FaceTime

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
FaceTime
software
Logo
L'applicazione FaceTime su macOS Sierra.
L'applicazione FaceTime su macOS Sierra.
GenereVideotelefonia (non in lista)
Servizio di rete sociale
SviluppatoreApple Inc.
Data prima versioneiOS: 24 giugno 2010
macOS: 24 febbraio 2011
Ultima versioneiOS: 9.3 (8 aprile 2015)
macOS: 3.0 (30 settembre 2015)
Sistema operativoiOS
macOS
LicenzaProprietario
(licenza non libera)
Sito web

FaceTime è un'applicazione sviluppata dalla Apple Inc. per i sistemi operativi iOS e macOS. Essa permette di chiamare o videochiamare tramite internet attraverso la videocamera frontale del dispositivo. È disponibile da OS X Snow Leopard, distribuita tramite l'App Store, mentre integrata nel sistema operativo con OS X Lion. Il software è stato annunciato alla WWDC del 2010 in concomitanza del lancio dell'iPhone 4. Da iOS 7 è disponibile anche FaceTime Audio[1].

Funzionamento[modifica | modifica wikitesto]

FaceTime funziona sia su rete Wi-Fi, che su reti mobili 4G (LTE) e 3G (UMTS/HSPA), tranne che su iPhone 4 e iPad 2, per cui è previsto il funzionamento solo su rete Wi-Fi.

Esso è un software e servizio gratuito, i cui requisiti minimi sono un dispositivo con iOS 4 o successivi con videocamera frontale, oppure un computer con OS X Snow Leopard 10.6.6 (solo su Snow Leopard, l'applicazione è a pagamento) o sistemi operativi successivi.

Il servizio è stato esteso all'utenza Mac il 20 ottobre 2010, con l'annuncio di una beta pubblica dell'applicazione di videochiamata, disponibile per il download sul sito Apple[2]. L'applicazione FaceTime per Mac è stata pubblicata in versione finale il 24 febbraio 2011 sull'App Store[3].

Il servizio trasmette i dati in modo cifrato utilizzando la cifratura WPA2 Enterprise[4].

Compatibilità[modifica | modifica wikitesto]

È possibile utilizzare FaceTime Wi-Fi su iPhone 4 o successivi, iPod touch di quarta generazione o successivi, iPad di seconda generazione o successivi e su tutti gli iPad mini. Per usufruire della rete mobile è necessario un iPhone 4S o successivi o un iPad di terza generazione o successivi.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Sarah Guarino, iOS 7 How-to: Make FaceTime Audio calls and check how much data they use, su 9to5Mac, 28 settembre 2013. URL consultato il 3 febbraio 2017.
  2. ^ Apple porta FaceTime sul Mac, Apple.com, 20 ottobre 2010. URL consultato il 23 marzo 2011 (archiviato dall'url originale il 23 marzo 2011).
  3. ^ FaceTime sul Mac App Store a 0.79€, TheAppleLounge.com, 24 febbraio 2011. URL consultato il 23 marzo 2011.
  4. ^ Le chiamate in FaceTime sono criptate e conformi all’HIPAA, www.ipaditalia.com, 22 settembre 2011. URL consultato il 22 settembre 2011 (archiviato dall'url originale il 10 ottobre 2011).