Supercoppa italiana 2010

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow blue.svgVoce principale: Supercoppa italiana.

Supercoppa italiana 2010
Competizione Supercoppa italiana
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 23ª
Organizzatore Lega Serie A
Date 21 agosto 2010
Luogo Italia Italia
Milano
Partecipanti 2
Formula Gara unica
Impianto/i Stadio Giuseppe Meazza
Risultati
Vincitore Inter
(5º titolo)
Secondo Roma
Statistiche
Gol segnati 4
Pubblico 65 860 spettatori
San siro 09.11.2008.jpg
Lo Stadio Giuseppe Meazza di Milano che ha ospitato la Supercoppa del 2010
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2009 2011 Right arrow.svg

La Supercoppa italiana 2010 si è disputata il 21 agosto allo stadio Giuseppe Meazza di Milano (solo per quest'anno si ritorna alla vecchia regola che la Supercoppa si disputa nello stadio della squadra campione d'italia, per poi ritornare a Pechino gli anni successivi); la sfida ha visto contrapposte l'Inter campione d'Italia in carica e detentrice dell'ultima Coppa Italia e la Roma finalista di quest'ultima.

A conquistare il titolo furono i nerazzurri, che sconfissero in rimonta 3-1 i giallorossi. Da segnalare il clamoroso errore difensivo di Vucinic che consentì alla fine del primo tempo a Pandev di pareggiare il gol romanista di Riise; nella ripresa una doppietta di Eto'o consentì a Rafael Benitez di vincere il suo primo trofeo in Italia.

Tabellino[modifica | modifica wikitesto]

Milano
21 agosto 2010, ore 20:45 CEST
Inter 3 – 1
referto
Roma Stadio Giuseppe Meazza (65 860 spett.)
Arbitro Bergonzi (Genova)

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Inter
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Roma

Formazioni[modifica | modifica wikitesto]

Inter
P 1 Brasile Júlio César
D 13 Brasile Maicon
D 6 Brasile Lúcio
D 25 Argentina Walter Samuel Ammonizione al 90+4’ 90+4’
D 26 Romania Cristian Chivu
C 4 Argentina Javier Zanetti (c) Uscita al 45+1’ 45+1’
C 19 Argentina Esteban Cambiasso Ammonizione al 62’ 62’
C 9 Camerun Samuel Eto'o
C 10 Paesi Bassi Wesley Sneijder Uscita al 88’ 88’
C 27 Macedonia Goran Pandev Uscita al 79’ 79’
A 22 Argentina Diego Milito
A disposizione:
P 12 Italia Luca Castellazzi
D 2 Colombia Iván Córdoba
D 23 Italia Marco Materazzi Ingresso al 88’ 88’
C 5 Serbia Dejan Stanković Ingresso al 45+1’ 45+1’
C 17 Kenya McDonald Mariga Ingresso al 79’ 79’
A 29 Brasile Philippe Coutinho
A 88 Francia Jonathan Biabiany
Allenatore:
Spagna Rafael Benítez
Roma
P 1 Romania Bogdan Lobonț
D 77 Italia Marco Cassetti
D 5 Francia Philippe Mexès Ammonizione al 90+2’ 90+2’
D 4 Brasile Juan
D 17 Norvegia John Arne Riise
C 16 Italia Daniele De Rossi
C 7 Cile David Pizarro Uscita al 54’ 54’
C 20 Italia Simone Perrotta Ammonizione al 26’ 26’
A 10 Italia Francesco Totti (c)
A 9 Montenegro Mirko Vučinić Uscita al 67’ 67’
A 94 Francia Jérémy Ménez Uscita al 83’ 83’
A disposizione:
P 32 Brasile Doni
D 25 Argentina Guillermo Burdisso
D 87 Italia Aleandro Rosi
C 11 Brasile Rodrigo Taddei Ingresso al 54’ 54’
C 33 Italia Matteo Brighi
A 8 Brasile Adriano Ingresso al 67’ 67’
A 89 Italia Stefano Okaka Ammonizione al 85’ 85’ Ingresso al 83’ 83’
Allenatore:
Italia Claudio Ranieri

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio