AirPlay

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
AirPlay
software
Logo
GenereLettore multimediale
SviluppatoreApple Inc.
Data prima versione1º settembre 2010
Sistema operativoiOS
macOS
watchOS (non in lista)
tvOS
Linguaggio
Licenza(licenza non libera)
Sito web

AirPlay è una suite di protocolli sviluppata dalla Apple Inc. per la trasmissione in streaming di contenuti multimediali tramite wireless. Originariamente disponibile solamente per l'audio con il nome di AirTunes, è stato introdotto dalla versione 4.2 di iOS[1]. Inizialmente compatibile solamente con iTunes, poi il protocollo è stato esteso ad applicazioni di terze parti.

Implementazione[modifica | modifica wikitesto]

Ci sono due tipi di dispositivi AirPlay, quelli che inviano il contenuto e quelli che sono in grado di riceverlo e riprodurlo.

Trasmittente[modifica | modifica wikitesto]

I dispositivi AirPlay che sono in grado di trasmettere sono i Mac che dispongono di iTunes e i dispositivi iOS come iPhone, iPod e iPad con iOS 4.2 o versioni successive. OS X Mountain Lion supporta lo sdoppiamento del display attraverso AirPlay[2].

Da iOS 4.3, le applicazioni di terze parti possono inviare contenuti audio e video attraverso AirPlay[3]. L'applicazione Remote di iTunes può essere utilizzata da un dispositivo iOS per controllare la riproduzione musicale sul Mac e sul PC.

Ricevente[modifica | modifica wikitesto]

I dispositivi AirPlay che sono in grado di ricevere sono AirPort Express, Apple TV e altoparlanti di terze parti.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) September iPod Event: In iOS 4.2, AirTunes Becomes AirPlay | Cult of Mac, in Cult of Mac, 1º settembre 2010. URL consultato il 2 febbraio 2017.
  2. ^ Uso di AirPlay per visualizzare video dal Mac su un televisore HD, in Apple Support. URL consultato il 2 febbraio 2017.
  3. ^ (EN) iOS 4.3 spotlight: AirPlay improvements and 720p playback, su Engadget. URL consultato il 2 febbraio 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Apple Portale Apple: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Apple