Stazione di Cesena

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Cesena
stazione ferroviaria
Stazione ferroviaria Cesena.jpg
Localizzazione
StatoItalia Italia
LocalitàCesena
Coordinate44°08′43″N 12°14′57″E / 44.145278°N 12.249167°E44.145278; 12.249167
Lineeferrovia Bologna-Ancona
Storia
Stato attualein uso
Caratteristiche
Tipoin superficie, passante
Binari3
GestoreRete Ferroviaria Italiana
InterscambiAutolinee urbane e interurbane, taxi
DintorniCentro storico, Autostazione, Scuole superiori, Università
Statistiche viaggiatori
al giorno6 116 (2019)
FonteRegione Emilia-Romagna

La stazione di Cesena è una stazione ferroviaria della linea Bologna-Ancona posta a servizio dell'omonima città.

Il piazzale binari

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La stazione fu aperta il 1º settembre 1861 assieme al tronco Bologna-Forlì della linea Bologna-Ancona[1].[senza fonte] Nel 1919 venne approvata la realizzazione di un nuovo e più ampio fabbricato viaggiatori ad ovest della preesistente stazione. Nel 1925 incominciarono i lavori di costruzione della nuova stazione di Cesena che, una volta completati, andarono a sostituire la vecchia fermata (ancor'oggi esistente).

Strutture e impianti[modifica | modifica wikitesto]

L'impianto è gestito da Rete Ferroviaria Italiana.

Il fabbricato viaggiatori è una struttura su due livelli: al piano terra ci sono i servizi per i viaggiatori mentre al piano superiore sono ospitati gli uffici.

La stazione disponeva di uno scalo merci con annesso magazzino poi smantellato a favore della costruzione di un parcheggio; il magazzino è stato convertito a deposito.

Il piazzale è composto da tre binari tutti dotati di banchina, pensilina e collegati fra loro da un sottopassaggio e da un ascensore.

Movimento[modifica | modifica wikitesto]

Il servizio passeggeri regionale è svolto da Trenitalia Tper nell'ambito del contratto di servizio stipulato con la regione Emilia-Romagna. I treni passeggeri a lunga percorrenza sono invece svolti da Trenitalia.

Nel 2010, la stazione risultava frequentata da circa 2 500 000 passeggeri annui.[2]

Limitatamente al trasporto ferroviario regionale, a novembre 2019 la stazione risultava frequentata da un traffico giornaliero medio di circa 6 116 persone (3 140 saliti + 2 976 discesi)[3].

Servizi[modifica | modifica wikitesto]

La stazione è classificata da RFI nella categoria gold.[4]

La stazione, i cui spazi commerciali sono gestiti da Centostazioni, dispone di:

  • Biglietteria a sportello Biglietteria a sportello
  • Biglietteria automatica Biglietteria self-service
  • Servizi igienici Servizi igienici
  • Bar Bar
  • Sala di Attesa Sala di attesa
  • Edicola

Interscambi[modifica | modifica wikitesto]

Nel piazzale antistante il fabbricato viaggiatori è presente una terminal autobus[5].

  • Bus di interscambio Fermata autobus
  • Aiga taxi.svg Taxi

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sviluppo delle ferrovie italiane dal 1839 al 31 dicembre 1926, Roma, Ufficio Centrale di Statistica delle Ferrovie dello Stato, 1927. Vedi Alessandro Tuzza, Trenidicarta.it, 1997-2007. URL consultato il 22 novembre 2009.
  2. ^ Flussi Centostazioni Archiviato il 9 febbraio 2010 in Internet Archive.
  3. ^ Passeggeri trasportati: le frequentazioni. Il conteggio dei saliti/discesi sui treni del trasporto locale, su mobilita.regione.emilia-romagna.it. URL consultato il 4 gennaio 2022.
  4. ^ La rete oggi in Emilia-Romagna, su www.rfi.it
  5. ^ Interscambio Treno-Autobus Trenitalia Archiviato il 28 aprile 2011 in Internet Archive.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]