Greer Garson

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Greer Garson, nome completo Eileen Evelyn Greer Garson (Londra, 29 settembre 1904Dallas, 6 aprile 1996), è stata un'attrice, cantante e poetessa britannica naturalizzata statunitense.

Fu candidata sette volte al premio Oscar e vincitrice dell'Oscar alla miglior attrice protagonista nel 1943 per l'interpretazione in La signora Miniver.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nata a Manor Park, nell'Essex, i suoi genitori erano George Garson, un commesso di origini scozzesi, e Nancy ("Nina") Sophia Greer, di origini irlandesi. Frequentò il corso di Belle Arti all'Università di Londra, con l'intenzione di diventare insegnante. Iniziò però a lavorare in un'agenzia di pubblicità e contemporaneamente comparve in alcune produzioni teatrali locali filodrammatiche a Birmingham, sino al debutto nel 1933 con Laurence Olivier in Gold Arrow.

Venne scoperta nel 1936 da Louis B. Mayer, che si trovava a Londra in cerca di nuovi talenti, e si trasferì nel 1937 a Hollywood, dove iniziò a lavorare con un contratto alla Metro-Goldwyn-Mayer. Debuttò sugli schermi americani con il film Addio, Mr. Chips! (1938), che le fece guadagnare la prima candidatura agli Oscar, premio che ottenne poi nel 1943 per il film La signora Miniver (1942).

Fu lei a ritirare l'Oscar vinto da Sophia Loren per La ciociara nel 1962, in assenza dell'attrice italiana alla serata di premiazione[senza fonte].

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Greer Garson in Orgoglio e Pregiudizio

Doppiatrici italiane[modifica | modifica wikitesto]

  • Tina Lattanzi in Fiori nella polvere, La straniera, La signora Parkington, La saga dei Forsyte, Tra due amori, La valle del destino, Una donna dimentica, Desiderami, L'avventuriera, Avventura, Addio, Mr. Chips!, La signora Miniver, Addio, signora Miniver, Giulio Cesare, L'orfana senza sorriso
  • Giovanna Scotto in Quando le signore si incontrano, Dominique
  • Rosetta Calavetta in Il più felice dei miliardari
  • Vittoria Febbi in Orgoglio e pregiudizio (ridoppiaggio)

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Oscar alla migliore attrice Successore
Joan Fontaine
per Il sospetto
1943
per La signora Miniver
Jennifer Jones
per Bernadette

Controllo di autorità VIAF: 2733115 LCCN: n85151613