Outlook.com

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Outlook.com
Outlook.com logo and wordmark.svg
Outlookmail.jpg
Schermata della interfaccia di Outlook.com
URL www.outlook.com
Commerciale si
Tipo di sito Webmail
Registrazione obbligatoria
Proprietario Microsoft
Creato da Microsoft
Lancio 31 luglio 2012
Stato attuale attivo

Outlook.com è un servizio di posta elettronica via web, sviluppato da Microsoft, disponibile da luglio 2012 che ha sostituito il vecchio Hotmail.[1] Questo servizio prevede l'utilizzo di un indirizzo e-mail che presenta tale dominio: @outlook.com; è possibile anche convertire i precedenti domini Hotmail e Live.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Outlook.com riprende tutte le caratteristiche di Hotmail e ne aggiunge altre come l'integrazione con Skype. Il tutto è sviluppato in HTML 5 e seguendo il linguaggio di design Microsoft. Tali caratteristiche includono comandi da tastiera, dando la possibilità di navigare all'interno della pagina senza usare il mouse, i filtri dei messaggi attraverso l'organizzazione personalizzata delle cartelle, la funzione di autocompletamento per l'immissione di indirizzi email durante la composizione di un messaggio, il raggruppamento dei contatti, l'importazione e l'esportazione attraverso file CSV, la formattazione del testo, il filtro antispam, la scansione dei virus, il supporto per più indirizzi e le versioni in lingue diverse.

Outlook.com utilizza la tecnica AJAX per lo scambio dati in background e supporta le versioni successive di Internet Explorer, Firefox, Safari e Google Chrome.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Valerio Porcu, Microsoft Outlook.com manda in pensione Hotmail, in Tom's Hardware, 1 agosto 2012. URL consultato il 30 settembre 2012.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Microsoft Portale Microsoft: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Microsoft