Jane Wyman

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Jane Wyman, nome d'arte di Sarah Jane Mayfield, (Saint Joseph, 4 gennaio 1917Palm Springs, 10 settembre 2007), è stata un'attrice statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Vincitrice nel 1949 del Premio Oscar quale miglior attrice per la sua interpretazione nel film Johnny Belinda (1948), ha ricevuto in carriera altre tre nomination agli Academy Awards.

È conosciuta anche dal pubblico della televisione per essere stata la protagonista del serial tv Falcon Crest (1981-1990), in cui ha interpretato la parte di Angela Channing.

Wyman è stata sposata dal 1940 al 1949 con Ronald Reagan, attore poi divenuto negli anni ottanta presidente degli Stati Uniti. Dopo il divorzio da Reagan, si risposò con il direttore d'orchestra e compositore Fred Karger. Convertitasi al cattolicesimo nel 1953, dopo il divorzio da Karger non si risposò più.

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatrici italiane[modifica | modifica wikitesto]

  • Lydia Simoneschi in: È arrivato lo sposo, Secondo amore, Paura in palcoscenico (ridoppiato), Il segreto di Pollyanna, Magnifica ossessione, Giorni perduti, Ancora e sempre, Lucy Gallant
  • Dhia Cristiani in: Lo zoo di vetro, L'amore non può attendere, Solo per te ho vissuto, Il sogno dei miei vent'anni, Notte e dì, Ho baciato una stella, Il cucciolo
  • Renata Marini in: Incontro sotto la pioggia, L'ammutinamento del Caine
  • Rosetta Calavetta in: La città magica, Okay Parigi!
  • Rina Morelli in: Vacanze per amanti
  • Giovanna Scotto in: Più forte dell'amore
  • Marzia Ubaldi in: Falcon Crest
  • Fiorella Betti in: Paura in palcoscenico (ridoppiaggio anni settanta)
  • Benita Martini in: Il cucciolo (raro ridoppiaggio non più utilizzato)

Anche per Jane Wyman riconosciamo un saldo duo di voci italiane che spesso si sono alternate sulle più grandi attrici di Hollywood degli anni '40, '50 e '60: parliamo di Lydia Simoneschi e Dhia Cristiani. Fra le altre doppiatrici della Wyman, abbiamo Giovanna Scotto (Più forte dell'amore), Renata Marini (L'ammutinamento del Caine, Incontro sotto la pioggia), Rina Morelli (Vacanze per amanti), Rosetta Calavetta (ne La città magica e nel disneyano Okay Parigi). Fiorella Betti ha ridoppiato negli anni '70 la parte precedentemente affidata a Lydia Simoneschi in Paura in palcoscenico. Sempre negli anni '70, Benita Martini ha rimpiazzato Dhia Cristiani recitando nella nuova versione italiana de Il cucciolo, ma questo ridoppiaggio è stato definitivamente accantonato quando, per la prima trasmissione televisiva di questo film, la RAI scelse l'audio italiano d'epoca.

Fonte parziale: Il mondo dei doppiatori

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Nella versione originale del film Ritorno al futuro, ambientato nel '55, il dottor Brown la nomina ironicamente come la possibile First Lady nell'improbabilità di una presidenza dell'attore Ronald Reagan. Nella versione italiana il suo nome viene invece sostituito con quello di Marylin Monroe, più famosa in Italia, perdendo però il significato vero della battuta.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Oscar alla migliore attrice Successore
Loretta Young
per La moglie celebre
1949
per Johnny Belinda
Olivia de Havilland
per L'ereditiera

Controllo di autorità VIAF: 70334345 LCCN: n84135624