Università di Londra

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
University of London
UL arms.png
Stato Regno Unito Regno Unito
Città Londra
Fondazione 28 febbraio 1836
Tipo Pubblica
Studenti 135 090
Sito web www.london.ac.uk
 

L'Università di Londra (in inglese University of London) è una federazione di università fondata nel 1836, costituita da 31 affiliati: 19 università e 12 istituti di ricerca. Conta circa 135.000 studenti ed è quindi la più grande università nel Regno Unito e comprende alcune tra le più prestigiose del mondo.

L'università fu fondata nel 1836 con un regio decreto legge, il quale creò la federazione unendo la London University (ora University College London) ed il King's College (ora King's College London).

Organizzazione[modifica | modifica wikitesto]

Le nove istituzioni più grandi della federazione, solitamente chiamate college, sono Birkbeck, Goldsmiths, King's College London, la London Business School, la London School of Economics, Queen Mary, University of London, la Royal Holloway, la School of Oriental and African Studies e University College London (UCL). Imperial College London ha lasciato l'università di Londra ed è diventato indipendente nel luglio del 2007.[1]

I diciannove membri della federazione sono generalmente trattati come università individuali. Alcuni college hanno recentemente ottenuto l'autorità di rilasciare i propri titoli accademici, come UCL e King's College.

Struttura amministrativa[modifica | modifica wikitesto]

College dell'Università di Londra[modifica | modifica wikitesto]

I college costituenti l'Università di Londra sono i seguenti:

Vita studentesca[modifica | modifica wikitesto]

Il 5% degli studenti del Regno Unito frequenta una delle scuole della Università di Londra. La University of London Union (ULU) agisce da students' union per tutti gli studenti dell'Università di Londra, a fianco delle individuali unions di ogni college ed istituto. L'edificio della ULU è situato in Malet Street (a fianco della Senate House, il centro amministrativo dell'università). Questa unione, oltre a rappresentare gli studenti, ha convenzioni con un gran numero di bar e negozi, possiede il London Student (il più importante giornale studentesco d'Europa) ed offre l'utilizzo delle proprie strutture sportive, come palestre e piscine, agli studenti dell'Università di Londra.

Personalità importanti[modifica | modifica wikitesto]

Un gran numero di persone famose sono passate dalla University of London, sia come studenti che come membri, inclusi 4 monarchi, 52 presidenti o primi ministri, 63 premi Nobel, 6 vincitori del premio Grammy, 2 vincitori di Oscar e 3 medaglie d'oro olimpiche.

Persone dell'università, nel passato e nel presente, hanno contribuito ad un gran numero di importanti scoperte scientifiche, come la scoperta dei vaccini da parte di Edward Jenner e Henry Gray (autore di Gray's Anatomy). Altri contributi significativi sono stati portati nei seguenti campi: la scoperta della struttura del DNA (Francis Crick, Maurice Wilkins e Rosalind Franklin); la scoperta della penicillina (Alexander Fleming e Ernest Chain); lo sviluppo della tecnologia dei raggi-X (William Henry Bragg and Charles Glover Barkla); la formulazione della teoria dell'elettromagnetismo (James Clerk Maxwell); la determinazione della velocità della luce (Louis Essen); sviluppo di antisettici (Joseph Lister); sviluppo delle fibre ottiche (Charles K. Kao); invenzione del telefono (Alexander Graham Bell).

Tra le figure politiche che sono passate dell'Università di Londra vi sono Muhammad Haji Ibrahim Egal, Romano Prodi, Junichiro Koizumi, Aung San Suu Kyi, l'arcivescovo Desmond Tutu, Taro Aso, Nelson Mandela, John F. Kennedy e Mahatma Gandhi.

Nel campo delle arti l'università ha prodotto scrittori come Malcolm Bradbury, G. K. Chesterton, H. G. Wells, Thomas Hardy, Arthur C. Clarke, J.G. Ballard ed il poeta John Keats. Nel campo musicale invece vi sono il direttore d'orchestra Sir Simon Rattle, il soprano Felicity Lott, Gilbert e Sullivan, Mick Jagger, Elton John, alcuni membri del gruppo Coldplay, Suede, The Velvet Underground, Blur, Iron Maiden, Placebo, The Libertines ed i Queen.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Imperial College Leaves University of London. University of London, 4 luglio 2007