Ricardo Montalbán

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ricardo Montalbán nella serie TV Fantasilandia, 1977

Ricardo Montalbán, all'anagrafe Ricardo Gonzálo Pedro Montalbán y Merino (Città del Messico, 25 novembre 1920Los Angeles, 14 gennaio 2009), è stato un attore messicano.

È noto al pubblico per il ruolo di Mr. Roarke nella serie televisiva Fantasilandia e per il ruolo dell'iconico[1] Khan Noonien Singh nell'episodio Spazio profondo (1967) della serie televisiva Star Trek e nel film Star Trek II - L'ira di Khan (1982).

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Ricardo Montalbán e Lana Turner in Amanti latini (1953)

Montalbán dichiarò che quando arrivò la prima volta a Hollywood, gli studios avrebbero voluto che cambiasse il suo nome in Ricky Martin[2].

Il suo primo ruolo di un certo rilievo fu nel noir Mercanti di uomini (1949) e durante gli anni cinquanta e sessanta fu uno degli attori ispanici più attivi a Hollywood, spesso con il ruolo di caratterista in film western. A dispetto delle sue origini latine, interpretò anche personaggi asiatici, come in Sayonara (1957). Dal 1957 al 1959 lavorò a Broadway nel musical Jamaica.

Alla fine del 1966 interpretò il ruolo di Khan Noonien Singh, un ex dittatore terrestre "potenziato" del XX secolo, nell'episodio Spazio profondo (Space Seed) della serie televisiva di fantascienza Star Trek, che venne trasmesso nel febbraio 1967. L'attore riprenderà il ruolo dell'antagonista del Capitano Kirk nel successivo film del 1982, sequel dell'episodio televisivo del 1967, Star Trek II - L'ira di Khan (Star Trek II: The Wrath of Khan), diretto da Nicholas Meyer e secondo film della serie cinematografica di Star Trek con protagonista l'equipaggio della serie classica.

Negli anni settanta, Montalbán apparve in due capitoli della saga de Il pianeta delle scimmie, Fuga dal pianeta delle scimmie (1971) e 1999: conquista della Terra (1972), interpretando il ruolo del Señor Armando, il proprietario del circo dove viene nascosto Cesare, figlio di Zira e Cornelius.

Sugli schermi televisivi, nel 1975 interpretò il matador Luis Montoya nell'episodio Una questione d'onore della serie televisiva Colombo ed è celebre per la sua partecipazione alla serie Fantasilandia, nel ruolo di Mr. Roarke. Vinse l'Emmy nel 1978 come miglior attore non protagonista per l'interpretazione del capo indiano Satangkai nel telefilm Alla conquista del West.

Nel 1988 interpretò il ruolo di Vincent Ludwig in Una pallottola spuntata.

Dal 1993 alla morte, Montalbán apparve in scena su una sedia a rotelle a causa del peggioramento dei postumi di un infortunio alla colonna vertebrale occorsogli anni prima durante le riprese del film Il cacciatore del Missouri (1951).[2]. Dal 1995 al 1997, doppiò Armando Gutierrez nel cartone animato Freakazoid.

All'inizio degli anni duemila apparve in due capitoli della serie cinematografica Spy Kids, Spy Kids 2 - L'isola dei sogni perduti (Spy Kids 2: Island of Lost Dreams, 2002) e Missione 3D - Game Over (Spy Kids 3: Game Over, 2003), nella parte del nonno.

Morì nel 2009 per insufficienza cardiaca congestizia.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Il fratello maggiore Carlos fu anch'egli attore cinematografico, ancorché meno noto.

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Attore[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Ricardo Montalbán in Gordon, il pirata nero (1961)

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatore[modifica | modifica wikitesto]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere dell'Ordine di San Gregorio Magno - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine di San Gregorio Magno

Riconoscimenti (parziale)[modifica | modifica wikitesto]

Premio Emmy
  • 1978 - Miglior attore non protagonista per il ruolo di Satangkai in Alla conquista del West
Screen Actors Guild Award
  • 1994 - Premio alla carriera
Walk of Fame

Doppiatori italiani[modifica | modifica wikitesto]

Da doppiatore è sostituito da:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Lyudmila Pashkova, Khan Noonien Singh – un personaggio immaginario della serie televisiva "Star Trek", su Nextews, 2017. URL consultato il 10 ottobre 2021.
  2. ^ a b Steven Jay Shneider, 2008, p. 297.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Steven Jay Shneider (a cura di), 501 star del cinema, Bologna, Atlante Edizioni, 2008.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN44562497 · ISNI (EN0000 0001 0893 6688 · LCCN (ENn79139139 · GND (DE143269801 · BNF (FRcb146568055 (data) · BNE (ESXX1189440 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n79139139