Applicazioni di sistema Apple

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Salute (Apple))
Jump to navigation Jump to search

Questa lista delle applicazioni Apple comprende le app sviluppate dalla Apple Inc. per i suoi dispositivi.

App Store[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: App Store.
Icona dell'applicazione App Store

L'App Store è uno strumento disponibile per iPhone, iPod touch e iPad che permette agli utenti di scaricare e acquistare applicazioni disponibili in iTunes Store. Le applicazioni possono essere sia gratuite che a pagamento, e possono essere scaricate direttamente dal dispositivo o su un computer. L'App Store è stato aperto il 10 luglio 2008 tramite un aggiornamento software di iTunes[1]. Al 13 giugno 2016 sono disponibili in App Store più di due milioni di applicazioni sviluppate da terze parti, con oltre 130 miliardi di download.

Borsa[modifica | modifica wikitesto]

Borsa è un'applicazione sviluppata per i sistemi operativi iOS, macOS e watchOS. I dati ufficiali sono forniti da Yahoo!. Per ogni società valutata in borsa è possibile vedere la capitalizzazione e altri dati finanziari, un grafico che mostra l'andamento giornaliero, settimanale, mensile o annuale, e le ultime notizie. Quando l'applicazione viene aperta viene visualizzata una lista di tutte le aziende scelte, con il valore attuale del titolo e la percentuale di aumento o calo (o la capitalizzazione o il valore d'aumento). Nel primo caso, la percentuale è colorata in verde, nel secondo in rosso[2].

Bussola[modifica | modifica wikitesto]

Icona dell'applicazione Bussola

Bussola è un'applicazione sviluppata per dispositivi mobili iOS. È stata pubblicata con iPhone OS 3 il 17 giugno 2009.

Con iOS 7, pubblicato il 10 giugno 2013, l'applicazione riceve una revisione importante, sia in termini grafici che funzionali. Ora infatti, scorrendo nell'applicazione da destra verso sinistra si accede a una livella digitale, che sfrutta l'accelerometro presente nell'iPhone[3].

L'applicazione, oltre a visualizzare una bussola vera e propria, mostra il paese, le coordinate geografiche in gradi, primi e secondi e l'altitudine in metri.

Calcolatrice[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Calcolatrice (Apple).

Calcolatrice è un'applicazione calcolatrice inclusa in iOS e macOS. È stata pubblicata come parte del floppy di avvio del System 1 il 24 gennaio 1984.

iOS[modifica | modifica wikitesto]

L'applicazione per iOS è disponibile sia sull'iPhone che sull'iPod touch. Dispone di due modalità, una base che include il tastierino numerico e le operazioni base, e una scientifica, accessibile capovolgendo lo schermo, che include i calcoli esponenziali e alcune funzioni trigonometriche.

Con iPhone OS 1.1.1 essa riceve una nuova interfaccia grafica e con iPhone OS 2 viene aggiunta la modalità scientifica e viene ridisegnata l'icona[4]. Infine, con iOS 7 è stato aggiunto un bottone nel Centro di Controllo per accedere velocemente all'applicazione.

macOS[modifica | modifica wikitesto]

L'applicazione per macOS risale alle prime versioni della piattaforma Macintosh. Da Mac OS X Tiger, l'applicazione disponeva di un widget nella Dashboard. Da OS X Yosemite è anche presente un widget nel Centro Notifiche[5]. Da Mac OS X Leopard è possibile effettuare calcoli anche tramite la barra Spotlight, come, ad esempio, somma, sottrazione, divisione, moltiplicazione e percentuale[6].

Dispone di tre modalità: base, scientifica e programmatore. La modalità base include le operazioni essenziali e un pad numerico, provvisto di tasti di memoria. La modalità scientifica supporta esponenti e funzioni trigonometriche e la modalità programmatore fornisce all'utente più opzioni relative alla programmazione.

Calcolatrice supporta anche la notazione polacca inversa e può comunicare all'utente via voce i tasti premuti ed il risultato ottenuto.

Calendario[modifica | modifica wikitesto]

Icona dell'applicazione Calendario

Calendario è un'applicazione sviluppata per i sistemi operativi iOS, macOS e watchOS. Prima di OS X Lion era chiamata iCal.

L'applicazione per iOS è stata introdotta con la prima versione del sistema operativo. Con iOS 5 viene introdotto il supporto alla sincronizzazione di Calendario tramite iCloud. Da iOS 6, gli eventi di Facebook vengono inseriti automaticamente all'interno di Calendario. Con iOS 7 vengono aggiunte automaticamente le festività del paese impostato di default[7].

È possibile visualizzare gli eventi nel calendario mese per mese o anno per anno e cercare un evento all'interno del calendario. Nella parte inferiore è presente il tasto Oggi che permette di visualizzare gli eventi della giornata e il tasto Calendari che, se premuto, permette di gestire i calendari da visualizzare.

L'applicazione per macOS è molto simile a quella presente su iOS. Nella schermata a sinistra è possibile gestire i vari calendari da visualizzare e una miniatura del mese in corso. Nella parte superiore è possibile gestire la visualizzazione degli eventi giornalmente, settimanalmente, mensilmente e annualmente.

Sulla versione per watchOS di Calendario è possibile visualizzare una schermata che mostra il mese in corso e, cliccando sul giorno odierno, è possibile visualizzare gli eventi futuri in una lista.

Casa[modifica | modifica wikitesto]

Casa è un'applicazione sviluppata per i sistemi operativi iOS, watchOS, TVos (solo America) e MacOS. Essa permette di controllare tutti i dispositivi compatibili con HomeKit (fra cui luci, prese, ventilatori, porte ecc...). È stata pubblicata con iOS 10, macOS Mojave e watchOS 3[8].

L'applicazione è divisa in tre sezioni: Casa, Stanze e Automazione.

È possibile controllare anche abitazioni diverse.

Contatti[modifica | modifica wikitesto]

Icona dell'applicazione Rubrica

Contatti è un'applicazione sviluppata per i sistemi operativi iOS e macOS. Fino a OS X Lion era chiamata Rubrica Indirizzi. Essa raduna e gestisce i contatti presenti nel dispositivo.

Contatti è disponibile dalla prima versione del sistema operativo iOS. Con iPhone OS 2 viene assegnata un'icona all'applicazione (solo sull'iPod touch). Da iOS 5 i contatti sono sincronizzati tramite iCloud ed è possibile visualizzare le immagini di profilo e i nomi utente di Twitter; con iOS 6 questa funzione è disponibile anche per Facebook[9].

L'applicazione si presenta come una lista di tutti i contatti presenti sul telefono, organizzabili per nome o per cognome. Nella parte superiore è presente il contatto dell'utente del telefono. Se si clicca su un contatto, vengono visualizzate le sue informazioni, come nome e cognome, numero di telefono, email, indirizzo ecc. Da qui è possibile fare una chiamata, inviare un messaggio o una mail e altro ancora. Viene inoltre mostrato se il contatto ha attivo FaceTime[10].

Contatti è disponibile su macOS dalla versione Mac OS X Jaguar. Con OS X Lion, l'applicazione viene completamente ridisegnata[11]. Da OS X Mountain Lion l'applicazione cambia nome, da Rubrica Indirizzi diventa Contatti[12].

L'applicazione per macOS è molto simile a quella presente su iOS e presenta le stesse funzionalità.

FaceTime[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: FaceTime.
Icona dell'applicazione FaceTime

FaceTime è un'applicazione sviluppata per i sistemi operativi iOS e macOS. Essa permette di chiamare o videochiamare tramite internet attraverso la videocamera frontale del dispositivo. È disponibile da OS X Snow Leopard, distribuita tramite l'App Store, mentre integrata nel sistema operativo con OS X Lion. Il software è stato annunciato alla WWDC del 2010 in concomitanza del lancio dell'iPhone 4. Da iOS 7 è disponibile anche FaceTime Audio[13].

File[modifica | modifica wikitesto]

File è un file manager sviluppato per dispositivi che eseguono iOS 11 e versioni successive.

L'app File consente agli utenti di sfogliare i file locali memorizzati all'interno delle app, nonché i file archiviati nei servizi di archiviazione cloud, tra cui:

Consente il salvataggio, l'apertura e l'organizzazione dei file, incluso il posizionamento in cartelle strutturate e sottocartelle. Gli iPad con iOS 11 saranno in grado di trascinare e rilasciare i file tra File e altre app, mentre gli utenti di iPhone saranno limitati al trascinamento della selezione all'interno dei File stessi. Un'ulteriore organizzazione può essere effettuata tramite l'uso di tag con codice colore o con nome personalizzato e una barra di ricerca persistente consente di trovare i file all'interno delle cartelle, sebbene non all'interno di altre app. Una visualizzazione elenco consente diverse opzioni di ordinamento. L'app offre la riproduzione esclusiva di file audio FLAC di alta qualità e offre anche il supporto per la visualizzazione di file di testo, immagini, "Memo musicali" e archivi Zip, oltre al supporto limitato per i video.

Foto[modifica | modifica wikitesto]

Icona dell'applicazione Foto

Foto è un'applicazione sviluppata per i sistemi operativi iOS, macOS, watchOS e tvOS. È stata pubblicata come applicazione di sistema con iOS 8 il 17 settembre 2014, rimpiazzando il precedente Rullino Foto e pubblicata su macOS con OS X Yosemite 10.10.3 l'8 aprile 2015. È stata poi rilasciata sulla decima versione di tvOS il 13 settembre 2016 e su watchOS 1 il 24 aprile 2015.

In giugno 2014 è stato annunciato dalla stessa Apple che avrebbe interrotto il supporto a iPhoto e Aperture, per essere rimpiazzati dall'applicazione Foto nel 2015[14]. Quest'ultima è stata inclusa in OS X Yosemite 10.10.3[15], pubblicato come aggiornamento gratuito l'8 aprile 2015.

Il 13 settembre 2016, l'applicazione è stata introdotta nella decima versione di tvOS[16].

iOS[modifica | modifica wikitesto]

L'applicazione Foto è presente dalla prima versione di iOS. Con iOS 4 l'applicazione viene rinominata in Immagini[17]. Con iOS 6 viene aggiunta la funzione Streaming Foto. Con iOS 7 l'applicazione è stata completamente ridisegnata, ora sono disponibili 3 sezioni: Foto, Condivisi e Album. Con iOS 8 viene aggiunta la Libreria foto di iCloud e la possibilità di modificare le foto nella libreria[18]. Con iOS 9 l'applicazione viene rinominata di nuovo in Foto. Con iOS 10, Foto riceve un grande cambiamento. Ora le foto vengono analizzate con algoritmi di apprendimento profondo, che permettono di riconoscere oggetti, persone, paesaggi e situazioni. È disponibile una nuova sezione chiamata Ricordi, dove vengono creati automaticamente video ricordo dalle immagini della libreria[19].

L'applicazione si divide in 4 sezioni:

  • Foto, che permette di visualizzare tutte le foto divise per ordine cronologico e luogo
  • Per te, che contiene i video-ricordo creati dal telefono
  • Album, che permette di visualizzare tutti gli album creati e condivisi
  • Cerca, che permette di ricercare in base a determinati criteri

macOS[modifica | modifica wikitesto]

L'applicazione su macOS è simile a quella su iOS. L'unica differenza è la presenza di una quinta sezione, chiamata Progetti, che permette di creare album, presentazioni, biglietti ecc..

watchOS[modifica | modifica wikitesto]

L'applicazione Foto su watchOS è presente dalla prima versione del sistema operativo. Essa permette di sincronizzare un certo numero di foto di un album dall'Phone[20].

Fotocamera[modifica | modifica wikitesto]

Icona dell'applicazione Fotocamera

Fotocamera è un'applicazione sviluppata per i sistemi operativi iOS e watchOS. Essa permette di scattare foto con l'iPhone, l'iPod touch o l'iPad. È presente dalla prima versione di iOS e di watchOS.

Con iPhone OS 3, l'applicazione offre la possibilità di registrare video ed è stato integrato l'autofocus. Con iOS 5 è possibile accedere a Fotocamera attraverso la schermata di blocco. Da iOS 6 è disponibile la modalità Panorama e con iOS 7 è possibile scattare foto quadrate.

L'applicazione offre la possibilità di registrare video normali, Time-Lapse e Slow-Motion e di scattare foto normali, 1:1 (quadrate) e panoramiche. Sull'iPhone 7 Plus è presente persino un'altra modalità per scattare foto, chiamata Ritratto[21]. Nella parte superiore sono disponibili 5 pulsanti, uno per gestire l'uso del flash, uno per gestire l'HDR, uno per attivare le o disattivare le Live Photos, uno per impostare l'autoscatto e uno per scegliere i filtri da applicare. Nella parte inferiore è presente un bottone per cambiare la fotocamera (anteriore o posteriore) e uno che, se premuto, porta alla libreria fotografica (o alle foto appena scattate in caso si acceda alla fotocamera dal blocco schermo con l'iPhone bloccato). È possibile scattare la foto sia dal pulsate posto nella parte inferiore sia premendo i tasti volume del telefono.

L'applicazione Fotocamera su watchOS permette di gestire le fotocamere dell'iPhone a distanza. Offre la possibilità di visualizzare ciò che la fotocamera sta riprendendo, di scattare una foto, di mettere a fuoco e di impostare l'autoscatto[22].

Impostazioni[modifica | modifica wikitesto]

Icona Impostazioni (iOS)

Impostazioni è un'applicazione sviluppata per i sistemi operativi iOS e watchOS. È presente dalla prima versione di entrambi e permette di gestire tutte le impostazioni del sistema operativo.

Da iPhone OS 2 è possibile attivare o disattivare i servizi di localizzazione[23]. Con iOS 6, l'icona dell'applicazione è stata ridisegnata. È stata inoltre aggiunta la modalità Non Disturbare che, se attiva, permette di silenziare le notifiche e le chiamate e ora sono disponibili nuove impostazioni per la privacy[24]. Con iOS 10.3 è stato aggiunto, in cima, un menu che riporta il profilo iCloud dell'utente. Inoltre, sotto il menu iCloud, è presente una barra che mostra lo spazio utilizzato e quello rimanente di iCloud Drive[25].

L'applicazione si presenta come un elenco di voci che trattano un'impostazione o funzionalità del dispositivo.

iTunes Store[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: iTunes Store.

L'iTunes Store (fino al 12 settembre 2006, iTunes Music Store) è un negozio on-line per la vendita di musica digitale, video musicali, film e applicazioni mobili, gestito dalla Apple Inc. È stato lanciato il 28 aprile 2003 in contemporanea con la versione 4 di iTunes, l'applicazione freeware senza la quale non è possibile avere accesso al negozio. Sul sistema operativo iOS, invece, è disponibile sotto forma di applicazione.

Libri[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Libri (Apple).
Icona dell'applicazione Libri

Libri è l'applicazione sviluppata per la lettura di ebook disponibile per i sistemi operativi iOS e macOS[26]. È stata annunciata il 27 gennaio 2010, in concomitanza con la presentazione dell'iPad, ed è disponibile per iPad dal 2 aprile 2010, mentre per iPhone e iPod touch dal 21 giugno 2010, data dal rilascio del firmware iOS 4[27]. In Italia è disponibile per iPad dal 28 maggio 2010 e per iPhone e iPod touch dal 21 giugno 2010. Il 10 giugno 2013, alla WWDC 2013, Craig Federighi ha annunciato che iBooks sarebbe stato disponibile anche su OS X Mavericks in autunno 2013[28].

Libri non è disponibile per l'iPhone 2G e per l'iPod touch di prima generazione, in quanto iOS, dalla versione 4.0 in poi non supporta più questi modelli.

È possibile acquistare libri per quest'applicazione solo nel Book Store, ma gli utenti possono inserire i loro file, sia in formato ePub, sia in formato PDF, attraverso la sincronizzazione dei dati con iTunes[29]. Libri è stato annunciato come iBooks allo Yerba Buena Center for the Arts Theater di San Francisco il 27 gennaio 2010. Esso era disponibile sull'App Store già dal 24 gennaio dello stesso anno con l'introduzione di iTunes 9.1.

L'8 aprile 2010, Apple ha annunciato che iBooks sarebbe stato disponibile anche per iPhone e iPod touch, dal rilascio del firmware iOS 4.

Con la decima versione del sistema operativo Macintosh, OS X Mavericks, presentata alla WWDC 2013, è stata implementata una versione di iBooks per Mac.

A partire da iOS 8, iBooks è preinstallata con il sistema operativo[30].

Mail[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Mail (Apple).
Icona dell'applicazione Mail

Mail (conosciuto anche come Apple Mail) è un'applicazione sviluppata per i sistemi operativi iOS, macOS e watchOS. Si occupa della gestione delle e-mail.

Mail nella sua attuale versione funziona esclusivamente sui sistemi operativi di casa Apple, mentre le precedenti versioni erano incluse nel sistema operativo NeXTStep e OPENSTEP.

L'applicazione supporta i protocolli di posta elettronica più diffusi come SMTP, POP3 e IMAP e si integra con le altre applicazioni Apple, in particolare con Contatti e Calendario. A partire dalla versione 4, Mail supporta Microsoft Exchange server.

Mail integra un filtro antispam e consente una gestione multipla degli account, delle regole e delle caselle di posta. Inoltre spedisce automaticamente messaggi in formato testo semplice se non viene applicata alcuna formattazione al testo.

L'applicazione Mail è disponibile dalla prima versione del sistema operativo iOS, precisamente iPhone OS 1.1.3. Con la seconda versione viene completamente ridisegnata, supportando ora gli allegati di Microsoft Office e di iWork[31]. Da iOS 5, Mail include una formattazione del testo più ricca[32]. Con iOS 10 è stata aggiunta la possibilità di disiscriversi automaticamente da una newsletter attraverso un avviso che compare nella mail[33].

Mail permette di gestire gli account email presenti sul dispositivo. È possibile visualizzare le email ricevute, contrassegnate, VIP, non lette, di oggi, inviate, cestinate e archiviate. Scorrendo da sinistra a destra nell'anteprima di una mail è possibile contrassegnarla come letta o non letta; da destra verso sinistra è possibile contrassegnarla, cestinarla, rispondere, inoltrarla ecc. È disponibile anche un filtro che permette di visualizzare solo la lista delle email non lette.

Mappe[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Mappe (Apple).
Icona dell'applicazione Mail

Mappe è un'applicazione di web mapping sviluppata per i sistemi operativi iOS, macOS e watchOS. Consente la navigazione turn-by-turn in macchina o a piedi.

L'applicazione era presente già dalla prima versione di iOS il 29 giugno 2007. Le mappe sono state fornite da Google fino al 19 settembre 2012. Una nuova versione del servizio è stata introdotta da Scott Forstall nella WWDC 2012 l'11 giugno, che avrebbe utilizzato il sistema di mappatura della stessa Apple con dati forniti da diversi provider tra cui TomTom e la cinese AutoNavi.

Il 10 giugno 2013, Craig Federighi ha annunciato, durante la WWDC, che Mappe sarebbe stata introdotta anche in OS X Mavericks nel tardo 2013.

Messaggi[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Messaggi (Apple).
Icona dell'applicazione Messaggi

Messaggi è un'applicazione di messaggistica istantanea presente nei sistemi operativi iOS, macOS e watchOS. L'applicazione permette di mandare messaggi tra iPhone, iPad, iPod touch, Apple Watch o altri Mac.

Messaggi sostituisce iChat a partire dalla versione OS X Mountain Lion[34].

Si possono inviare sia messaggi attraverso il servizio iMessage che SMS e MMS. L'unica differenza è il colore del messaggio, che nel primo caso è blu e nel secondo è verde.

Meteo[modifica | modifica wikitesto]

Icona dell'applicazione Meteo

Meteo è un'applicazione sviluppata per i sistemi operativi iOS e watchOS. È un software di meteorologia presente dalla prima versione di entrambi i sistemi operativi.

Con iPhone OS 1.1.3 è disponibile anche sull'iPod touch. Da iOS 5 è possibile visualizzare il meteo in modo più dettagliato ora per ora[35]. Da iOS 7 l'applicazione è stata completamente ridisegnata, portando una nuova icona e nuove animazioni, tra cui gli sfondi animati. Ora è possibile visualizzare informazioni riguardanti anche l'umidità, la possibilità di precipitazione, il vento e la temperatura percepita[36][37]. Con iOS 8, Meteo non ha più come sorgente dati Yahoo!, ma The Weather Channel, in quanto anche Yahoo! si basava sui dati di quest'ultima[38][39].

Appena avviata l'applicazione viene mostrato in alto il nome della città, le condizioni meteo e la temperatura. Più in basso vi sono le condizioni meteo orarie della giornata e nella parte inferiore vi sono quelle settimanali. Scorrendo più in basso sono presenti gli orari di alba e tramonto, la probabilità di pioggia, l'umidità, i vento, la temperatura percepita, la quantità di precipitazioni, la pressione, la visibilità e l'indice UV. Scorrendo a destra o a sinistra è possibile visualizzare il meteo per più città.

L'applicazione su watchOS è formata da un elenco delle città impostate dall'utente. Selezionandone una è possibile visualizzare le condizioni meteo orarie e settimanali. Premendo con più intensità si è in grado di visualizzare la percentuale di precipitazione e la temperatura.

Metro[modifica | modifica wikitesto]

Metro è una applicazione mobile di realtà aumentata sviluppata per i dispositivi iPhone e iPad e disponibile in iOS 12. Tramite l'uso del toolkit ARKit 2, permette di misurare approssimativamente le dimensioni di oggetti puntando la fotocamera del dispositivo[40][41].

L'applicazione è stata annunciata nel 2018 durante la conferenza Apple Worldwide Developers, e sarà inclusa su tutti gli iPhone che supportano il sistema operativo iOS 12 eccetto iPhone 6 e precedenti poiché alcune funzionalità non sono supportate. [42].

Musica[modifica | modifica wikitesto]

Musica è un'applicazione sviluppata per i sistemi operativi iOS, watchOS e tvOS. Essa svolge il compito di riproduttore musicale ed è disponibile dalla prima versione di entrambi i sistemi operativi. Prima di iOS 5 era chiamata iPod.

Con iOS 5, la precedente applicazione iPod viene divisa in Musica e Video[43]. Con iOS 7, l'interfaccia grafica è stata modificata completamente. Ora è disponibile, all'interno dell'applicazione, iTunes Radio[44]. Con iOS 8.4, Musica è stata ridisegnata per far fronte all'arrivo di Apple Music. Con iOS 10, l'applicazione viene ridisegnata completamente, dando importanza alla fruibilità. Viene aggiunta una sezione per la musica scaricata ed è possibile visualizzare i testi delle canzoni[45].

L'applicazione, appena aperta, mostra 5 menu: Artisti, Album, Brani, Playlist e Musica scaricata. Sotto quest'ultimi sono presenti gli ultimi brani, playlist e album aggiunti alla libreria. Nella parte inferiore sono presenti altre 5 sezioni: Libreria, che mostra i menu sopracitati, Per te (solo con Apple Music attivo), che mostra i brani consigliati in base ai propri gusti musicali, Scopri (solo con Apple Music attivo), che mostra le attuali tendenze, Radio, che offre l'ascolto delle radio, tra cui Beats 1 (solo con Apple Music attivo), e Cerca, che permette di effettuare ricerche nella libreria o su Apple Music.

L'applicazione su watchOS permette di controllare la riproduzione musicale sull'iPhone o su uno speaker o cuffie wireless. È possibile sincronizzare una playlist sullo smartwatch da ascoltare offline[46].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Icona dell'applicazione Note

Note è un'applicazione sviluppata per i sistemi operativi iOS e macOS. Serve per scrivere delle note, che poi possono essere sincronizzate tra i dispositivi Apple attraverso iCloud.

L'applicazione presenta un'interfaccia simile tra i sistemi operativi iOS e macOS, formata da uno sfondo in stile cartaceo.

Orologio[modifica | modifica wikitesto]

Orologio è un'applicazione sviluppata per i sistemi operativi iOS e watchOS. È presente sull'iPhone dalla prima versione del sistema operativo[47] e sull'iPad da iOS 6[48].

L'applicazione per iOS si divide 5 schermate:

  • Ore locali: permette di visualizzare l'orario, la temperatura e la pressione delle città principali del mondo. L'utente può aggiungerne delle nuove cliccando sul bottone "+" nella parte superiore dello schermo e può rimuoverle scorrendo da destra a sinistra sul display[49].
  • Sveglia: permette di visualizzare e gestire tutte le sveglie impostate dall'utente[50].
  • Sonno: viene introdotta a partire da iOS 10. Essa permette di scegliere il numero di ore che l'utente vuole dormire, quando vuole svegliarsi e a che ora far apparire la notifica che invita ad andare a dormire. Questa funzionalità si integra anche con l'applicazione Salute[51].
  • Cronometro: permette di avviare un cronometro, sia in modalità analogica (da iOS 10) che digitale, fermarlo e resettarlo.
  • Timer: permette di impostare un semplice timer. Quando arriva a 0, verrà emesso un allarme[52]

Il sistema operativo watchOS dispone invece di 4 applicazioni differenti per Sveglia, Ore Locali, Cronometro e Timer. Il Cronometro permette di scegliere tra quattro visuali: Analogico, Digitale, Grafico e Ibrido[53].

Podcast[modifica | modifica wikitesto]

Icona dell'applicazione Note

Podcast è un'applicazione sviluppata per i sistemi operativi iOS, tvOS e watchOS. L'applicazione permette di cercare e gestire i podcast[54]. A partire da iOS 6 è stata separata da Musica, diventando un'applicazione chiamata Podcast[55]. Con iOS 10.3 è disponibile un widget dell'applicazione nel Centro Notifiche[25].

L'applicazione si divide in 5 sezioni: Non riprodotte, che mostra i podcast non ancora riprodotti, I mie podcast, che permette di gestire i podcast e le stazioni aggiunte, In primo piano e Classifiche, che mostrano, rispettivamente, i podcast in vetrina e quelli più visti, e Cerca, che permette di cercare i podcast all'interno dello store[56].

Promemoria[modifica | modifica wikitesto]

Icona Promemoria

Promemoria è un'applicazione sviluppata per i sistemi operativi iOS, macOS e watchOS. Essa gestisce vari elenchi nei quali l'utente può inserire, appunto, un promemoria. È inoltre possibile sincronizzare tutte le note attraverso iCloud[57]. È stata pubblicata insieme a iOS 5[58], OS X Mountain Lion[59] e watchOS 3[60].

Promemoria permette di gestire vari elenchi nel quali l'utente può inserire testo. Ogni elenco può essere marcato con un colore e condiviso con altri utenti. Ogni promemoria inserito nell'elenco può essere marcato come "completato" e viene nascosto automaticamente. Inoltre si può assegnare un grado di priorità (Bassa, Media, Alta) e ricevere una notifica in base al luogo o alla data stabilita dall'utente stesso.

Salute[modifica | modifica wikitesto]

Salute è un'applicazione sviluppata per il sistema operativo iOS. Il software raduna tutti i dati medici prelevati dall'Apple Watch, dall'iPhone e da applicazioni di terze parti, e contiene la cartella clinica dell'utente. È stata pubblicata con iOS 8[61].

L'applicazione è stata presentata e pubblicata con iOS 8[62]. Da iOS 9 è possibile tener traccia dell'attività sessuale e della salute riproduttiva e il ciclo mestruale[63]. Con iOS 10 l'applicazione ha ricevuto un cambiamento nell'interfaccia grafica e sono stati aggiunti vari video tutorial, pubblicati dalla stessa Apple, nella schermata iniziale[64].

L'applicazione, appena aperta, mostra 4 sezioni: Attività, Mindfulness, Alimentazione e Sonno. Ognuna presenta un video tutorial, introdotti con iOS 10, e i vari parametri prelevati dai dispositivi e dalle applicazioni. Più in basso è presente una lista contenente altre 5 sezioni: Dati sanitari, che mostra i dati sanitari, se forniti in formato CDA, Misure corporee, Parametri vitali, Risultati e Salute riproduttiva. In alto a destra è possibile accedere alla cartella clinica dell'utente.

Nella parte inferiore è presente un menu con 4 sezioni: Dati sanitari, sopra spiegato, Oggi, che mostra i dati prelevati nella giornata e la possibilità di visualizzare, tramite un calendario, quelli precedenti, Fonti, che mostra le applicazioni e i dispositivi dai quali l'applicazione raduna i dati, e Cartella clinica[61][65].

Siri[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Siri (software).

Siri è l'assistente digitale sviluppato dalla Apple Inc. presente nei dispositivi iOS, macOS, watchOS e tvOS, quali iPhone, iPad, Mac, Apple Watch e Apple TV.

Suggerimenti[modifica | modifica wikitesto]

Suggerimenti è un'applicazione sviluppata per il sistema operativo iOS. È stata pubblicata con l'aggiornamento software iOS 8[66]. L'applicazione ha lo scopo di divulgare trucchi e, appunto, suggerimenti su come utilizzare al meglio iOS. Ogni settimana vengono pubblicati nuovi consigli[67]. Con iOS 10 l'applicazione riceve una nuova interfaccia che ne rende più semplice la navigazione e la lettura[68].

L'applicazione, da iOS 10, si divide in Raccolte: In primo piano, Strumenti essenziali, Foto fantastiche, Diventa un asso con Messaggi e Suggerimenti Genius. Ogni raccolta contiene un numero di articoli che riguardano un determinato campo di iOS.

Telefono[modifica | modifica wikitesto]

Telefono è un'applicazione sviluppata per i sistemi operativi iOS e watchOS. Essa permette di gestire le chiamate in entrata e in uscita del dispositivo.

L'applicazione è presente dalla prima versione del sistema operativo. Da iPhone OS 3, Telefono offre la possibilità di gestire i contatti direttamente dall'applicazione. Con iOS 6, l'applicazione viene ridisegnata con un nuovo tastierino numerico di colore grigio. Inoltre, in una chiamata in entrata, viene aggiunta la funzione Rispondi con un messaggio e Ricordamelo più tardi[69]. Anche con iOS 7 l'applicazione viene ridisegnata. Inoltre è possibile bloccare un contatto[70]. Con iOS 10, l'applicazione segnala le chiamate in entrata sospette di spam[71].

Telefono è divisa in 5 schermate:

  • Preferiti, che mostra la lista dei contatti preferiti
  • Recenti, che mostra la lista delle ultime chiamate, con la possibilità di visualizzare solamente quelle perse
  • Contatti, che mostra i contatti presenti sul telefono, come con l'applicazione Contatti
  • Tastierino, che mostra il tastierino telefonico per comporre un numero
  • Segreteria, che fa partire una chiamata per gestire la segreteria telefonica o gestire Voice Mail ove supportato

Video[modifica | modifica wikitesto]

Video è un'applicazione sviluppata per il sistema operativo iOS. Essa raduna i video, i film e le serie televisive acquistate sull'iTunes Store. Con iOS 10.2, l'applicazione, solo negli Stati Uniti, è stata rimpiazzata con TV[72].

Prima di iOS 5, l'applicazione era chiamata iPod, che comprendeva anche Musica. Con iOS 7, Video ha ricevuto notevoli miglioramenti, tra cui una nuova interfaccia grafica[73].

Wallet[modifica | modifica wikitesto]

Icona dell'applicazione Wallet

Wallet è un'applicazione sviluppataper i sistemi operativi iOS, watchOS. Essa permette di effettuare pagamenti tramite carte di debito, credito e prepagate nei paesi in cui presente Apple Pay, gestire biglietti di viaggio, coupon, carte fedeltà e biglietti per l'accesso agli eventi.

Inizialmente l'app era chiamata Passbook e permetteva solamente di conservare biglietti e carte fedeltà; con l'uscita di iOS 9 avvenuta a settembre 2015, Apple ha cambiato il nome dell’app in Wallet. La nuova app permetteva adesso, grazie al chip NFC presente sull'iPhone 6 appena presentato, di aggiungere le carte di credito, debito e prepagate supportate per pagare online e nei negozi con pos contactless direttamente con il telefono, autorizzando la transazione con Touch ID e successivamente con il Face ID presente su iPhone X e successivi.

Watch[modifica | modifica wikitesto]

Watch è un'applicazione sviluppata per il sistema operativo mobile iOS. È stata pubblicata con iOS 8.2 insieme all'applicazione Attività[74]. L'applicazione ha lo scopo di sincronizzare e gestire l'Apple Watch attraverso l'iPhone.

L'applicazione, avviata per la prima volta, chiederà che venga sincronizzato l'Apple Watch con l'iPhone[75].

Watch è divisa in tre schermate: Apple Watch, che mostra tutte le impostazioni relative allo smartwatch, Galleria quadranti, che mostra una lista contenente tutti i quadranti per l'Apple Watch, e App Store, che permette di scaricare applicazioni compatibili con Apple Watch[76]. Da iOS 10 e watchOS 3 è possibile infatti personalizzare i quadranti direttamente dall'applicazione, invece che solo attraverso l'Apple Watch.

L'app Watch, con iOS 10 e watchOS 3 riceve un notevole miglioramento[77].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ App store è online con 500 applicazioni | ITespresso.it
  2. ^ Scopri tutte le funzioni dell’applicazione Borsa - iPhone Italia Blog, su www.iphoneitalia.com. URL consultato il 2 febbraio 2017.
  3. ^ iOS 7: l’applicazione Bussola trasforma l’iPhone in un livello - iPhone Italia Blog, su www.iphoneitalia.com. URL consultato il 2 febbraio 2017.
  4. ^ Come usare la calcolatrice scientifica di iOS su iPhone, in iOsPassion - Passione iPhone, iPad e iOS di Rocco Grasso, 28 ottobre 2012. URL consultato il 2 febbraio 2017.
  5. ^ (EN) OS X Yosemite: New Notification Center finally gives widgets their due, in Macworld. URL consultato il 1º febbraio 2017.
  6. ^ (EN) Use Spotlight as a Calculator in Mac OS X, su OS X Daily, 4 novembre 2009. URL consultato il 1º febbraio 2017.
  7. ^ Calendario iOS 7, i consigli per usarlo al meglio, in Macitynet.it, 28 giugno 2014. URL consultato il 2 febbraio 2017.
  8. ^ iOS 10, ecco l'app Casa (Home) per gestire la Domotica Apple, in Melablog.it. URL consultato il 2 febbraio 2017.
  9. ^ iOS6 e Facebook: presto l’applicazione “Contatti” sarà inondata di indirizzi e-mail!, in iSpazio. URL consultato il 3 febbraio 2017.
  10. ^ Scopri come usare Contatti, Calendari o Promemoria di iCloud, in Apple Support. URL consultato il 3 febbraio 2017.
  11. ^ Mac OS X Lion Preview: Mail, iCal e Rubrica Indirizzi, in Melablog.it. URL consultato il 3 febbraio 2017.
  12. ^ Contatti, la nuova rubrica di Mountain Lion - SlideToMac - Il blog italiano su Mac, macOS Sierra, OS X, in SlideToMac - Il blog italiano su Mac, macOS Sierra, OS X, 23 luglio 2012. URL consultato il 3 febbraio 2017.
  13. ^ (EN) Sarah Guarino, iOS 7 How-to: Make FaceTime Audio calls and check how much data they use, su 9to5Mac, 28 settembre 2013. URL consultato il 3 febbraio 2017.
  14. ^ (EN) Jackie Dove, The Demise of Aperture and iPhoto: What Does it Mean?, in The Next Web, 27 giugno 2014. URL consultato il 1º febbraio 2017.
  15. ^ (EN) Thorin Klosowski, OS X 10.10.3 Arrives with New Photos App, in Lifehacker. URL consultato il 1º febbraio 2017.
  16. ^ (EN) David Price, Apple's new TV app: 'a unified experience for discovering and accessing TV and films', in Macworld UK. URL consultato il 1º febbraio 2017.
  17. ^ iOS 4: tutte le nuove funzioni dell’applicazione Immagini, su SPIDER-MAC, 10 settembre 2010. URL consultato il 3 febbraio 2017.
  18. ^ iOS 8: ecco la nuova app “Immagini” - iPhone Italia Blog, su www.iphoneitalia.com. URL consultato il 3 febbraio 2017.
  19. ^ iOS - Foto, su Apple (Italia). URL consultato il 3 febbraio 2017.
  20. ^ Apple Watch, gestire e visualizzare le Foto, in Melablog.it. URL consultato il 3 febbraio 2017.
  21. ^ iOS 10.1, arriva la modalità ritratto per iPhone 7 Plus. Effetto buono ma migliorabile, in DDay.it. URL consultato il 3 febbraio 2017.
  22. ^ Apple Watch, scattare una foto da remoto con l'app Fotocamera, in Melablog.it. URL consultato il 3 febbraio 2017.
  23. ^ iPhone OS 2.0 review, in iMore. URL consultato il 15 febbraio 2017.
  24. ^ (EN) iOS 6 review, in TechRadar. URL consultato il 15 febbraio 2017.
  25. ^ a b Apple rilascia iOS 10.3 per iPhone, iPad e iPod Touch [Link Download], in iSpazio. URL consultato il 27 marzo 2017.
  26. ^ iBooks - Apple (IT), su Apple (Italia). URL consultato l'8 febbraio 2017.
  27. ^ iBooks for iPhone with iOS 4 Now Available for Download | Redmond Pie, in Redmond Pie, 22 giugno 2010. URL consultato l'8 febbraio 2017.
  28. ^ (EN) How To Use iBooks on OS X Mavericks, in MacTrast, 24 luglio 2014. URL consultato l'8 febbraio 2017.
  29. ^ Informazioni su iBooks, in Apple Support. URL consultato l'8 febbraio 2017.
  30. ^ iOS 8, la guida per comprenderne tutte le novità è su iBooks Store, in Macitynet.it, 22 settembre 2014. URL consultato l'8 febbraio 2017.
  31. ^ (EN) iPhone OS 2.0 review, in iMore. URL consultato il 14 febbraio 2017.
  32. ^ (EN) How to use the new Mail app in iOS 5, in CNET. URL consultato il 14 febbraio 2017.
  33. ^ (EN) Mail in iOS 10: Under-the-radar changes make your inbox easier to manage, in Macworld. URL consultato il 14 febbraio 2017.
  34. ^ (EN) Apple unveils Mac OS X 10.8 Mountain Lion coming this summer with 100+ new features, su AppleInsider. URL consultato il 15 febbraio 2017.
  35. ^ Dopo 4 anni Apple aggiorna l’applicazione Meteo con iOS 5. URL consultato l'8 febbraio 2017.
  36. ^ iOS 7 Walkthrough – Meteo: Fantastiche animazioni e tanti dettagli per vivere il tempo che sarà. URL consultato l'8 febbraio 2017.
  37. ^ Come usare,inserire e eliminare una città nell'app Meteo in iOS 7 | iOsPassion - Passione iPhone, iPad e iOS di Rocco Grasso, in iOsPassion - Passione iPhone, iPad e iOS di Rocco Grasso, 30 settembre 2013. URL consultato l'8 febbraio 2017.
  38. ^ Perché Apple ha sostituito Yahoo con The Weather Channel per il Meteo su iOS 8?. URL consultato l'8 febbraio 2017.
  39. ^ Meteo iOS 8: Apple abbandona Yahoo in favore di The Weather Channel, in Macitynet.it, 4 giugno 2014. URL consultato l'8 febbraio 2017.
  40. ^ (EN) iOS 12, su Apple. URL consultato il 19 settembre 2018.
  41. ^ (EN) Measure app: Everything you need to know, su iMore. URL consultato il 19 settembre 2018.
  42. ^ (EN) Apple unveils new first-party ARKit Measure app that can auto-detect dimensions of objects, su 9to5Mac, 4 giugno 2018. URL consultato il 19 settembre 2018.
  43. ^ iOS 5: tocca un brano in Musica per leggerne le informazioni - iPhone Italia Blog, su www.iphoneitalia.com. URL consultato l'8 febbraio 2017.
  44. ^ iOS 7: The ultimate Music app guide, su idownloadblog.com. URL consultato l'8 febbraio 2017.
  45. ^ (EN) Brian Barrett, iOS 10: Every New Feature Coming to Your iPhone, in WIRED. URL consultato l'8 febbraio 2017.
  46. ^ Ascolto della musica sull'Apple Watch, in Apple Support. URL consultato l'8 febbraio 2017.
  47. ^ (EN) iPhone OS 1: The Beginning of an Era, in Low End Mac, 14 gennaio 2017. URL consultato il 2 febbraio 2017.
  48. ^ (EN) iOS 6: The iPad Clock app, su Engadget. URL consultato il 2 febbraio 2017.
  49. ^ (EN) How to use World Clock on iPhone and iPad, in iMore. URL consultato il 2 febbraio 2017.
  50. ^ (EN) How to set alarms on iPhone or iPad, in iMore. URL consultato il 2 febbraio 2017.
  51. ^ (EN) Inside iOS 10: New 'Bedtime' feature helps you get a proper night's sleep, su AppleInsider. URL consultato il 2 febbraio 2017.
  52. ^ (EN) Jason R. Rich, Your iPad at Work (covers iOS 7 on iPad Air, iPad 3rd and 4th generation, iPad2, and iPad mini), Que Publishing, 18 novembre 2013, ISBN 978-0-13-339161-9. URL consultato il 2 febbraio 2017.
  53. ^ Michele, Apple Watch: come utilizzare il cronometro, timer e sveglia, su Watch Italia, 11 luglio 2015. URL consultato il 2 febbraio 2017.
  54. ^ Informazioni sull'app Podcast, in Apple Support. URL consultato il 16 febbraio 2017.
  55. ^ (EN) J. D. Biersdorfer, With iOS 7 Upgrade, Podcasts Move to an Apple App, in The New York Times, 14 ottobre 2013. URL consultato il 16 febbraio 2017.
  56. ^ Informazioni sull'app Podcast, in Apple Support. URL consultato il 16 febbraio 2017.
  57. ^ Uso di Promemoria sull'iPhone, sull'iPad o sull'iPod touch, in Apple Support. URL consultato il 15 febbraio 2017.
  58. ^ iOS 5: Promemoria, ecco perché non dimenticherai più… – Guida - iPhone Italia Blog, su www.iphoneitalia.com. URL consultato il 15 febbraio 2017.
  59. ^ Note e Promemoria, le due nuove applicazioni di OS X Mountain Lion - SlideToMac - Il blog italiano su Mac, macOS Sierra, OS X, in SlideToMac - Il blog italiano su Mac, macOS Sierra, OS X, 27 luglio 2012. URL consultato il 15 febbraio 2017.
  60. ^ Fabrizio Pincelli, Ecco watchOS 3, l’orologio che tutti aspettavamo | Applicando, in Applicando, 14 settembre 2016. URL consultato il 15 febbraio 2017.
  61. ^ a b iOS - Salute, su apple.com. URL consultato l'8 febbraio 2017.
  62. ^ iOS 8, la nuova app Salute, su macitynet.it, 2 giugno 2014. URL consultato l'8 febbraio 2017.
  63. ^ iOS 9: L’app salute ora permette di tracciare l’attività sessuale e la salute riproduttiva, su ispazio.net. URL consultato l'8 febbraio 2017.
  64. ^ iOS 10 rivoluziona l’app Salute - Salute Digitale in Italia, su digitalhealthitalia.com. URL consultato l'8 febbraio 2017.
  65. ^ Come sfruttare al meglio l’app “Salute” in iOS 8 – Guida - iPhone Italia Blog, su iphoneitalia.com. URL consultato l'8 febbraio 2017.
  66. ^ iOS 8 svela suggerimenti e trucchi con un'app, in Melablog.it. URL consultato il 7 febbraio 2017.
  67. ^ Scopri “Suggerimenti”, la nuova app integrata in iOS 8 - iPhone Italia Blog, su www.iphoneitalia.com. URL consultato il 7 febbraio 2017.
  68. ^ Applicazione Suggerimenti - iOS 10.0.1, su www.mavideoreview.it. URL consultato il 7 febbraio 2017.
  69. ^ iOS 6 – Telefono: scopriamo l’applicazione telefono con nuovo tastierino e tante funzioni in più!, in iSpazio. URL consultato il 16 febbraio 2017.
  70. ^ iOS 7: la nuova applicazione Telefono | iPhoneIsland, su iphoneisland.altervista.org. URL consultato il 16 febbraio 2017 (archiviato dall'url originale il 4 febbraio 2018).
  71. ^ (EN) 25 awesome iOS 10 features that will change your life, in Macworld. URL consultato il 16 febbraio 2017.
  72. ^ Scarica - iOS 10.0 - 10.2.1, su support.apple.com. URL consultato il 15 febbraio 2017.
  73. ^ (EN) Get to know iOS 7: Videos, in Macworld. URL consultato il 15 febbraio 2017.
  74. ^ (EN) iOS 8.2, su support.apple.com. URL consultato il 7 febbraio 2017.
  75. ^ Ecco i primi screenshot dell’applicazione ufficiale Apple Watch presente su iOS 8.2. URL consultato il 7 febbraio 2017.
  76. ^ 100+ new iPhone and iPad features in iOS 10, su idownloadblog.com. URL consultato il 7 febbraio 2017.
  77. ^ (EN) Inside watchOS 3: Apple Watch app in iOS 10 lets you browse & customize watch faces, su AppleInsider. URL consultato il 7 febbraio 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]