Vidar Riseth

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Vidar Riseth
DSC 0060 vidar riseth 060516.jpg
Nazionalità Norvegia Norvegia
Altezza 188 cm
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Ritirato 2011
Carriera
Squadre di club1
1992-1993 Rosenborg 11 (2)
1994-1995 Kongsvinger 42 (15)
1995-1996 Luton Town 11 (0)
1996 Kongsvinger 16 (5)
1997-1998 LASK Linz 62 (11)
1998-2000 Celtic 56 (3)
2000-2003 Monaco 1860 43 (3)
2003-2007 Rosenborg 104 (12)
2007-2009 Lillestrøm 32 (2)
2009 Strømsgodset 7 (0)
2010 Kongsvinger 14 (0)
2011 Vålerenga 2 ? (?)
Nazionale
1997-2007 Norvegia Norvegia 52 (4)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 18 maggio 2012

Vidar Riseth (Frosta, 21 aprile 1972) è un ex calciatore norvegese, di ruolo difensore.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Riseth cominciò la carriera da attaccante,[1][2] per poi arretrare successivamente la sua posizione in campo, fino alla difesa.[2] Fu un calciatore versatile, che venne schierato anche a centrocampo: al Celtic, infatti, ricoprì anche la posizione di esterno sinistro.[3] Giocò anche da terzino.[3]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Gli inizi[modifica | modifica wikitesto]

Riseth cominciò la carriera con la maglia del Neset, per poi passare al Rosenborg.[1] Il giovane calciatore debuttò nell'Eliteserien in data 23 agosto 1992, in occasione della sconfitta casalinga per 1-2 contro il Mjøndalen.[4] Fu la sua unica presenza stagionale, ma gli bastò per fregiarsi del titolo di vincitore del campionato, a fine stagione. Il 29 agosto 1993 arrivò la sua prima rete nella massima divisione norvegese, nel successo per 5-1 sul Fyllingen.[5] Il 1º settembre 1993 giocò il primo incontro nelle competizioni europee per club, quando fu schierato per uno spezzone della sfida vinta per 1-0 contro l'Avenir Beggen, nel turno preliminare della Champions League 1993-1994.[6] In questa stagione ebbe maggiore spazio e vinse ancora il campionato.

Il passaggio al Kongsvinger[modifica | modifica wikitesto]

Si trasferì poi al Kongsvinger. Esordì con questa casacca il 17 aprile 1994, quando fu titolare nel pareggio per 1-1 contro il Bodø/Glimt.[7] La settimana seguente, e precisamente il 24 aprile, arrivarono le sue prime reti in squadra, con una doppietta nel 3-1 inflitto al Tromsø.[8] L'annata successiva fu maggiormente proficua a livello personale, grazie a 12 gol in 26 partite. A novembre 1995 si trasferì agli inglesi del Luton Town con la formula del prestito. All'epoca, la squadra militava nella First Division e Riseth vi militò fino a marzo 1996, collezionando 11 presenze (senza mai andare in gol). Rientrò successivamente al Kongsvinger, dove rimase per un'altra stagione: contribuì a far raggiungere la salvezza alla squadra.

Le esperienze all'estero[modifica | modifica wikitesto]

Riseth fu poi ceduto agli austriaci del LASK Linz, stavolta a titolo definitivo. Successivamente a questa esperienza, si trasferì agli scozzesi del Celtic: fu acquistato dal manager Jozef Vengloš, in cambio di 1.500.000 di sterline.[3] L'esordio nella Scottish Premier League fu datato 26 settembre 1998, quando fu schierato titolare nel pareggio per 1-1 contro gli Hearts.[9] Il 27 dicembre successivo, mise a referto la prima marcatura: fu infatti autore di un gol nel successo per 0-3 sul campo del Dundee.[9] Il 2 maggio 1999 ricevette un cartellino rosso nell'Old Firm perso per 0-3 contro i Rangers.[9] Vinse un solo trofeo con questa maglia, ossia la Scottish League Cup 1999-2000: fu autore di una rete nella finale contro l'Aberdeen.[3] Martin O'Neill divenne poi il nuovo manager del club e non reputò il norvegese come un calciatore fondamentale.[3] Per questo, lo cedette in prestito ai tedeschi del Monaco 1860, con il trasferimento che divenne poi a titolo definitivo nel marzo 2001, dietro al pagamento della cifra di 1.000.000 di sterline alla formazione scozzese.[3] Debuttò nella Bundesliga l'11 novembre 2000, quando fu titolare nel 2-2 casalingo contro il Wolfsburg.[10] Il 13 dicembre successivo, arrivò la prima rete nella massima divisione tedesca: contribuì infatti al successo per 2-3 in casa del Cottbus.[11]

Il ritorno in Norvegia[modifica | modifica wikitesto]

Riseth con il Rosenborg.

Nel dicembre 2002, Riseth fu acquistato dal Rosenborg, che approfittò della difficile situazione economica del Monaco 1860 per ingaggiarlo ad un buon prezzo.[1] Tornò allora a calcare i campi dell'Eliteserien in data 12 aprile 2003, nel successo per 1-0 sul Vålerenga.[12] Il tecnico Åge Hareide lo schierò al centro della difesa, in coppia con Erik Hoftun: le cose funzionarono bene per un paio di stagioni, ma poi Hoftun fu ceduto al Bodø/Glimt.[1] Nel campionato 2006, fu schierato da centrocampista.[1] L'annata successiva Alexander Tettey fu scelto come titolare a centrocampo e Riseth ricoprì diverse posizioni nell'arco della stagione.[1] Ebbe poco spazio e per questo scelse di lasciare il club a fine anno, in virtù di una clausola che gli permetteva di rompere il contratto che lo legava al Rosenborg.[1] In questo periodo, vinse altri tre campionati e una Norgesmesterskapet; nel 2003 fu anche nominato miglior difensore del campionato. Si trasferì allora al Lillestrøm. Debuttò in squadra il 30 marzo 2008, quando fu schierato titolare nel pareggio per 1-1 contro il Tromsø.[13] Il 6 aprile fu autore di una rete nella sconfitta per 4-2 contro lo Stabæk.[14] Restò in forza al Lillestrøm per un anno e mezzo, venendo poi ceduto a metà del campionato 2009 allo Strømsgodset.[15] Scelse la maglia numero 3.[15] Esordì per il Godset il 13 settembre, nella sconfitta per 2-1 in casa del Molde.[16] A fine stagione, si ritrovò svincolato.

La conclusione della carriera[modifica | modifica wikitesto]

L'11 dicembre 2009 firmò un contratto annuale con il Kongsvinger, con la volontà di chiudere la carriera con la maglia di questa squadra.[17] Il 25 maggio 2010 manifestò però la volontà di ritirarsi dall'attività agonistica, a causa di alcuni problemi fisici persistenti.[18] Fu organizzata così una partita per celebrare il suo addio al calcio.[19] Successivamente giocò però per il Vålerenga 2, squadra riserve del Vålerenga. Il suo ruolo sarebbe stato quello di "chioccia" per i giovani del club.[20] Subì un infortunio durante la primavera 2011, ma fu pronto a scendere in campo nel mese di maggio.[21] La squadra chiuse il campionato 2011 al decimo posto finale, nel gruppo 4.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Riseth giocò 52 incontri per la Norvegia, con 4 reti all'attivo.[22] Esordì l'8 ottobre 1997, nell'amichevole terminata a reti inviolate contro la Colombia: sostituì Bjørn Viljugrein nel corso del secondo tempo.[23] Il 25 marzo 1998 arrivò il primo gol, nel pareggio per 2-2 contro il Belgio.[24] Fu tra i convocati per il campionato del mondo 1998, in cui disputò tutti i 4 incontri giocati dalla selezione scandinava.[25] Il 27 maggio 2000 disputò la 25a partita per la Nazionale norvegese e ricevette così il Gullklokka.[25] Fu convocato anche per il campionato d'Europa 2000, nel corso del quale giocò nel successo per 1-0 sulla Spagna.[25]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Club Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Supercoppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
1992 Norvegia Rosenborg ES 1 0 CN 0 0 CU 0 0 - - - 1 0
1993 ES 10 2 CN 2 3 UCL 2[26] 0 - - - 14 5
1994 Norvegia Kongsvinger ES 18 3 CN 2 0 - - - - - - 20 3
1995 ES 24 12 CN 4 3 - - - - - - 28 15
nov. 1995-mar. 1996 Inghilterra Luton Town FD 11 0 FA+LC ? ? - - - - - - ? ?
apr.-lug. 1996 Norvegia Kongsvinger ES 16 5 CN 4 3 - - - - - - 20 8
1996-1997 Austria LASK Linz BL 33 7 CA ? ? - - - - - - ? ?
1997-1998 BL 29 4 CA ? ? - - - - - - ? ?
Totale LASK Linz 62 11 ? ? ? ? - - ? ?
1998-1999 Scozia Celtic SPL 27 3 SC+LC ? ? UCL+CU ? ? - - - ? ?
1999-2000 SPL 28 0 SC+LC ? ? CU ? ? - - - ? ?
ago.-nov. 2000 SPL 1 0 SC+LC ? ? CU ? ? - - - ? ?
Totale Celtic 56 3 ? ? ? ? - - ? ?
nov. 2000-2001 Germania Monaco 1860 BL 21 1 CG+LP 1+0 0 UCL+CU 0 0 - - - 22 1
2001-2002 BL 19 2 CG 1 0 CI 6 1 - - - 26 3
2002-gen. 2003 BL 3 0 CG 1 0 CI 1 0 - - - 5 0
Totale Monaco 1860 43 3 3 0 7 1 - - 53 4
2003 Norvegia Rosenborg ES 20 3 CN 5 0 UCL+CU 4[27]+6 0 - - - 35 3
2004 ES 25 4 CN 4 0 UCL 7[28] 0 - - - 36 4
2005 ES 21 3 CN 1 0 UCL 8[29]+2 0+1 - - - 32 4
2006 ES 24 1 CN 5 0 - - - - - - 29 1
2007 ES 14 1 CN 1 0 UCL 10[28] 1 - - - 25 2
Totale Rosenborg 104 12 16 0 37 2 - - 157 14
2008 Norvegia Lillestrøm ES 22 2 CN 1 0 CU 1[30] 0 - - - 24 2
gen.-ago. 2009 ES 10 0 CN 3 0 - - - - - - 13 0
Totale Lillestrøm 32 2 4 0 1 0 - - 37 2
ago.-dic. 2009 Norvegia Strømsgodset ES 7 0 CN - - - - - - - - 7 0
2010 Norvegia Kongsvinger ES 14 0 CN 0 0 - - - - - - 14 0
Totale Kongsvinger ? ? ? ? - - - - ? ?
2011 Norvegia Vålerenga 2 FPL ? ? CN - - - - - - - - ? ?
Totale ? ? ? ? ? ? - - ? ?

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Norvegia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
08/10/1997 Oslo Norvegia Norvegia 0 – 0 Colombia Colombia Amichevole -
25/02/1998 Marsiglia Francia Francia 3 – 3 Norvegia Norvegia Amichevole -
25/03/1998 Bruxelles Belgio Belgio 2 – 2 Norvegia Norvegia Amichevole 1
22/04/1998 Copenaghen Danimarca Danimarca 0 – 2 Norvegia Norvegia Amichevole -
20/05/1998 Oslo Norvegia Norvegia 5 – 2 Messico Messico Amichevole 1
27/05/1998 Molde Norvegia Norvegia 6 – 0 Arabia Saudita Arabia Saudita Amichevole -
10/06/1998 Montpellier Norvegia Norvegia 2 – 2 Marocco Marocco Mondiali 1998 - 1º Turno -
16/06/1998 Bordeaux Norvegia Norvegia 1 – 1 Scozia Scozia Mondiali 1998 - 1º Turno -
23/06/1998 Marsiglia Norvegia Norvegia 2 – 1 Brasile Brasile Mondiali 1998 - 1º Turno -
27/06/1998 Marsiglia Norvegia Norvegia 0 – 1 Italia Italia Mondiali 1998 - Ottavi -
10/10/1998 Lubiana Slovenia Slovenia 1 – 2 Norvegia Norvegia Qual. Euro 2000 -
18/11/1998 Il Cairo Egitto Egitto 1 – 1 Norvegia Norvegia Amichevole -
10/02/1999 Pisa Italia Italia 0 – 0 Norvegia Norvegia Amichevole -
28/04/1999 Tbilisi Georgia Georgia 1 – 4 Norvegia Norvegia Qual. Euro 2000 -
20/05/1999 Oslo Norvegia Norvegia 6 – 0 Giamaica Giamaica Amichevole -
30/05/1999 Oslo Norvegia Norvegia 1 – 0 Georgia Georgia Qual. Euro 2000 -
05/06/1999 Tirana Albania Albania 1 – 2 Norvegia Norvegia Qual. Euro 2000 -
04/09/1999 Oslo Norvegia Norvegia 1 – 0 Grecia Grecia Qual. Euro 2000 -
08/09/1999 Oslo Norvegia Norvegia 4 – 0 Slovenia Slovenia Qual. Euro 2000 -
09/10/1999 Riga Lettonia Lettonia 1 – 2 Norvegia Norvegia Qual. Euro 2000 -
31/01/2000 La Manga Islanda Islanda 0 – 0 Norvegia Norvegia Amichevole -
02/02/2000 La Manga Danimarca Danimarca 2 – 4 Norvegia Norvegia Amichevole -
23/02/2000 Istanbul Turchia Turchia 0 – 2 Norvegia Norvegia Amichevole -
26/04/2000 Oslo Norvegia Norvegia 0 – 2 Belgio Belgio Amichevole -
27/05/2000 Oslo Norvegia Norvegia 2 – 0 Slovacchia Slovacchia Amichevole -
03/06/2000 Oslo Norvegia Norvegia 1 – 0 Italia Italia Amichevole -
13/06/2000 Rotterdam Spagna Spagna 0 – 1 Norvegia Norvegia Euro 2000 - 1º Turno -
16/08/2000 Helsingfors Finlandia Finlandia 3 – 1 Norvegia Norvegia Amichevole -
02/09/2000 Oslo Norvegia Norvegia 0 – 0 Armenia Armenia Qual. Mondiali 2002 -
28/03/2001 Minsk Bielorussia Bielorussia 2 – 1 Norvegia Norvegia Qual. Mondiali 2002 -
25/04/2001 Oslo Norvegia Norvegia 2 – 1 Bulgaria Bulgaria Amichevole -
02/06/2001 Kiev Ucraina Ucraina 0 – 0 Norvegia Norvegia Qual. Mondiali 2002 -
06/06/2001 Oslo Norvegia Norvegia 1 – 1 Bielorussia Bielorussia Qual. Mondiali 2002 -
06/10/2001 Erevan Armenia Armenia 1 – 4 Norvegia Norvegia Qual. Mondiali 2002 -
13/02/2002 Bruxelles Belgio Belgio 1 – 0 Norvegia Norvegia Amichevole -
27/03/2002 Tunisi Tunisia Tunisia 0 – 0 Norvegia Norvegia Amichevole -
14/05/2002 Oslo Norvegia Norvegia 3 – 0 Giappone Giappone Amichevole -
12/02/2003 Candia Grecia Grecia 1 – 0 Norvegia Norvegia Amichevole -
22/01/2004 Hong Kong Svezia Svezia 0 – 3 Norvegia Norvegia Amichevole -
25/01/2004 Hong Kong Honduras Honduras 1 – 3 Norvegia Norvegia Amichevole -
28/01/2004 Singapore Singapore Singapore 2 – 5 Norvegia Norvegia Amichevole -
31/03/2004 Belgrado Serbia Serbia 0 – 1 Norvegia Norvegia Amichevole -
28/04/2004 Oslo Norvegia Norvegia 3 – 2 Russia Russia Amichevole -
18/08/2004 Oslo Norvegia Norvegia 2 – 2 Belgio Belgio Amichevole 1
04/09/2004 Palermo Italia Italia 2 – 1 Norvegia Norvegia Qual. Mondiali 2006 -
08/09/2004 Oslo Norvegia Norvegia 1 – 1 Bielorussia Bielorussia Qual. Mondiali 2006 1
20/04/2005 Tallinn Estonia Estonia 1 – 2 Norvegia Norvegia Amichevole -
07/09/2005 Oslo Norvegia Norvegia 1 – 2 Scozia Scozia Qual. Mondiali 2006 -
15/11/2006 Belgrado Serbia Serbia 1 – 1 Norvegia Norvegia Amichevole -
08/09/2007 Chișinău Moldavia Moldavia 0 – 1 Norvegia Norvegia Qual. Euro 2008 -
12/09/2007 Oslo Norvegia Norvegia 2 – 2 Grecia Grecia Qual. Euro 2008 -
21/11/2007 La Valletta Malta Malta 1 – 4 Norvegia Norvegia Qual. Euro 2008 -
Totale Presenze 52 Reti 4

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Rosenborg: 1992, 1993, 2003, 2004, 2006
Celtic: 1999-2000
Rosenborg: 2003

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

2000
2003

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g (NO) Vidar Riseth, rbkweb.no. URL consultato il 21 maggio 2012.
  2. ^ a b (EN) Norway squad profile, bbc.co.uk. URL consultato il 21 maggio 2012.
  3. ^ a b c d e f (EN) Riseth, Vidar, thecelticwiki.com. URL consultato il 21 maggio 2012.
  4. ^ (NO) Rosenborg - Mjøndalen 1 - 2[collegamento interrotto], fotball.no. URL consultato il 21 maggio 2012.
  5. ^ (NO) Rosenborg - Fyllingen 5 - 1[collegamento interrotto], fotball.no. URL consultato il 21 maggio 2012.
  6. ^ (NO) Rosenborg - Avenir Beggen, rbkmedia.no. URL consultato il 21 maggio 2012.
  7. ^ (NO) Bodø/Glimt, FK - Kongsvinger 1 - 1[collegamento interrotto], fotball.no. URL consultato il 21 maggio 2012.
  8. ^ (NO) Kongsvinger - Tromsø IL 3 - 1, fotball.no. URL consultato il 21 maggio 2012.
  9. ^ a b c (EN) Vidar Riseth, soccerbase.como. URL consultato il 21 maggio 2012.
  10. ^ (DE) TSV 1860 München-VfL Wolfsburg, fussballdaten.de. URL consultato il 21 maggio 2012.
  11. ^ (DE) FC Energie Cottbus-TSV 1860 München, fussballdaten.de. URL consultato il 21 maggio 2012.
  12. ^ (NO) Rosenborg 1 - 0 Vålerenga, altomfotball.no. URL consultato il 21 maggio 2012.
  13. ^ (NO) Lillestrøm 1 - 1 Tromsø, altomfotball.no. URL consultato il 21 maggio 2012.
  14. ^ (NO) Stabæk 4 - 2 Lillestrøm, altomfotball.no. URL consultato il 21 maggio 2012.
  15. ^ a b (NO) Vidar Riseth klar for Godset[collegamento interrotto], godset.no. URL consultato il 21 maggio 2012.
  16. ^ (NO) Molde 2 - 1 Strømsgodset, altomfotball.no. URL consultato il 21 maggio 2012.
  17. ^ (NO) Vidar Riseth til KIL, kil.no. URL consultato il 21 maggio 2012 (archiviato dall'url originale il 15 dicembre 2009).
  18. ^ (NO) Vidar Riseth legger opp, nettavisen.no. URL consultato il 21 maggio 2012.
  19. ^ (NO) Vidar Riseth Testemonial[collegamento interrotto], kil.no. URL consultato il 21 maggio 2012.
  20. ^ (NO) - Riseth er en kjemperessurs, vif-fotball.no. URL consultato il 18 maggio 2012 (archiviato dall'url originale il 14 gennaio 2011).
  21. ^ (NO) Riseth VIF-debuterer i kveld[collegamento interrotto], vif-fotball.no. URL consultato il 18 maggio 2012.
  22. ^ (NO) Vidar Riseth, fotball.no. URL consultato il 21 maggio 2012 (archiviato dall'url originale il 1º agosto 2012).
  23. ^ (NO) Norge - Colombia 0 - 0[collegamento interrotto], fotball.no. URL consultato il 21 maggio 2012.
  24. ^ (NO) Belgia - Norge 2 - 2, fotball.no. URL consultato il 21 maggio 2012.
  25. ^ a b c (NO) Vidar Riseth, home.no. URL consultato il 21 maggio 2012.
  26. ^ Una presenza nei turni preliminari.
  27. ^ Tutte le presenze nei turni preliminari.
  28. ^ a b Quattro presenze nei turni preliminari.
  29. ^ Due presenze nei turni preliminari.
  30. ^ Presenza nei turni preliminari.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]