Folco I d'Este

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Folco I d'Este (10701128) succedette al padre Alberto Azzo II d'Este come signore di Este, cittadina del Padovano. È stato l'antenato della linea italiana della Casa d'Este.

Folco I d'Este
Stemma della famiglia d'Este

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Dopo la morte di suo padre nel 1097, Folco ereditò possedimenti italiani della famiglia, che si trovavano in Veneto, intorno a Mantova, Padova, Treviso e Verona, mentre il suo fratellastro Guelfo ereditò le terre a nord delle Alpi. Guelfo però accettò questa divisione e tentò senza successo strappare queste terre a Fulco. La potente linea bavarese della famiglia, i Welfen, non rinunciarono queste terre fino al tempo di Enrico il Leone nel 1154. Nel 1070 il fratello di Folco, Ugo, divenne conte del Maine, prendendo in consegna le terre del loro nonno materno.

Discendenza[modifica | modifica wikitesto]

Folco I si sposò nel 1109 ed ebbe sei figli:

  • Azzo (?-1145 circa)
  • Bonfiazio (?-1163)
  • Folco (?-1178 circa)
  • Obizzo (1110-1193), suo successore
  • Beatrice (1075-1110), forse sposò nel 1108 Alfonso VI di León o un membro della famiglia Catanei di Lendinara
  • Alberto (?-1184)

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Giacomo Delayto Annales Estenses, Milano, 1731 libro XVIII.
  • Pompeo Litta, Famiglie celebri d'Italia. D'Este, Torino, 1835, ISBN non esistente.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Marchese d'Este Successore
Alberto Azzo II 1097-1128 Obizzo I