WebCore

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
WebCore
SviluppatoreApple
Sistema operativomacOS
Linguaggio
GenereFramework (non in lista)
LicenzaLGPL
(licenza libera)
Sito web

WebCore è un framework sviluppato dalla Apple con licenza LGPL, per fornire un motore di layout HTML a macOS. WebCore è una metà del framework WebKit (l'altra metà è JavaScriptCore).

WebCore combina il motore di layout open source KHTML sviluppato dal progetto KDE con una libreria adattatrice, KWQ (pronuncia: "Quack"). La Apple creò l'adattatore KWQ per eliminare la dipendenza di KHTML dal toolkit Qt e da altri moduli KDE. KWQ possiede un'API Objective C per il motore di rendering KHTML basato sul C++, permettendo ad esso di essere accessibile alle applicazioni Cocoa.

Apple annunciò WebCore nel 7 gennaio 2003 al Macworld Expo con il rilascio di Safari. Successivamente gli sviluppatori inviarono le proprie modifiche alla libreria KHTML al progetto KDE. Vedi (EN) [1].

Da allora, vari progetti sono stati scritti utilizzando la libreria WebCore, eseguendo il porting su altre piattaforme come il Nokia mobile o sulla libreria cross-platform GNUstep, o utilizzando WebCore nei browser, come OmniWeb di Omni Group.

Sebbene i programmatori Mac potessero utilizzare WebCore per fornire un motore di layout HTML alle loro applicazioni, Apple raccomanda l'uso di WebKit, che è incluso in Mac OS X dalla versione 10.2.7 in poi e di cui l'interfaccia è stabile.

Applicazioni basate su WebCore[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Apple Portale Apple: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Apple