Alisa d'Este

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Alisa d'Este
Signora consorte di Mantova
Stemma
In carica 1325 –
1328
Predecessore Costanza della Scala
Successore Richilda Ramberti
Nascita Ferrara, XIV secolo
Morte Ferrara, 1329
Dinastia Este
Padre Aldobrandino II d'Este
Madre Alda Rangoni
Consorte Rinaldo Bonacolsi
Figli nessuno

Alisa d'Este (Ferrara, XIV secoloFerrara, 1329) è stata una nobile italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Era la figlia di Aldobrandino II d'Este, marchese di Ferrara e di Alda Rangoni.

Sposò nel 1325 Rinaldo Bonacolsi detto "Passerino" dal cui matrimonio non nacquero figli.
Il 16 agosto 1328, giorno della cacciata dei Bonacolsi da Mantova, assistette all'uccisione del marito Rinaldo. Gli uomini di Alberto da Saviola, fedelissimo cavaliere dei Gonzaga, assaltarono il palazzo dei Bonacolsi e consegnarono Francesco, figlio naturale di Rinaldo, nelle mani di Luigi I Gonzaga che gli salvò la vita, ma lo fece richiudere a vita assieme ai cugini nella Torre della Fame del castello di Castellaro, nel quale morì.

Alisa riuscì a raggiungere indenne Ferrara grazie agli appoggi dei Gonzaga.

Ascendenza[modifica | modifica wikitesto]

Genitori Nonni Bisnonni Trisnonni
Rinaldo I d'Este Azzo VII d'Este  
 
Giovanna  
Obizzo II d'Este  
 
 
 
Aldobrandino II d'Este  
 
 
 
Jacopina Fieschi  
 
 
 
Alisa d'Este  
 
 
 
Tobia Rangoni  
 
 
 
Alda Rangoni  
 
 
 
Caracosa di Ugolino Lupi  
 
 
 
 

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Pompeo Litta, Famiglie celebri d'Italia. D'Este, Torino, 1835, ISBN non esistente.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Signora consorte di Mantova Successore Coat of arms of the House of Bonacolsi.svg
Costanza della Scala 1325 - 1328 Richilda Ramberti
(Gonzaga)
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie