The New York Times Company

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The New York Times Company
Logo
StatoStati Uniti Stati Uniti
Forma societariaPublic company
Borse valoriNew York Stock Exchange
Fondazione18 settembre 1851 a New York
Fondata daHenry Jarvis Raymond
Sede principaleStati Uniti Stati Uniti, New York
GruppoNews Corp
Persone chiave
SettoreGiornali
Prodotti
  • The New York Times
  • The Boston Globe
  • International Herald Tribune
  • The Press Democrat
  • Fatturato1.558 milioni di dollari[1] (2014)
    Dipendenti7.414[2] (dicembre 2010)
    Sito web

    The New York Times Company è una società che si occupa della pubblicazione di giornali ed è nota soprattutto per il quotidiano The New York Times.

    Oltre a questo, la società possiede anche l'International Herald Tribune, il Boston Globe, il Press Democrat, 15 altri giornali e più di 50 siti web[3]. La compagnia è inoltre azionista di minoranza dei Boston Red Sox[4].

    Nel 1896 la società è stata rilevata da Adolph S. Ochs. Da allora è rimasta proprietà della famiglia e dei suoi discendenti.
    Dal 1967 l'azienda è quotata in borsa, attualmente sulla New York Stock Exchange.

    L'edificio sede della società è stato progettato dall'architetto italiano Renzo Piano.

    Note[modifica | modifica wikitesto]

    1. ^ Quanto fatturano i grandi gruppi editoriali internazionali?, su primaonline.it. URL consultato il 16/08/2015.
    2. ^ 2010 Form 10-K, The New York Times Company, United States Securities and Exchange Commission.
    3. ^ Business Units, in The New York Times Company. URL consultato il 26 aprile 2011 (archiviato dall'url originale il 30 agosto 2008).
    4. ^ The New York Times, The Times Company Sells Part of Its Boston Red Sox Holdings, in The New York Times, 1º aprile 2010.

    Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

    Controllo di autoritàVIAF: (EN192149064 · ISNI: (EN0000 0004 0507 0438 · BNF: (FRcb11877675c (data)