Pavel Chekov

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Pavel Andreievich Chekov
Walter Koenig Star Trek.JPG
Walter Koenig nei panni di Chekov in una foto promozionale degli anni sessanta
UniversoStar Trek
Lingua orig.Inglese
Autori
1ª app.15 settembre 1967
1ª app. inTOS: Il duello
Ultima app. inStar Trek Beyond
app. it.25 maggio 1979
app. it. inTOS: Una prigione per Kirk e Co.
Interpretato da
Voci orig.
Voci italiane
Specieumana
SessoMaschio
Luogo di nascitaRussia, Terra
Data di nascita2245
Professione
  • Guardiamarina
  • Tenente
  • Tenente Comandante
  • Comandante
  • Comandante in seconda
  • Ammiraglio
  • Navigatore
  • Ufficiale alle armi
Affiliazione

Pavel Andreivich Chekov è un personaggio immaginario dell'universo fantascientifico di Star Trek. Viene interpretato da Walter Koenig nella serie classica e nei primi sette film del franchise. Koenig inoltre presta la voce al personaggio nella serie animata e in alcuni videogiochi. Il personaggio viene poi ripreso da Anton Yelchin, che lo interpreta nei primi tre film della Kelvin Timeline. Il personaggio è inoltre presente in romanzi, fumetti e opere non canoniche o non afferenti all'universo di Star Trek, come ad esempio Robot Chicken.

Pavel Chekov è un tenente, successivamente promosso a comandante, della Flotta Stellare che svolge il ruolo di navigatore e pilota sulla plancia della USS Enterprise NCC-1701, sotto il comando di James T. Kirk e di Willard Decker, e della USS Enterprise NCC-1701-A, sempre sotto il comando di Kirk. Successivamente viene promosso ad ammiraglio.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Benché nella serie tutte le specie aliene che interagiscono con i personaggi terrestri parlino inglese, Chekov non riesce a perdere il suo accento russo presente nella serie in lingua originale.

Nel doppiaggio italiano l'accento del personaggio è meno marcato ma comunque presente, con l'eccezione del quarto film, ambientato nel XX secolo in cui Chekov, intrufolatosi all'interno della portaerei della marina militare statunitense Enterprise, viene per l'appunto scambiato per una spia sovietica (in una scena dichiara di avere il numero di matricola 656527b).

Un tipico vezzo di Chekov è di attribuire tutte le scoperte alla Madre Russia. Per esempio egli afferma che lo scotch whisky venne inventato da una «vecchia signora di Leningrado».

Storia del personaggio[modifica | modifica wikitesto]

Nell'universo di Star Trek, Chekov è ufficiale di rotta e capo componente armi dell'astronave della Flotta Stellare USS Enterprise, nato in Russia ma risiedente negli Stati Uniti. Dal grado di guardiamarina, viene promosso al rango di tenente nel film Star Trek del 1979 e nel corso dei film successivi viene promosso al grado di tenente comandante e, infine, comandante. Nei film Rotta verso l'ignoto e Generazioni è comandante in seconda dell'Enterprise.

Sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

Il creatore di Star Trek, Gene Roddenberry, decise di aggiungere il personaggio nella seconda stagione,[1] in risposta ad un presunto articolo pubblicato dalla Pravda che faceva notare che, pur essendo l'Unione Sovietica capofila dell'esplorazione spaziale, nessun membro dell'equipaggio multinazionale dell'astronave era russo. Altre fonti ritengono che l'articolo citato non sarebbe mai esistito e l'inserimento di un personaggio di origini russe, durante la Guerra fredda rispecchiava gli ideali sull'unità dei popoli di Roddenberry il quale sognava un mondo dove le diversità nazionali e razziali fossero superate e su questo sogno disegnò l'equipaggio dell'Enterprise.

L'attore Walter Koenig riferì che la caratterizzazione del personaggio era ispirata al musicista Davy Jones a cui si dovrebbe il taglio di capelli e il carattere del personaggio.

Interpreti[modifica | modifica wikitesto]

Walter Koenig, primo interprete di Pavel Chekov

Pavel Chekov viene interpretato dall'attore statunitense Walter Koenig, che lo impersona nella serie classica, a partire dall'episodio Il duello (Amok Time) della seconda stagione. Nella prima stagione, infatti, il personaggio non compare. Chekov non comparirà nella successiva serie animata, riapparendo soltanto nel 1979 nel film diretto da Robert Wise Star Trek. Koenig lo impersona ancora nei successivi sei film con l'equipaggio della serie classica, Star Trek II - L'ira di Khan (Star Trek II: The Wrath of Khan, 1982), Star Trek III - Alla ricerca di Spock (Star Trek III: The Search for Spock, 1984), Rotta verso la Terra (Star Trek IV: The Voyage Home, 1986), Star Trek V - L'ultima frontiera (Star Trek V: The Final Frontier, 1989) e Rotta verso l'ignoto (Star Trek VI: The Undiscovered Country, 1991). È di nuovo nei panni di Chekov nel cortometraggio Star Trek Adventure (1991) e nel primo film con l'equipaggio di The Next Generation, Generazioni (film) (Star Trek: Generations, 1994). Walter Koenig è di nuovo nell'uniforme di Chekov in alcune webserie fanfiction: in un episodio della Star Trek: New Voyages (2006), nel film fanfiction Star Trek: Renegades (2015) e in Star Trek: Of Gods and Men (2007).

Koenig presta inoltre la voce al personaggio in un episodio della serie podcast Starship Excelsior (2016) e nei videogiochi del franchise Star Trek 25th Anniversary (1992), Star Trek: Judgment Rites (1993), Generations (1997), Star Trek: Starfleet Academy (1997), Starfleet Academy: Chekov's Lost Missions (1998), Star Trek: Shattered Universe (2003) e Star Trek Online (2010).[2]

Nei tre film della Kelvin Timeline, Star Trek (2009), Into Darkness - Star Trek (Star Trek Into Darkness, 2013) e Star Trek Beyond (2016), Pavel Chekov è interpretato dall'attore russo naturalizzato statunitense Anton Yelchin, che gli presta inoltre la voce nel videogioco Star Trek (2013).[2] L'attore è morto il 19 giugno 2016 in un incidente automobilistico e, dopo aver confermato il quarto film, il regista J.J. Abrams ha dichiarato che l'attore non sarebbe stato sostituito e di conseguenza il personaggio di Chekov non sarebbe comparso nel nuovo film.[3][4]

Nell'episodio del 2009 della quarta stagione della serie animata Robot Chicken, Two Weeks Without Food, Pavel Chekov viene inoltre doppiato dall'attore Agostino Castagnola, che nel medesimo episodio presta la voce anche al personaggio di James T. Kirk.[2]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Merchandising[modifica | modifica wikitesto]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Radio[modifica | modifica wikitesto]

  • Starship Excelsior - serie podcast, episodio 4x13 (2016)

Pubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

Giochi[modifica | modifica wikitesto]

Videogiochi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Alessandro Gamma, [Masterclass Sitges 49] Walter Koenig ci racconta i primi 50 anni di Star Trek, su Il Cineocchio, ilcineocchio.it, 16 ottobre 2016. URL consultato il 3 ottobre 2020.
  2. ^ a b c (EN) Pavel Chekov, su Behind The Voice Actors, Inyxception Enterprises. URL consultato il 24 maggio 2022.
  3. ^ Matteo Tontini, Muore a 27 anni Anton Yelchin, il Pavel Chekov di Star Trek, su Gametimers, Gametimers.it, 2 giugno 2016. URL consultato il 3 ottobre 2020.
  4. ^ Star Trek: Anton Yelchin non sarà rimpiazzato nel ruolo di Pavel Chekov, su Comingsoon.it, Anicaflash S.r.l., 21 luglio 2016. URL consultato il 3 ottobre 2020.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]