André Bergdølmo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
André Bergdølmo
Nazionalità Norvegia Norvegia
Altezza 187 cm
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex difensore)
Ritirato 2009 - giocatore
Carriera
Squadre di club1
1991-1996 Lillestrøm 115 (9)
1997-2000 Rosenborg 83 (3)
2000-2003 Ajax 66 (6)
2003-2005 Borussia Dortmund 28 (0)
2005-2007 Copenaghen 33 (3)
2007-2008 Strømsgodset 43 (7)
2009 non conosciuta Sørum 28 (8)
Nazionale
1997-2005 Norvegia Norvegia 63 (0)
Carriera da allenatore
2013Drøbak/Frogn
2014Kongsvinger
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 26 settembre 2014

André Bergdølmo (Oslo, 13 ottobre 1971) è un allenatore di calcio e calciatore norvegese, di ruolo difensore.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Ha iniziato a giocare nel Lillestrøm, per trasferirsi successivamente al Rosenborg. Ha poi tentato l'avventura olandese all'Ajax. Dal 2003 al 2005 ha militato nel Borussia Dortmund, per poi firmare per il Copenaghen. Dopo aver giocato per lo Strømsgodset, si è trasferito al Sørum.

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

All'inizio del mese di febbraio 2013, è diventato allenatore del Drøbak/Frogn, condividendo l'incarico con Even Ødegaard.[1] Il 3 gennaio 2014, fu ufficialmente nominato allenatore del Kongsvinger.[2] Il 28 agosto successivo, le strade di Bergdølmo e del Kongsvinger si separarono.[3]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Rosenborg: 1997, 1998, 1999, 2000
Rosenborg: 1999
Ajax: 2001-2002
Ajax: 2001-2002
Ajax: 2002
Copenhagen: 2005-2006, 2006-2007

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (NO) DFI sikret seg førstevalget, oblad.no. URL consultato il 28 febbraio 2013.
  2. ^ (NO) Bergdølmo og Olausson på plass, kil.no. URL consultato il 3 gennaio 2014 (archiviato dall'url originale il 4 gennaio 2014).
  3. ^ (NO) - Enige om at vi er uenig, kil.no. URL consultato il 26 settembre 2014 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]