Stazione di Novara

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Novara
stazione ferroviaria
Novara-Stazione FS-DSCF0912.JPG
Stazione vista dal lato della strada
Localizzazione
Stato Italia Italia
Località Novara
Coordinate 45°27′03″N 8°37′31″E / 45.450833°N 8.625278°E45.450833; 8.625278Coordinate: 45°27′03″N 8°37′31″E / 45.450833°N 8.625278°E45.450833; 8.625278
Linee Torino-Milano
Alessandria-Arona
Biella-Novara
Novara-Domodossola
Novara-Varallo
Novara-Luino-Pino
Caratteristiche
Tipo Stazione in superficie, passante, di diramazione
Stato attuale In uso
Attivazione 1854
Binari 13
Interscambi Autobus urbani e interurbani, taxi, stazione di Novara Nord

La stazione di Novara è la principale stazione ferroviaria della città di Novara, nonché la più grande delle tre stazioni ubicate nel territorio comunale, posta sulle linee Alessandria-Arona e Torino-Milano; da essa si diramano la linea per Biella e le ferrovie Novara-Domodossola e Novara-Varallo (quest'ultima chiusa al traffico commerciale), che hanno origine a Vignale.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La stazione entrò in funzione il 3 luglio 1854 con l'apertura del secondo tronco fra Mortara e Novara della linea Alessandria-Novara-Arona[1]. Successivamente la stazione fu ampliata con l'apertura di altre linee.

Fra il 2013 e il 2016 furono attuati lavori di ammodernamento degli spazi commerciali[2] e degli impianti[3] con innalzamento di alcune banchine[4].

Dal 15 settembre 2014 fu sospeso il servizio viaggiatori sulla Novara-Varallo[5], limitando la linea al solo traffico merci nella tratta Novara-Romagnano Sesia[6]. In occasione di Expo 2015, l'intera linea fu riutilizzata dai treni storici a partire dal 24 maggio, per condurre i turisti da Milano a Varallo Sesia[7] e dall'ora divenne una ferrovia turistica.

Strutture e impianti[modifica | modifica wikitesto]

Per il servizio viaggiatori la stazione dispone di nove binari passanti e tre tronchi, tutti elettrificati, più uno per le manovre. I binari 3 e 4 sono di corretto tracciato della linea Torino-Milano. Le linee che giungono alla stazione sono le seguenti: Torino-Milano; Arona-Alessandria; Novara-Luino; Novara-Biella; Novara-Varallo e Novara-Domodossola.

I treni merci che terminano la corsa a Novara non entrano nella stazione ma sono deviati al CIM, uno dei più importanti interporti del Nord-Italia, attraverso due binari (uno da nord e uno da sud) raccordati a triangolo. Sull'asse da Nord, inoltre, sorge la nuova stazione di Novara Nord.

Le banchine dei binari 1, 2, 3, 4, 4 tronco A, 5, 6, 6 tronco A, 6 tronco B, e 7 sono collegate da un sottopassaggio, mentre quelle dei binari 8, 9 e 10 sono raggiungibili attraversando i binari mediante un marciapiede a raso dei binari 6, 6 tronco A e 7. Le banchine raggiunte dal sottopassaggio sono parzialmente riparate da una pensilina in cemento.

I treni sono distribuiti sui binari nel modo seguente:

  • binario 1: Chivasso-Torino; Mortara-Alessandria; Pioltello-Treviglio (S6);
  • binario 2: Mortara-Alessandria; Pioltello-Treviglio (S6);
  • binario 3: Milano-Torino;
  • binario 4: Torino-Milano;
  • binario 4 tronco A: Biella; Santhia' (Via Biella S.P.);
  • binario 5: Oleggio-Sesto Calende; Domodossola (Via Arona); Pioltello-Treviglio (S6);
  • binario 6: Pioltello-Treviglio (S6); Varallo; Oleggio-Arona;
  • binario 6 tronco A: Romagnano S.-Varallo S.; Oleggio-Arona; Oleggio-Sesto C.-Luino;
  • binario 6 tronco B: Mortara-Alessandria;
  • binario 7: Borgomanero-Domodossola; Oleggio-Arona;
  • binario 8: Borgomanero-Domodossola; Pioltello-Treviglio (S6);
  • binario 9: Pioltello-Treviglio (S6); Borgomanero-Domodossola;
  • binario 10: utilizzato per le manovre o da altri treni che hanno origine/termine corsa a Novara.[senza fonte]

Movimento[modifica | modifica wikitesto]

Servizio ferroviario suburbano di Milano
Linea S6
Logomi r.svg White dot.svg  Novara
Logomi r.svg White dot.svg  Trecate
Logomi r.svg White dot.svg  Magenta
White dot.svg  Corbetta-Santo Stefano Ticino
White dot.svg  Vittuone-Arluno
White dot.svg  Pregnana Milanese
Logomi r.svg White dot.svg  Rho
Logomi r.svg White dot.svg  Rho Fiera Milano linea M1.svg
White dot.svg  Milano Certosa
White dot.svg  Milano Villapizzone
White dot.svg  Milano Lancetti
Logomi r.svg White dot.svg  Milano Porta Garibaldi Milano linea M2.svg Milano linea M5.svg
White dot.svg  Milano Repubblica Milano linea M3.svg
White dot.svg  Milano Porta Venezia Milano linea M1.svg
White dot.svg  Milano Dateo
White dot.svg  Milano Porta Vittoria
White dot.svg  Milano Forlanini
White dot.svg  Segrate
Logomi r.svg White dot.svg  Pioltello-Limito
White dot.svg  Vignate
White dot.svg  Melzo
White dot.svg  Pozzuolo Martesana
White dot.svg  Trecella
White dot.svg  Cassano d'Adda
Logomi r.svg White dot.svg  Treviglio

È servita da tre operatori ferroviari: Trenitalia, Trenord e SNCF Voyages Italia.

La stazione è capolinea della linea S6 del servizio ferroviario suburbano di Milano.

Il traffico merci è caratterizzato dalla presenza del CIM e del correlato servizio di Autostrada Viaggiante verso il Nord Europa.

Servizi[modifica | modifica wikitesto]

L'impianto è classificata da RFI nella categoria "Gold"[8], i cui spazi commerciali sono affidati a Centostazioni.

I principali marciapiedi sono serviti da un sottopasso pedonale ad esclusione dell'ultima banchina raggiungibile tramite passerella, che consente l'attraversamento a raso.

La stazione dispone di:

  • Biglietteria a sportello Biglietteria a sportello
  • Biglietteria automatica Biglietteria automatica
  • Sala d'attesa Sala d'attesa
  • Bar Bar
  • Posto di Polizia ferroviaria Posto di Polizia ferroviaria
  • Servizi igienici Servizi igienici
  • Ristorante Ristorante
  • Ufficio informazioni turistiche Ufficio informazioni turistiche
  • Ufficio postale Ufficio postale

Interscambi[modifica | modifica wikitesto]

  • Stazione taxi Stazione taxi
  • Fermata autobus Fermata autobus
  • Stazione ferroviaria Stazione ferroviaria (Novara Nord)

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]