Utility AirPort

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Utility AirPort
software
Logo
L'applicazione Utility AirPort su macOS Sierra.
L'applicazione Utility AirPort su macOS Sierra.
GenereUtilità (non in lista)
SviluppatoreApple Inc.
Ultima versionemacOS: 6.3.7

iOS: 1.3.4 (17 settembre 2014)

Windows: 5.6.1
Sistema operativoiOS
macOS
Microsoft Windows (non in lista)
LicenzaProprietaria
(licenza non libera)
Sito web

Utility AirPort (precedentemente chiamata Utility Amministrazione AirPort) è un'applicazione sviluppata dalla Apple Inc. per i sistemi operativi iOS, macOS e Microsoft Windows. Essa permette di configurare le stazioni Wi-Fi AirPort per creare un network. Utility AirPort fornisce un controllo più dettagliato della più user-friendly Impostazione Assistita AirPort. È pre-installata su macOS ed è possibile scaricarla sull'App Store di iOS o per Microsoft Windows.

L'applicazione offre un'interfaccia grafica per configurare una AirPort e vari sistemi per gestire ogni dispositivo individualmente. Permette di configurare le preferenze di rete e configurare una stampante o un disco di rete[1].

Il 30 gennaio 2013, Apple ha pubblicato la versione 6.0 del software per macOS, portando una grafica del tutto nuova[2].

Funzionalità[modifica | modifica wikitesto]

Utility AirPort consente di:

  • Creare un network;
  • Cambiare il nome di un network o di una base AirPort;
  • Riavviare le basi AirPort;
  • Riportare le basi AirPort alla configurazione di default;
  • Aggiornare il firmware delle basi AirPort;
  • Cercare le basi AirPort attraverso il loro indirizzo IP;
  • Modificare la password e il tipo di password dei network e delle basi AirPort;
  • Cambiare le opzioni Wi-Fi delle basi (resistenza interferenze, frequenza Multicast e potenza del trasmettitore);
  • Cambiare il tipo di network (802.11b, 802.11g o 802.11b/g);
  • Cambiare le impostazioni del network (chiuso o aperto e numero del canale);
  • "Agganciare" una base AirPort ad un network esistente per fare da ponte (WDS);
  • Abilitare o disabilitare le funzioni della base AirPort (stampante USB, modem Ethernet e AirTunes);
  • Impostare la spia luminosa della base AirPort;
  • Fare in modo che la base AirPort distribuisca indirizzi IP ai dispositivi in rete tramite DHCP;
  • Eseguire il port forwarding;
  • Controllare l'accesso alla rete AirPort;
  • Utilizzare un server RADIUS;
  • Configurare la connessione ad Internet, attraverso un modem Ethernet o un'altra base;
  • Creare più profili di configurazione per la base, ovvero registrare insiemi di impostazioni in un file, per poi ricaricarle tutte insieme quando necessario.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ What is Airport Utility? - Switch To A Mac Guides, su switchtoamac.com. URL consultato il 9 febbraio 2017.
  2. ^ (EN) AirPort Utility 6 for Lion is for Beginners - The Mac Observer, in The Mac Observer. URL consultato il 9 febbraio 2017.
Apple Portale Apple: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Apple