Roger (American Dad!)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Roger Smith
Roger
Roger
Lingua orig. Inglese
Alter ego Sydney Huffman, Lucius, Charles,Jenny Gold, Khatrine, Jane, Shally, Malik, Ricky lo spagnolo, dottor Pinguino, Kevin Ramage e tanti altri
Autore Seth MacFarlane
Voce orig. Seth MacFarlane
Voce italiana Franco Mannella
Specie Alieno
Sesso Maschio
Luogo di nascita pianeta extraterrestre non definito
Data di nascita 405
Parenti
  • madre (sconosciuta)
« Oh mio Dio! »
(Esclamazione tipica di Roger)

Roger Smith[1] è uno dei personaggi principali della sitcom animata American Dad!

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È un alieno che è stato preso da Stan Smith dall'area 51, per riconoscenza dopo che questi gli ha salvato la vita. Si è innamorato perdutamente della Terra, dei suoi abitanti e dei loro modi di vivere, bene o male, dimenticandosi completamente del suo essere alieno e del suo pianeta. Si è adattato alla vita umana nei peggiori dei modi: leggendo giornali o riviste attualità, moda o di pettegolezzi, mangiando "cibo spazzatura" e abusando di alcool e sostanze stupefacenti. La sua soap-opera preferita è Dynasty, ed è un grande fan di Grey's Anatomy in quanto ama particolarmente il corpo umano, cercando più volte nella serie di avere storie amorose con umani.

È spesso sarcastico e spiritoso, ma anche scontroso e solitario. Ricalca lo stereotipo dell'intellettuale sarcastico, borghese, irritabile, stravagante, amante dell'arte e dei pettegolezzi. È il miglior amico di Steve; non gli è permesso di uscire di casa, ma spesso viola questa restrizione camuffandosi con stravaganti costumi per non farsi riconoscere come extraterrestre dalle altre persone, creandosi così veri e propri alter ego. Roger spesso si immedesima troppo quando impersona uno dei suoi alter ego, arrivando a costruire attorno a loro delle vere e proprie storie, in un'occasione, nell'episodio Alieno in fuga uno dei suoi alter ego, Sydney Huffman, prese il sopravvento su Roger, dando praticamente i sintomi di un disturbo dissociativo dell'identità. I vari personaggi interpretati da Roger svolgono spesso un ruolo primario nella storia oltre a servire ad amplificare la sua natura androgina, che varia a seconda della situazione e del personaggio che interpreta. Ha una particolare predilezione per le bevande alcoliche e per tutto ciò che crea dipendenza.

Cinico, pigro ed amorale, Roger è perennemente alla ricerca del lusso e del piacere facile e per questo in diversi episodi finisce sempre col mettersi nei guai. Tende ad essere effeminato, come si nota anche dalla sua voce dal timbro femminile, infatti in non poche occasioni si è truccato e vestito da donna; in una puntata ha addirittura avuto un rapporto sessuale con uno Stan completamente ubriaco, dipingendolo come un modo tipicamente alieno per imparare tutto sul proprio migliore amico ed in un'altra ancora, ha ingravidato temporaneamente Steve mentre gli faceva la respirazione bocca a bocca.

Ogni sette ore, rilascia dai pori della pelle spruzzi appiccicosi color verdastro. Ha 1.600 anni come dirà nella puntata 1.600 candeline, ma in una puntata rivela di essere arrivato sulla terra nel 1947, nel famosissimo schianto di Roswell nel Nuovo Messico. Nella nona puntata della terza stagione, Il finto rapimento si scopre che quelli della sua razza non possono reprimere i loro impulsi malvagi, altrimenti morirebbero. Ha avuto una relazione con l'Imperatore Zing I del suo pianeta d'origine, come si evincerà nell'ottava stagione, che in seguito scaricò brutalmente facendolo diventare "shopping-maniaco compulsivo" e sadico nei confronti degli schiavi catturati sugli altri pianeti.

Per molto tempo Roger ha creduto che la ragione per cui era finito sulla Terra è che doveva deciderne il destino, se ritenerla meritevole di esistere o meno, infatti lui credeva di essere il "Decisore", ma quando lui e Stan ritrovano la sua vecchia navicella l'alieno scopre che in realtà lo schianto sulla Terra era solo un crash test per valutare i sistemi di sicurezza del mezzo di trasporto spaziale.

Inoltre nell'episodio La migliore storia di Natale Stan gli regala una compilation di musica disco 1974-1980 e quando va indietro nel tempo nel 1970 la cassetta finisce nelle mani di Roger stesso nel 1970 che diventerà l'inventore della disco music finendo in rovina nel 1981 quando la disco è finita. Era anche il sarto di Tracey Ullman al quale diede l'idea dell'omonimo show che Ulman spacciò per sua: alla fine infatti dice "Ho lasciato vivere Tracey Ulman e sappiamo tutti che è stata una terribile idea!"

Abilità e caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Durante i vari episodi vengono mostrate o scoperte particolari abilità, più o meno utili, connesse con la natura extraterrestre di Roger, e non raramente si tratta di capacità di cui lo stesso alieno era inconsapevole:

  • È ignifugo. Ciò viene scoperto dopo che Stan, all'oscuro di questa abilità, gli da irresponsabilmente fuoco nel quarto episodio della quarta stagione Grosso guaio a Little Langley.
  • È in grado di galleggiare. La scoperta di questo potere permette a Stan e allo stesso Roger (impiegato come zattera) di fuggire da un'isola deserta in cui erano naufragati, nell'episodio 4 della quinta stagione Una moglie sceglie il meglio.
  • Le sue deiezioni sono cumuli d'oro massiccio tempestati di diamanti. La vicenda dei suoi escrementi dorati, che, a causa del loro valore inestimabile, portano uomini comuni a compiere atti abominevoli, è narrata come appendice a diversi episodi della serie.
  • Ha una grande resistenza al freddo, in quanto il suo pianeta ha una bassissima temperatura. Nell'ottavo episodio della quarta stagione Benvenuto in Paradiso mostra di non subire alcun danno dalle temperature sottozero che stanno invece provocando, negli altri membri della famiglia, morte per assideramento . È inoltre, proprio per la natura glaciale del pianeta d'origine, un abilissimo pattinatore, come mostrato nel settimo episodio della seconda stagione Uomini e ghiaccio).
  • Padroneggia un particolare rituale di tipo fisico che, nella tradizione del suo pianeta, sancisce un legame di amicizia virile. Attraverso di esso, i due amici che vi prendono parte visualizzano istantaneamente ogni ricordo, per quanto segreto o imbarazzante, dell'altro. Tuttavia questa pratica pare efficace unicamente con individui della specie di Roger, poiché si rivela inefficace con Stan. Benché sia presentato come prerogativa dell'amicizia, il rito, come mostrato nello stesso episodio, può essere effettuato anche con individui di sesso femminile, o con cui non si condivide alcune legame emotivo. (tredicesimo episodio della seconda stagione Roger e Io).
  • Il suo corpo secerne una bile velenosa e mortale, la cui produzione può essere arrestata solo tramite un comportamento scorretto, offensivo e crudele. Quando, nel nono episodio della quarta stagione Il finto rapimento, Roger si sforza di essere buono e rispettoso, l'accumulo della bile lo porterà vicino alla morte. Riuscirà a salvarsi solo ritornando al suo stile di vita derisorio e malvagio.
  • Ha la capacità di muoversi a una velocità sovrumana, tanto da essere invisibile ad occhio nudo. Questa peculiare abilità, di cui Roger dà prova a Steve nel sedicesimo episodio della settima stagione Jenny Fromdabloc, nonostante non sia mai stata nominata né utilizzata dall'alieno fino a quel momento né in futuro, permette a Roger di inscenare la morte di uno suo alter-ego di fronte a Steve, Snot, Barry e Toshi.
  • Entra periodicamente in un ciclo riproduttivo che determina la secrezione di una sorta di latte alieno. Inoltre durante questo periodo cresce al suo interno una cellula-uovo che può essere trasmesso per via orale e la cui scomparsa determina la fine del ciclo stesso. Nel settimo episodio della prima stagione, Diacono Stan, Uomo di Gesù, Stan scopre che le secrezioni aliene lattiginose hanno un sapore eccellente e se ne serve per produrre una deliziosa insalata di patate e raccogliere consensi nella corsa per essere eletto Diacono. Inoltre, durante la respirazione bocca a bocca, Steve risucchia la cellula-uovo aliena e rimane incinto. La stessa cellula sarà poi trasmessa, attraverso un bacio, alla figlia di Chuck White.
  • È privo di articolazioni nelle braccia, e ciò fa di lui un eccellente batterista. Nell'episodio La fabbrica del sogno americano si unisce alla Band di Steve (Steve e le Chiappe Toste), per poi fondarne una personale con gli stessi membri, dedicandosi a cover di famose canzoni.
  • È in grado di sopravvivere nello spazio cosmico, come dimostrato dal viaggio che compie, attaccato clandestinamente ad un razzo nell'episodio finale della sesta stagione La grande burla spaziale.
  • Possiede una forza sovrumana nelle gambe, tanto da poter sradicare e spostare un albero utilizzando solo esse. Farà uso di questa abilità per battere il record di vittorie consecutive nella lotta precedentemente detenuto da Stan nel dodicesimo episodio dell'ottava stagione Il lottatore. Grazie a questo potere riuscirà a a prevalere in tale disciplina non solo su Barry ma anche sullo stesso Stan.
  • Quando viene in contatto con droghe terrestri, esse determinano conseguenze inaspettate sul suo organismo alieno: nell'episodio finale della terza stagione (Custodia Congiunta), sotto l'effetto della marijuana, Roger diviene leggero come una piuma, tanto da necessitare di un oggetto pesante per evitare di librarsi in aria. Nel terzo episodio della quarta stagione La conversione, quando assume accidentalmente una elevata dose di cocaina, Roger entra in possesso di una serie di capacità fisiche quali velocità, coordinazione e mira che gli permettono, da disarmato, di eliminare una intera banda di spacciatori armati fino ai denti (la frase che pronuncia in quest'occasione è "Sono un concentrato di mira e riflessi"). Entrambi questi effetti sono di breve durata.
  • È in grado di emettere, tramite flatulenza, un gas dall'odore insopportabile e nocivo per l'organismo, quando mangia l'okra, come mostrato nel nono episodio della settima stagione Un im-peto di passione.

Travestimento[modifica | modifica wikitesto]

Caratteri generali[modifica | modifica wikitesto]

La personalità contraddittoria e schizofrenica di Roger, la mutevolezza del suo carattere e la sua ambiguità sessuale si esprimono al meglio nella pletora di personaggi di ogni etnia, sesso ed età che egli interpreta attraverso una vasta collezione di travestimenti e parrucche. Quando interpreta un personaggio, spesso si trova a perdere il contatto con la realtà, dimenticando la propria reale identità, agendo e pensando come farebbe l'alter-ego di cui ha vestito i panni. Il massimo esempio di questo è Sidney Huffman, personaggio creato da Roger e poi sfuggito al suo controllo nell'episodio Alieno in fuga. Un altro esempio può essere trovato nel tredicesimo episodio dell'ottava stagione Il Dottor Klaustus: Roger ha adottato la personalità del Sergente Pepper, un rude uomo d'armi votato al servizio militare. Quando Klaus lo raggiunge per supplicarlo di tornare a casa, Roger rifiuta. Tuttavia nella notte, Klaus fa in modo che Roger venga svestito del suo costume da militare e indossi l'abito del Dottor Pinguino, alter-ego ricorrente e psicologo della famiglia Smith. Al suo risveglio, rendendosi conto di essere nei panni del mite dottore, Roger appare terrorizzato e spaesato, totalmente inconsapevole dell'inganno ed accetta di tornare. Si sono anche verificati casi in cui il comportamento di Roger sia in contrasto con quello che farebbe il personaggio da lui interpretato: un esempio è Roland Chang (vietnamita positivo come lui stesso si definisce), un personaggio entusiasta e accomodante ad ogni proposta che gli viene rivolta. Compare nel settimo episodio dell'ottava stagione Risse da festività in cui, nonostante sia gravemente ferito da Stan, si sforza di non perdere l'atteggiamento ottimista e incoraggiante che sono propri del suo personaggio nonostante, come viene mostrato, la sua reazione spontanea sarebbe stata molto diversa. Un ennesimo esempio di totale immedesimazione si può trovare in Sono un tricheco, tredicesimo della settima stagione, e Ricky lo Spagnolo, penultimo dell'ottava stagione: in questi episodi si viene a sapere che Roger, ormai da decenni, vive, oltre alla vita con la famiglia Smith, altre vite ad essa parallele. Nel primo caso Steve scopre che Roger assume l'identità di Bing Cooper, studente sessualmente attivo, come lui stesso si definisce: Bing ha dei genitori, molti amici che sembrano conoscerlo da una vita e una casa con esposte foto di quando era bambino (fatto impossibile, dal momento che non ha trascorso l'infanzia sulla Terra). Nel secondo caso Roger riesce a far rilasciare un detenuto da un carcere grazie alla sua influenza sul giudice: rivela infatti a Steve di essere da oltre vent'anni, sposato con quel giudice. Di fronte alle esclamazioni di stupore e alle domande che gli vengono poste in queste occasioni, Roger si mostra sempre sfuggente e vago. Non sembra possibile, infatti, che egli abbia il tempo materiale di condurre contemporaneamente un tale numero di vite diverse, ma, come lui stesso spiega "se ci tieni, il tempo si trova". Per quanto riguarda le assurdità logiche, sembra quasi che la ferrea, assoluta volontà di Roger di diventare il personaggio che interpreta possa influenzare la realtà, o addirittura riscriverla.

Nell'undicesimo episodio della quarta stagione Di mamma ce n'è una sola si scopre che Roger ha un utile registro in cui annota l'identità con cui lo conosce ogni conoscente o familiare degli Smith, in modo da non commettere errori. Nello stesso episodio viene mostrato l'ampio guardaroba di Roger, dotato di un meccanismo a scorrimento che rende più facile l'individuazione dei singoli costumi. Nell'ottavo episodio della quinta stagione Bagni Termali, invece, viene mostrata l'armadio delle parrucche di Roger (parte delle quali, tuttavia, sono in tournée con Angela Lansbury).

A detta di Roger, che ne dà prova nel nono episodio dell'ottava stagione Stan socio del Country Club, ogni membro della famiglia ha contatti con un alter-ego di Roger di cui non conosce la vera identità: in particolare Mr. Vanderhill, dispotico socio anziano del club per Stan e Elisha Wilkner, vecchia fiamma di Steve per lo stesso Steve. Questa rivelazione infittisce ancor di più il mistero della riconoscibilità di Roger che, nonostante sia privo di naso e di genitali, abbia la pella color grigio e una struttura corporea che per forma del cranio, del busto e degli arti differisce notevolmente da quella umana, riesce a passare inosservato grazie a un costume e a una parrucca e addirittura a condurre un numero imprecisato di esistenze in contemporanea e di vite parallele, a cui pare che le sue anomalie fisiche non siano d'intralcio.

Alter-ego degni di nota[modifica | modifica wikitesto]

Nel corso della serie Roger ha interpretato un numero impressionante di personaggi:

  • Ha vestito i panni di ogni membro della famiglia: di Stan in A casa col drone, di Francine in Tutto su Steve e in Il Festival degli orrori, di Jack Smith (padre di Stan) in Eredità Pesante, di Hayley in Papà Galeotto (occasione in cui la stessa Hayley si traveste da Roger) e in La seduzione del rock, mentre interpreta una anonima sorella di Steve in Papà ci sa fare, Klaus in Vivi e lascia friggere e Steve in Bugie Scolastiche.
  • Sidney Huffman, (nell'episodio Alieno in fuga) personaggio chiave per la comprensione della psicologia di Roger: un cristiano devoto e timorato, astemio, amante del giardinaggio, che sfama i piccioni del parco chiamandoli con nomi biblici e per vivere stampa Bibbie. Sidney, esatto opposto della condotta dissoluta e viziosa di Roger, nacque a causa del sentimento che quest'ultimo sviluppò per una commessa, Judy Panawitz, dopo averla ingannata. Il trauma di tenere a qualcun altro più che a se stesso provocò nell'alieno una scissione dell'io e determinò la totale indipendenza di Sidney da Roger, di cui l'alieno era inconsapevole. Sidney visse quindi, per un periodo, una vita parallela, che si concluse con una apparente eliminazione di Sidney da parte di Roger, un omicidio metaforico che pare però aver lasciato segni nella personalità dell'alieno, a giudicare dalla gentilezza con cui poi si rivolge a Judy, invitandola a cena.
  • Il Dottor Pinguino, comparso per la prima volta in L'uomo sul tappeto elastico, e in seguito in Il Dottor Klaustus, il Dottor Pinguino è uno psicologo e consulente professionale. Nella sua prima apparizione aiuta Stan a riscoprire il proprio bambino interiore e a rivivere la sua infanzia, per poi presentarsi alla commissione del carcere di Chimdale per la libertà vigilata come consulente, sconsigliando vivamente di concederla a Stan. Nella sua seconda apparizione si scopre che il Dr. Pinguino è lo psicologo e custode dei segreti di tutta la famiglia. Come loro confidente e psicologo, tuttavia, non essendo in possesso di nozioni di reali nozioni di psicologia, consiglia di tenere segreti i loro problemi di relazione con gli altri membri della famiglia, incoraggiando la falsità e il sotterfugio. Le competenze del Dr. Pinguino, sebbene molto richieste da tutti i membri della famiglia (principalmente perché trovano rassicurante il sentirsi ripetere da una figura professionale che il mentire ai propri parenti stretti è giusto) si rivelano inadeguate quando quei segreti vengono alla luce.
  • Strappalacrime nell'episodio omonimo (Terajerker in originale), è il prototipo del genio malvagio da film di James Bond, di cui è la parodia: un misterioso imprenditore, grande appassionato di gioco d'azzardo, che gestisce una S.P.A. di lusso nelle Isola Lacrimose di sua proprietà. Possiede un'isola in cui è scolpito il suo volto, un dirigibile viola, uno zaino jetpack, una navicella spaziale e tutte le stravaganze tecnologiche proprie del supercattivo cinematografico in senso ampio, fino ad un tour con tanto di guida che illustra il suo piano. È motivato dalla vendetta contro gli studios cinematografici che l'avevano rifiutato per ruoli drammatici, ritenendolo troppo comico: dunque egli attira nel suo centro benessere di lusso ogni celebrità, per poi catturarla e sostituirla con un robot ai suoi ordini. Avendo sostituito tutti i più grandi attori di Hollywood, egli ordina agli automi di accettare ruoli in film penosi o poco appetibili per il grande pubblico, facendo così confluire tutto il pubblico nelle sale che proiettano il film da lui diretto, prodotto e interpretato: Oscar Gold, la storia di un giovane ebreo alcolista e mentalmente ritardato durante l'Olocausto, che vede morire il suo migliore amico, un cucciolo di cane. L'obiettivo di Strappalacrime è una strage mondiale dovuta alla eccessiva tragicità della sua pellicola, la cui visione causa il pianto fino alla morte. Il personaggio ricompare nell'episodio Solo per gli occhi neri, imprigionato dopo il suo fallimento nell'episodio precedente: in quest'occasione collabora con l'agente Stan Smith per fermare il piano di Black Villain. Dopo aver tradito il suo collaboratore ed essersi schierato con il nuovo nemico, Strappalacrime muore.
  • Ricky Lo Spagnolo: Si tratta di un furfante odiato dalla società ,e Roger stesso lo ha etichettato come il suo alter-ego più malvagio.Steve ha cercato di portarlo sulla retta via (facendogli chiedere perdono a tutte le persone che aveva imbrogliato, in verità solo per ottenere oggetti che gli servivano per una rapina) ma la sua natura infima lo fa finire in prigione, e allora anche Steve inizierà ad odiarlo al punto di volerlo uccidere. L'unica persona con cui va d'accordo è un altro delinquente di nome Daniel che si inizialmente voleva ucciderlo ma poi diventerà suo compare e probabilmente potrebbero istaurare una relazione dato che si sono baciati.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Il suo film preferito è Crocevia della morte dei Fratelli Coen dal quale cita una lunga parte a memoria nell'episodio Roger and Me della seconda stagione.
  • Il suo pasto preferito è composto da piccione arrosto con salsa al nero di Borgogna e pinoli, risotto al tartufo e brioche tostata.
  • Sebbene faccia largo uso di alcol Roger ama un cocktail analcolico suo omonimo: il Roy Rogers, che lo rende protagonista di uno scontro con Stan durante il dodicesimo episodio della quarta serie La rivoluzione di Stan.
  • Roger condivide alcuni caratteri con Brian Griffin (passione per gli alcolici, ateismo e una certa spocchia) e i Griffin mentre, per altri aspetti (ambiguità sessuale e intrinseca malvagità), è somigliante a Stewie Griffin, della stessa serie.
  • È pansessuale come afferma nel dodicesimo episodio della sesta stagione Debito per la vita.
  • Ha quattro dita per mano e tre per piede.
  • È divenuta celebre la passione di Roger per un particolare tipo di snack, i Cioccodrilli, una volta consumati i quali pronuncia sempre la frase "Oh mio Dio!", divenuta tipica del personaggio. Degno di nota è il fatto che nell'episodio Scambio Difficile, in cui Roger e Stan decidono di scambiarsi i ruoli, Stan, assaggiato il suo primo cioccodrillo, si comporti esattamente come l'alieno.
  • In un'intervista, il doppiatore Franco Mannella ha confessato che per la sua interpretazione di Roger si è ispirato a tre personaggi: le attrici Valentina Cortese e Tina Pica e il doppiatore e direttore di doppiaggio Francesco Vairano.

Apparizioni[modifica | modifica wikitesto]

Il personaggio di Roger è presente in altre occasioni al di fuori del suo show regolare: molte delle sue apparizioni avvengono nelle serie animate I Griffin o The Cleveland Show, che condividono con American Dad! lo stesso creatore, Seth MacFarlane:

  • Nel primo episodio della sesta stagione de I Griffin (Blue Harvest parodia di Guerre stellari) nella cantina di Mos Eisley Roger può essere intravisto insieme a Bender, dalla serie animata Futurama e alla scimmia cattiva, personaggio secondario de i Griffin.
  • Nel secondo sequel di tale episodio (It's a Trap!, episodio conclusivo della nona stagione, parodia de'Il Ritorno dello Jedi') riappare nelle sembianze di un alto ufficiale dell'impero.
  • Roger appare nella scena finale di un altro episodio de I Griffin, Ti presento i miei, in cui Peter, dopo aver alterato la linea temporale, riesce a ristabilirla e crede di essere tornato alla normalità, per poi scoprire che Roger vive a casa loro e non più dagli Smith.
  • Nel decimo episodio della seconda stagione di The Cleveland Show, Il rodeo, Rallo sostituisce con una nuova fibbia appena vinta quella vecchia, che raffigurava il personaggio di Roger e una scritta con il suo nome.
  • Nel diciannovesimo episodio della terza stagione di The Cleveland Show, Bugie per amore, l'immagine di Roger è presente nella vetrata di una chiesa.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Stagione 4, episodio 2

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]