Eirik Bakke

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Eirik Bakke
Eirik Bakke, 2016.jpg
Eirik Bakke nel 2016
Nazionalità Norvegia Norvegia
Altezza 188 cm
Peso 80 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex centrocampista)
Squadra Sogndal
Carriera
Squadre di club1
1993-1999Sogndal76 (17)
1999-2006Leeds Utd130 (8)
2005Aston Villa14 (0)
2005-2006Leeds Utd13 (0)
2006-2010Brann82 (8)
2011-2012Sogndal38 (1)
Nazionale
1993Norvegia Norvegia U-159 (2)
1994Norvegia Norvegia U-165 (2)
1994-1995Norvegia Norvegia U-176 (3)
1995-1996Norvegia Norvegia U-1813 (3)
1997Norvegia Norvegia U-203 (0)
1996-1999Norvegia Norvegia U-2128 (1)
1999-2008Norvegia Norvegia27 (0)
Carriera da allenatore
2015-Sogndal
Palmarès
Transparent.png Europei di calcio Under-21
Bronzo Romania 1998
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 1º gennaio 2015

Eirik Bakke (Sogndal, 13 settembre 1977) è un allenatore di calcio ed ex calciatore norvegese, di ruolo centrocampista.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È il figlio di Svein Bakke, anch'egli calciatore.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Centrocampista di qualità, le sue doti migliori erano l'intelligenza calcistica e la grazia.[1]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Gli esordi[modifica | modifica wikitesto]

Bakke ha debuttato nella prima squadra del Sogndal nel corso del 1993, anno che ha visto la promozione del club nella massima divisione norvegese. Il 16 maggio 1994, allora, il centrocampista ha potuto disputare il primo incontro nell'Eliteserien, quando è subentrato ad Håvard Flo nella sconfitta per 3-0 in casa del Lillestrøm.[2]

Leeds e Aston Villa[modifica | modifica wikitesto]

Bakke è stato acquistato dal Leeds United in cambio di 1.750.000 sterline, in data 25 maggio 1999.[3] Ha esordito nella Premier League l'11 agosto, quando ha sostituito Harry Kewell nel successo per 3-0 contro il Southampton.[4] Ha avuto un inizio incoraggiante, per poi perdersi a causa di infortuni e cattive prestazioni.[3] Una tendinite e poi la rottura del legamento crociato[non chiaro] lo hanno tenuto fuori per quasi tutto il campionato 2004-2005.[3] Il Leeds, appena retrocesso nella Football League Championship, ha dovuto comunque pagargli le 60.000 sterline settimanali d'ingaggio e questo ha contribuito al rischio di bancarotta della società.[3] Bakke ha rifiutato infatti di lasciare la squadra, prima di infortunarsi.[3]

Ad agosto 2005, ormai ripresosi, è passato in prestito all'Aston Villa. Ha debuttato in squadra il 2 ottobre, sostituendo Wilfred Bouma nella sconfitta per 3-2 contro il Middlesbrough.[5] L'avventura a Birmingham è durata poco, fino a quando il Leeds non ha comunicato la volontà di cedere il calciatore a titolo definitivo, mentre il club di Doug Ellis non era interessato a questo tipo di operazione.

Rientrato allora al Leeds, ha concluso il campionato con questa maglia. Il 27 agosto 2006 è stato lasciato fuori dalla formazione per l'incontro con lo Sheffield Wednesday, alimentando le speculazioni di stampa e tifosi riguardo ad un suo possibile trasferimento. Il 29 agosto, un comunicato ufficiale del club ha annunciato che Bakke non avrebbe più vestito la maglia del Leeds.[6] Il centrocampista ha dichiarato però che avrebbe voluto continuare a giocare in questa squadra.[7] Il norvegese ha continuato dunque ad allenarsi, nonostante non giocasse alcun incontro e dichiarando di non voler tornare in patria, almeno per il momento.[8] Il problema principale per la permanenza di Bakke ad Elland Road era rappresentato dal suo ingaggio, all'epoca di 23.000 sterline a settimana più un bonus di 4.000 per ogni incontro giocato.[9] Ken Bates, proprietario della squadra, ha dichiarato che ci furono numerosi tentativi per trovare una soluzione a questo problema, ma che il procuratore del norvegese aveva rifiutato tutte le destinazioni proposte, con la volontà che fosse corrisposto al calciatore l'intero ingaggio pattuito.[9]

Brann[modifica | modifica wikitesto]

Il 31 agosto 2006 ha trovato un accordo con il Brann, firmando un contratto biennale e tornando perciò in patria.[10] Il trasferimento è stato finanziato dalla Hardball. Bakke ha debuttato in squadra l'11 settembre, nel successo per 2-1 sullo Stabæk.[11] Nello stesso match, è stato colpito duramente da un tackle di Joakim Persson, che ha rischiato di costargli la carriera.[12]

A causa di alcuni problemi fisici, ha cominciato la stagione successiva nella squadra riserve. L'11 agosto 2007 ha segnato la prima rete con questa maglia, nel successo per 3-2 sul Rosenborg.[13] Nella stessa stagione, il Brann ha vinto il campionato. Bakke ha dichiarato poi di essere vicino al ritiro, affermando di voler giocare ancora soltanto un altro paio d'anni.[14] Il 30 maggio 2008, ha rinnovato l'accordo con il club norvegese per altre due stagioni.

Ritorno al Sogndal[modifica | modifica wikitesto]

Il 26 ottobre 2010 è stato annunciato il suo ritorno al Sogndal, appena promosso nell'Eliteserien.[15] Il calciatore si è legato al club con un contratto dalla durata triennale.[15] Il 20 marzo è tornato in campo con questa casacca, nella sconfitta per 2-1 in casa dello Strømsgodset.[16] Il 3 aprile è tornato al gol, nella sconfitta per 2-1 contro l'Odd Grenland.[17] Il 21 novembre 2012, ha annunciato il ritiro dall'attività agonistica.[18]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Bakke ha giocato 28 incontri per la Norvegia Under-21.[19] Il primo di questi è stato datato 4 febbraio 1996, quando è stato titolare nella sconfitta per 2-1 contro gli Stati Uniti Under-21.[20] Ha segnato un'unica rete per questa selezione giovanile, precisamente il 29 ottobre 1997: ha contribuito infatti al successo per 2-3 sulla Francia Under-21.[21] È stato anche capitano della formazione.[1]

Il 20 gennaio 1999 ha disputato invece la prima gara con la maglia della Nazionale maggiore. Ha sostituito infatti Egil Østenstad nella vittoria per 0-1 contro Israele, in un incontro amichevole.[22] L'11 giugno 2003 ha giocato il 25º incontro per la Norvegia, in occasione della sfida contro la Romania, che gli è valso dunque il Gullklokka.

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Il 13 giugno 2014, è stato annunciato che Bakke sarebbe diventato il nuovo allenatore del Sogndal a partire dal 1º gennaio 2015.[23] In virtù della retrocessione arrivata nel corso dei mesi seguenti, l'ex centrocampista avrebbe guidato la squadra nella 1. divisjon. Bakke ha matematicamente riportato il Sogndal nell'Eliteserien grazie alla vittoria per 2-5 sul campo dell'Hønefoss, con tre giornate d'anticipo sulla fine della stagione.[24] Il 9 agosto 2016 ha rinnovato il contratto che lo legava al club fino al campionato 2019.[25] Il 24 ottobre successivo ha ricevuto la candidatura come miglior allenatore del campionato al premio Kniksen.[26]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Club Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Supercoppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
1993 Norvegia Sogndal 1D ? ? CN ? ? - - - - - - ? ?
1994 ES ? ? CN ? ? - - - - - - ? ?
1995 1D ? ? CN ? ? - - - - - - ? ?
1996 1D ? ? CN ? ? - - - - - - ? ?
1997 ES ? ? CN ? ? - - - - - - ? ?
1998 ES ? ? CN ? ? - - - - - - ? ?
1999 ES ? ? CN ? ? - - - - - - ? ?
1999-2000 Inghilterra Leeds United PL 29 2 FA+LC ? ? - - - - - - ? ?
2000-2001 PL 29 2 FA+LC ? ? - - - - - - ? ?
2001-2002 PL 27 2 FA+LC ? ? - - - - - - ? ?
2002-2003 PL 34 1 FA+LC ? ? - - - - - - ? ?
2003-2004 PL 10 1 FA+LC ? ? - - - - - - ? ?
2004-2005 FLC 1 0 FA+LC ? ? - - - - - - ? ?
2005-2006 FLC 3 0 FA+LC ? ? - - - - - - ? ?
2005-2006 Inghilterra Aston Villa PL 14 0 FA+LC ? ? - - - - - - ? ?
2005-2006 Inghilterra Leeds United FLC 7 0 FA+LC ? ? - - - - - - ? ?
2006-2007 FLC 3 0 FA+LC ? ? - - - - - - ? ?
Totale Leeds United 143 8 ? ? ? ? - - ? ?
2006 Norvegia Brann ES 7 0 CN ? ? - - - - - - ? ?
2007 ES 10 1 CN ? ? CU ? ? - - - ? ?
2008 ES 21 0 CN ? ? UCL+CU ? ? - - - ? ?
2009 ES 18 2 CN ? ? - - - - - - ? ?
2010 ES 26 5 CN 0 0 - - - - - - 26 5
Totale Brann 82 8 ? ? ? ? - - ? ?
2011 Norvegia Sogndal ES 19 1 CN 0 0 - - - - - - 19 1
2012 ES 19 0 CN 1 0 - - - - - - 20 0
Totale Sogndal ? ? ? ? ? ? - - ? ?
Totale ? ? ? ? ? ? - - ? ?

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Norvegia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
20-1-1999 Tel Aviv Israele Israele 0 – 1 Norvegia Norvegia Amichevole -
20-5-1999 Oslo Norvegia Norvegia 6 – 0 Giamaica Giamaica Amichevole -
23-2-2000 Istanbul Turchia Turchia 0 – 2 Norvegia Norvegia Amichevole 1
27-5-2000 Oslo Norvegia Norvegia 2 – 0 Slovacchia Slovacchia Amichevole -
3-6-2000 Oslo Norvegia Norvegia 1 – 0 Italia Italia Amichevole -
13-6-2000 Rotterdam Spagna Spagna 0 – 1 Norvegia Norvegia Euro 2000 - 1º turno -
18-6-2000 Liegi Jugoslavia Jugoslavia 1 – 0 Norvegia Norvegia Euro 2000 - 1º turno -
21-6-2000 Arnhem Slovenia Slovenia 0 – 0 Norvegia Norvegia Euro 2000 - 1º turno -
7-10-2000 Cardiff Galles Galles 1 – 1 Norvegia Norvegia Qual. Mondiali 2002 -
11-10-2000 Oslo Norvegia Norvegia 0 – 1 Ucraina Ucraina Qual. Mondiali 2002 -
28-2-2001 Belfast Irlanda del Nord Irlanda del Nord 0 – 4 Norvegia Norvegia Amichevole -
25-4-2001 Oslo Norvegia Norvegia 2 – 1 Bulgaria Bulgaria Amichevole -
2-6-2001 Kiev Ucraina Ucraina 0 – 0 Norvegia Norvegia Qual. Mondiali 2002 -
6-6-2001 Oslo Norvegia Norvegia 1 – 1 Bielorussia Bielorussia Qual. Mondiali 2002 -
6-10-2001 Erevan Armenia Armenia 1 – 4 Norvegia Norvegia Qual. Mondiali 2002 -
17-4-2002 Oslo Norvegia Norvegia 0 – 0 Svezia Svezia Amichevole -
14-5-2002 Oslo Norvegia Norvegia 3 – 0 Giappone Giappone Amichevole -
21-8-2002 Oslo Norvegia Norvegia 0 – 1 Paesi Bassi Paesi Bassi Amichevole -
7-9-2002 Oslo Norvegia Norvegia 2 – 2 Danimarca Danimarca Qual. Euro 2004 -
12-10-2002 Bucarest Romania Romania 0 – 1 Norvegia Norvegia Qual. Euro 2004 -
16-10-2002 Oslo Norvegia Norvegia 2 – 0 Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina Qual. Euro 2004 -
2-4-2003 Lussemburgo Lussemburgo Lussemburgo 0 – 2 Norvegia Norvegia Qual. Euro 2004 -
22-5-2003 Oslo Norvegia Norvegia 2 – 0 Finlandia Finlandia Amichevole -
7-6-2003 Copenaghen Danimarca Danimarca 1 – 0 Norvegia Norvegia Qual. Euro 2004 -
11-6-2003 Oslo Norvegia Norvegia 1 – 1 Romania Romania Qual. Euro 2004 -
17-8-2005 Oslo Norvegia Norvegia 0 – 2 Svizzera Svizzera Amichevole -
26-3-2008 Podgorica Montenegro Montenegro 3 – 1 Norvegia Norvegia Amichevole -
Totale Presenze 27 Reti 0

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]
Brann: 2007

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

2005

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Sogndal: 2015

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Eirik Bakke, bbc.co.uk. URL consultato il 2 settembre 2011.
  2. ^ (NO) Lillestrøm SK - MEN 1 - Sogndal 3 - 0, fotball.no. URL consultato il 2 settembre 2011 (archiviato dall'url originale il 21 agosto 2014).
  3. ^ a b c d e (EN) Eirik Bakke, leedsutd365.co.uk. URL consultato il 6 settembre 2011 (archiviato dall'url originale il 21 novembre 2008).
  4. ^ (EN) Southampton 0 - 3 Leeds, footballdatabase.eu. URL consultato il 6 settembre 2011.
  5. ^ (NO) Aston Villa 2 - 3 Middlesbrough, altomfotball.no. URL consultato il 7 settembre 2011.
  6. ^ (EN) Eirik Bakke: Club Statement, leedsunited.com. URL consultato il 7 settembre 2011 (archiviato dall'url originale il 4 agosto 2008).
  7. ^ (EN) Bakke agrees to end stay at Leeds, bbc.co.uk. URL consultato il 7 settembre 2011.
  8. ^ (EN) Eirik's Bakke at Leeds, skysports.com. URL consultato il 7 settembre 2011.
  9. ^ a b (EN) Wolves Bid For Lewis, leedsunited.com. URL consultato il 7 settembre 2011 (archiviato dall'url originale il 29 settembre 2007).
  10. ^ (EN) Bakke seals Leeds exit, skysports.com. URL consultato il 7 settembre 2011.
  11. ^ (NO) Stabæk 1 - 2 Brann, altomfotball.no. URL consultato il 7 settembre 2011.
  12. ^ (NO) - Glad Bakke ikke ble skadet, vg.no. URL consultato il 7 settembre 2011.
  13. ^ (NO) Brann 3 - 2 Rosenborg, altomfotball.no. URL consultato il 7 settembre 2011.
  14. ^ (EN) Brann wait on Bakke, skysports.com. URL consultato il 7 settembre 2011.
  15. ^ a b (NO) Eirik Borud, Bakke klar for Sogndal, vg.no. URL consultato il 2 settembre 2011.
  16. ^ (NO) Strømsgodset 2 - 1 Sogndal, altomfotball.no. URL consultato il 7 settembre 2011.
  17. ^ (NO) Sogndal 1 - 2 Odd Grenland, altomfotball.no. URL consultato il 7 settembre 2011.
  18. ^ (NO) Eirik Bakke legger opp, vg.no. URL consultato il 22 novembre 2012.
  19. ^ (NO) Eirik Bakke, fotball.no. URL consultato il 2 settembre 2011 (archiviato dall'url originale il 26 maggio 2012).
  20. ^ (NO) USA - Norge 2 - 1, fotball.no. URL consultato il 2 settembre 2011 (archiviato dall'url originale il 18 giugno 2012).
  21. ^ (NO) Frankrike - Norge 2 - 3, fotball.no. URL consultato il 2 settembre 2011.
  22. ^ (NO) Israel - Norge 0 - 1, fotball.no. URL consultato il 7 settembre 2011.
  23. ^ (NO) Pressemelding: Eirik Bakke ny trenar, sogndalfotball.no. URL consultato il 13 giugno 2014 (archiviato dall'url originale il 15 marzo 2016).
  24. ^ (NO) Me er klare for TIPPELIGAEN 2016!, sogndalfotball.no. URL consultato il 18 ottobre 2015 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).
  25. ^ (NO) Bakke og Skjeldestad forlengar, sogndalfotball.no. URL consultato il 10 agosto 2016 (archiviato dall'url originale il 12 agosto 2016).
  26. ^ (NO) Christer Madsen, Stem på årets spillere i 2016, fotball.no. URL consultato il 24 ottobre 2016.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]