Aldobrandino I d'Este

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Aldobrandino I d'Este
Aldobrandino I d'Este.jpg
Aldobrandino I d'Este
Marchese di Ferrara
Stemma
In carica 1212 –
1215
Predecessore Azzo VI d'Este
Successore Azzo VII d'Este
Nascita Ferrara, 1190 (circa)
Morte Ancona, 1215
Dinastia Coat of arms of the House of Este (1239).svg Este
Padre Azzo VI d'Este
Madre Sofia degli Aldobrandini
Figli Beatrice, Bonifazio e Alessina
Religione Cattolicesimo

Aldobrandino I d'Este (1190Ancona, 10 ottobre 1215) è stato il figlio di Azzo VI, signore di Ferrara e Ancona, e di Sofia degli Aldobrandini.

Vicende politiche e dinastiche[modifica | modifica wikitesto]

Aldobrandino d'Este dopo la morte del padre ereditò il titolo di signore di Ferrara. In conseguenza della guerra contro i Padovani, nel 1213, perse Este, Montagnana e Scodosia.

Fu, come il padre, un oppositore dell'imperatore Ottone IV ed un sostenitore del papa Innocenzo III e del futuro imperatore, Federico II. Dovette difendere la Marca di Ancona, insidiata dai conti di Celano, e la zona del Polesine, ambita dal Comune di Padova e da Ezzelino II.

In un primo scontro con Padova fu costretto alla resa ed al suo rientro a Ferrara dovette raggiungere un compromesso con la potente famiglia dei Salinguerra. Immediatamente dopo partì alla volta delle Marche su precisa indicazione di Innocenzo III per sottomettere al volere papale quelle terre.

Per organizzare la spedizione fu costretto a chiedere aiuto ai banchieri di Firenze e il fratello (il futuro Azzo VII) venne mandato in garanzia della restituzione del prestito. All'inizio la campagna militare ebbe successo, ed i Celano vennero sconfitti.

In seguito, nel 1215, in circostanze non chiarite (probabilmente avvelenato), morì a soli 25 anni, e gli Estensi da quel momento perdettero ogni influenza sulla Marca Anconitana anche se, sino al 1330, rivendicarono il titolo di marchesi di Ancona anche se privo di ogni corrispondenza con la realtà[1].

Alcuni anni dopo la morte di Aldobrandino I, nel 1222, la famiglia Salinguerra riconquistò Ferrara e per molti anni gli Estensi non riuscirono a riprendere il potere. Questo avvenne in modo stabile solo con Azzo VII, nel 1240[2].

Discendenza[modifica | modifica wikitesto]

Aldobrandino ebbe tre figli:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ C.M.Goldoni, p.45
  2. ^ C.M.Goldoni, p.47

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Claudio Maria Goldoni, Atlante estense - Mille anni nella storia d'Europa - Gli Estensi a Ferrara, Modena, Reggio, Garfagnana e Massa Carrara, Modena, Edizioni Artestampa, 2011, ISBN 978-88-6462-005-3.
  • Pompeo Litta, Famiglie celebri d'Italia. D'Este, Torino, 1835, ISBN non esistente.
  • Luigi Ughi, Dizionario storico degli uomini illustri ferraresi, Ferrara, 1804.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]