Microsoft OneNote

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Microsoft OneNote
Logo
Microsoft OneNote 2013 su Windows 7
Microsoft OneNote 2013 su Windows 7
Sviluppatore Microsoft Corporation
Ultima versione 2016 (2015)
Sistema operativo Microsoft Windows
iOS
Android
Windows Phone
Genere Personal information manager
Licenza EULA - Software proprietario
Sito web office.microsoft.com/onenote

Microsoft OneNote è un programma di gestione note su Internet prodotto da Microsoft e distribuito gratuitamente con licenza commerciale. È parte del pacchetto di produttività personale Microsoft Office, ed è disponibile per i sistemi operativi Windows (compresi Windows 10 Mobile e Windows Phone), Mac OS X, iOS e Android.[1]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Presentato per la prima volta con Microsoft Office 2003, è stato rinnovato con Microsoft Office 2007. A partire dalla versione 2010 OneNote è stato inserito in ogni edizione di Microsoft Office, con l'aggiunta del supporto delle schede di strumenti[2]; a partire dal 6 giugno 2010 è stata resa disponibile anche la versione gratuita OneNote Web App, parte del pacchetto gratuito Microsoft Office Web Apps[3]. Nel corso del 2011, OneNote è stato reso disponibile prima per iPhone [4] e poi per iPad [5]. Infine anche per Android. Verso la fine del 2013, Microsoft OneNote per Android viene aggiornato, introducendo funzionalità come la condivisione di file e la modifica di note in più finestre. È stato aggiunto inoltre un widget che riassume tutte le note recenti.[6]

Il 17 marzo 2014 Microsoft ha annunciato[7] che OneNote 2013 è ora scaricabile gratutamente dal sito onenote.com per i sistemi Windows, e sul Mac App Store per i Mac, prima incompatibili con il programma.

Funzionalità[modifica | modifica wikitesto]

Microsoft OneNote è di fatto un blocco note digitale su Internet. Concepito per radunare informazioni provenienti da altri programmi o da internet, insieme a quelle scritte dall'utente, ha una struttura estremamente flessibile, che consente una grande libertà di lavoro. I dati sono contenuti in quaderni, che sono divisi in schede, a loro volta divise in pagine. Ognuna di queste parti è collegata con le altre in una rete di informazioni e può essere copiata o spostata da un quaderno all'altro con un solo clic. È ignoto se Microsoft memorizza i dati in forma criptata.

OneNote è stato programmato in modo particolare per l'utilizzo con i Tablet PC e incorpora molte funzionalità di inchiostro digitale (assenti nella versione Web), sfruttando la tecnologia di riconoscimento della scrittura integrata in Windows,[8] che permette di convertire appunti scritti a mano in testo modificabile.[9] Tramite l'installazione di un componente aggiuntivo, il programma consente inoltre di inserire e calcolare equazioni matematiche.[10][11]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Microsoft Office, Microsoft. URL consultato il 30 gennaio 2016.
  2. ^ OneNote 2010 sarà presente in tutte le edizioni di Office 2010
  3. ^ Microsoft Office Web Apps disponibile anche in Italia
  4. ^ Starting today, OneNote Mobile for iPhone helps free your ideas
  5. ^ OneNote for iOS gets new features, arrives in new markets worldwide
  6. ^ Microsoft OneNote Android Si Aggiorna
  7. ^ OneNote now on Mac, free everywhere, and service powered | Office Blogs
  8. ^ (EN) Strategies for improving handwriting recognition, Microsoft. URL consultato il 27 aprile 2016.
  9. ^ (EN) Take notes in your own handwriting, Microsoft. URL consultato il 27 aprile 2016.
  10. ^ (EN) Insert and calculate simple math equations in OneNote 2016 for Windows, Microsoft. URL consultato il 27 aprile 2016.
  11. ^ (EN) Solve and Graph Equations in Word and OneNote, How-To Geek, 23 agosto 2010. URL consultato il 27 aprile 2016.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]