Stazione di Milano Forlanini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Milano Forlanini
stazione ferroviaria
Milano - stazione ferroviaria Forlanini - scala d’accesso.JPG
Localizzazione
StatoItalia Italia
LocalitàMilano
Coordinate45°27′50.4″N 9°14′13.34″E / 45.464°N 9.23704°E45.464; 9.23704Coordinate: 45°27′50.4″N 9°14′13.34″E / 45.464°N 9.23704°E45.464; 9.23704
LineeMilano-Bologna
Milano-Genova
Ferdinandea
linea di cintura
passante ferroviario
Caratteristiche
Tipofermata in superficie, passante
Stato attualeIn uso
Attivazione2015
Binari4
 
Mappa di localizzazione: Milano
Milano Forlanini
Milano Forlanini

La stazione di Milano Forlanini è una fermata ferroviaria posta sul "ramo Pioltello" del passante ferroviario (binari 1 e 2) e su un tronco comune alle linee Milano-Bologna, Milano-Genova e di cintura (Binari 3 e 4).

Si colloca in prossimità dei Tre Ponti e di viale Forlanini, con uscite su viale Corsica e via Ardigò[1].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Benché il progetto definitivo avesse ottenuto il via libera nel mese di gennaio 2010, ritardi causati dai ricorsi per le gare di appalto[2][3] hanno provocato uno slittamento ad aprile 2012, mese di avvio definitivo dei cantieri.

Il costo preventivato dell'opera era di quindici milioni di euro di cui quattro coperti dalla Regione Lombardia[4] e i restanti dal Comune di Milano, il quale copriva anche la quota di Rete Ferroviaria Italiana per ripianare un precedente debito[5].

A causa del complesso andamento planoaltimetrico della linea di cintura e del passante ferroviario nel punto in cui sorge la stazione, fu necessario modificare il tracciato di quest'ultima linea, realizzata pochi anni prima[5].

La fermata venne attivata formalmente il 30 aprile 2015[6], ma a causa dei lavori non ancora completi i treni vi transitavano senza fermare[7]; l'apertura al pubblico venne rimandata al 9 maggio 2015[8].

L'apertura della stazione della metropolitana (collegamento fino a Linate), inizialmente prevista entro l'inizio di Expo 2015, è stata invece rimandata a dopo l'evento[9].

Strutture e impianti[modifica | modifica wikitesto]

L'impianto è sopraelevato e conta quattro binari, con tre banchine (due laterali e una centrale) lunghe 250 m, ascensori e due sottopassaggi[1].

La stazione dispone di 4 binari passanti, solitamente utilizzati in questo modo:

Binario 1: treni S5 provenienti da Varese diretti a Treviglio e treni S6 provenienti da Novara diretti a Pioltello-Limito/Treviglio.

Binario 2: treni S5 provenienti da Treviglio diretti a Varese e treni S6 provenienti da Pioltello-Limito/Treviglio diretti a Novara.

Binario 3: treni S9 provenienti da Albairate-Vermezzo diretti a Saronno.

Binario 4: treni S9 provenienti da Saronno diretti a Albairate-Vermezzo.

Movimento[modifica | modifica wikitesto]

Servizio ferroviario suburbano di Milano
Linea S5
Logomi r.svg RCT White dot.svg  Varese
White dot.svg  Gazzada-Schianno-Morazzone
White dot.svg  Castronno
White dot.svg  Albizzate-Solbiate Arno
White dot.svg  Cavaria-Oggiona-Jerago
Logomi r.svg RCT White dot.svg  Gallarate
Logomi r.svg RCT White dot.svg  Busto Arsizio
Logomi r.svg White dot.svg  Legnano
White dot.svg  Canegrate
White dot.svg  Parabiago
White dot.svg  Vanzago-Pogliano
Logomi r.svg White dot.svg  Rho
Logomi r.svg White dot.svg  Rho Fiera Milano linea M1.svg
White dot.svg  Milano Certosa
White dot.svg  Milano Villapizzone
White dot.svg  Milano Lancetti
Logomi r.svg White dot.svg  Milano Porta Garibaldi Milano linea M2.svg Milano linea M5.svg
White dot.svg  Milano Repubblica Milano linea M3.svg
White dot.svg  Milano Porta Venezia Milano linea M1.svg
White dot.svg  Milano Dateo
White dot.svg  Milano Porta Vittoria
White dot.svg  Milano Forlanini
White dot.svg  Segrate
Logomi r.svg White dot.svg  Pioltello-Limito
White dot.svg  Vignate
White dot.svg  Melzo
White dot.svg  Pozzuolo Martesana
White dot.svg  Trecella
White dot.svg  Cassano d'Adda
Logomi r.svg White dot.svg  Treviglio
Servizio ferroviario suburbano di Milano
Linea S6
Logomi r.svg White dot.svg  Novara
Logomi r.svg White dot.svg  Trecate
Logomi r.svg White dot.svg  Magenta
White dot.svg  Corbetta-Santo Stefano Ticino
White dot.svg  Vittuone-Arluno
White dot.svg  Pregnana Milanese
Logomi r.svg White dot.svg  Rho
Logomi r.svg White dot.svg  Rho Fiera Milano linea M1.svg
White dot.svg  Milano Certosa
White dot.svg  Milano Villapizzone
White dot.svg  Milano Lancetti
Logomi r.svg White dot.svg  Milano Porta Garibaldi Milano linea M2.svg Milano linea M5.svg
White dot.svg  Milano Repubblica Milano linea M3.svg
White dot.svg  Milano Porta Venezia Milano linea M1.svg
White dot.svg  Milano Dateo
White dot.svg  Milano Porta Vittoria
White dot.svg  Milano Forlanini
White dot.svg  Segrate
Logomi r.svg White dot.svg  Pioltello-Limito
White dot.svg  Vignate
White dot.svg  Melzo
White dot.svg  Pozzuolo Martesana
White dot.svg  Trecella
White dot.svg  Cassano d'Adda
Logomi r.svg White dot.svg  Treviglio
Servizio ferroviario suburbano di Milano
Linea S9
Logomi r.svg White dot.svg  Saronno
White dot.svg  Saronno Sud
White dot.svg  Ceriano Laghetto-Solaro
White dot.svg  Ceriano Laghetto Groane
White dot.svg  Cesano Maderno Groane
Logomi r.svg White dot.svg  Cesano Maderno
White dot.svg  Seveso-Baruccana
Logomi r.svg White dot.svg  Seregno
White dot.svg  Desio
White dot.svg  Lissone-Muggiò
Logomi r.svg White dot.svg  Monza
Logomi r.svg White dot.svg  Sesto San Giovanni Milano linea M1.svg
Logomi r.svg White dot.svg  Milano Greco Pirelli
Logomi r.svg White dot.svg  Milano Lambrate Milano linea M2.svg
White dot.svg  Milano Forlanini
White dot.svg  Milano Porta Romana Milano linea M3.svg
White dot.svg  Milano Romolo Milano linea M2.svg
Logomi r.svg  White dot.svg  Milano San Cristoforo
White dot.svg  Corsico
White dot.svg  Cesano Boscone
White dot.svg  Trezzano sul Naviglio
White dot.svg  Gaggiano
Logomi r.svg  White dot.svg  Albairate-Vermezzo

La stazione è servita dalle linee S5 (Varese - Treviglio), S6 (Novara - Pioltello-Limito/Treviglio) e S9 (Saronno - Albairate) del servizio ferroviario suburbano di Milano.

Interscambi[modifica | modifica wikitesto]

Nelle vicinanze della stazione effettuano fermata alcune linee urbane di superficie, tranviarie ed automobilistiche, gestite da ATM.

  • Fermata tram Fermata tram (Forlanini FS, linea 27)
  • Fermata autobus Fermata autobus

L'impianto è punto di interscambio tra le linee suburbane S5, S6 e S9; in futuro vi sarà un'ulteriore corrispondenza con la fermata di Forlanini FS della costruenda linea M4 della metropolitana.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Metropolitana Milanese, Stazione Forlanini, su metropolitanamilanese.it. URL consultato il 9 maggio 2015.
  2. ^ Stella Armando, Forlanini Fs, due anni di ritardi, in Corriere della Sera, 12 febbraio 2012. URL consultato il 9 maggio 2015 (archiviato dall'url originale in data pre 1/1/2016).
  3. ^ Milano: nuova stazione per il passante ferroviario. Fermata Forlanini entro il 31 dicembre 2012, in ecodimilano.com. URL consultato il 9 maggio 2015 (archiviato dall'url originale il 23 settembre 2015).
  4. ^ Regione Lombardia, Nuova fermata ferroviaria Forlanini FS [collegamento interrotto], su trasporti.regione.lombardia.it. URL consultato il 9 maggio 2015.
  5. ^ a b Stazione Forlanini FS, in Urbanfile Italia, 19 dicembre 2010. URL consultato il 9 maggio 2015 (archiviato dall'url originale il 31 agosto 2013).
  6. ^ Rete Ferroviaria Italiana, Circolare territoriale CT 18/2015
  7. ^ Il programma lavori, in forlaninipassante.it. URL consultato il 9 maggio 2015 (archiviato dall'url originale il 29 aprile 2015).
  8. ^ Trenord, 9 maggio 2015: apertura stazione di Milano Forlanini, su trenord.it, 8 maggio 2015. URL consultato il 9 maggio 2015.
  9. ^ Giambattista Anastasio, Metropolitana 4, scavi al via al cantiere di Linate. Stazioni pronte solo nel 2020, in Il Giorno, 25 marzo 2014. URL consultato il 9 maggio 2015.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Rete Ferroviaria Italiana, Fascicolo Linea 37 (passante ferroviario di Milano).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]