Windows Anytime Upgrade

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Windows Anytime Upgrade
software
Schermata di esempio
GenereSoftware utility (non in lista)
SviluppatoreMicrosoft
Sistema operativoMicrosoft Windows
Licenzaproprietaria

Windows Anytime Upgrade è un componente fuori produzione di Windows Vista e Windows 7 che consentiva agli utenti di aggiornare le proprie edizioni di Windows (ad es. da Home Basic a Ultimate).[1] Anche il prezzo degli aggiornamenti acquistati tramite Anytime Upgrade era ridotto rispetto a quello tradizionale al dettaglio.[2][3] In Windows 8 e Windows 8.1, la funzionalità è stata rinominata come Aggiungi funzionalità a Windows e viene utilizzata per acquistare una licenza di aggiornamento all'edizione Pro del sistema operativo o per aggiungere Windows Media Center a un'installazione dell'edizione Pro già esistente. Tuttavia, il supporto per questa funzionalità in Windows 8 e Windows 8.1 è stato eliminato il 31 ottobre 2015.[4]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Una versione preliminare di Anytime Upgrade in Windows Vista versione 4093

Windows Anytime Upgrade era in sviluppo prima del secondo sviluppo di Windows Vista, quindi conosciuto con il suo nome in codice "Longhorn". Una versione preliminare della funzione può essere vista nella build 4093.

Il 26 febbraio 2006, Microsoft annunciò le edizioni di Windows Vista da rilasciare ai produttori di apparecchiature originali e al dettaglio (OEM).[5][6] Dopo questo annuncio, varie aziende collegate alla tecnologia hanno riferito che Anytime Upgrade avrebbe consentito agli utenti di eseguire l'aggiornamento alle edizioni successive.[1][7][8]

Panoramica[modifica | modifica wikitesto]

Versione di Windows Vista[modifica | modifica wikitesto]

Tutte le edizioni di Windows Vista, esclusa quella Enterprise, sono archiviate sullo stesso supporto ottico OEM e al dettaglio: una chiave di licenza per l'edizione acquistata determina quale versione è idonea per essere installata.[9] Quando è stato annunciato, Anytime Upgrade ha consentito agli utenti di acquistare una licenza digitale da un commerciante online per aggiornare la propria versione di Windows Vista. Una volta acquistata la licenza, la licenza del prodotto, la fatturazione e le altre informazioni dell'utente saranno archiviate in un armadietto digitale di un utente presso la piattaforma di distribuzione digitale di Windows Marketplace; ciò consentirebbe a un utente di conservare queste informazioni in una posizione esterna al sito a scopo di riferimento e di reinstallare il sistema operativo, se necessario.[10] Un utente può quindi avviare un aggiornamento all'edizione per la quale è stata acquistata la licenza tramite componenti memorizzati sul disco rigido dall'OEM del personal computer, tramite un DVD Anytime Upgrade fornito dall'OEM o tramite un supporto di installazione retail compatibile con Anytime aggiornamento.[11] Se nessuna di queste opzioni era disponibile, Anytime Upgrade offriva un'opzione per un utente di acquistare un DVD online e farlo recapitare per posta.[2][3]

Microsoft ha inoltre rilasciato pacchetti per la vendita di Anytime Upgrade. I prodotti al dettaglio sono stati resi disponibili durante il lancio da parte dell'utente di Windows Vista il 30 gennaio 2007.[10] La versione iniziale di questi prodotti includeva solo una licenza di aggiornamento, ma questa è stata successivamente modificata nel maggio 2007 per includere sia un DVD che una licenza di prodotto.[12] Nel tentativo di semplificare il processo di aggiornamento, Microsoft ha annunciato che la distribuzione delle licenze digitali sarebbe cessata il 20 febbraio 2008; le licenze acquistate prima di questa data non saranno interessate. A seguito di questo cambiamento, gli utenti sarebbero tenuti ad acquistare il suddetto imballaggio al dettaglio al fine di utilizzare la funzionalità Anytime Upgrade[2][13] e Windows Vista Service Pack 1 ha omesso l'opzione per acquistare una licenza online.[14] I DVD per Anytime Upgrade sono stati prodotti solo per Windows Vista.

Ogni volta che l'aggiornamento di Windows Vista esegue una reinstallazione completa della nuova edizione del prodotto mantenendo i dati, i programmi e le impostazioni dell'utente.[15] Questo processo può richiedere molto tempo, fino a poche ore.[2]

Versione di Windows 7[modifica | modifica wikitesto]

Anytime Upgrade in Windows 7 non esegue più una reinstallazione completa di Windows. I componenti per le versioni aggiornate sono invece preinstallati direttamente nel sistema operativo; un risultato notevole di questo cambiamento è che la velocità del processo di aggiornamento è stata notevolmente aumentata. Microsoft ha dichiarato che un aggiornamento dovrebbe richiedere circa 10 minuti.[14] Anytime Upgrade inoltre non richiede supporti fisici o software aggiuntivo.[16][15] Invece, Windows 7 richiede a un utente di acquistare una licenza online, in modo simile alla funzionalità iniziale che è stata successivamente rimossa da Windows Vista a partire da Service Pack 1.[14] Microsoft pubblicherebbe anche l'imballaggio Anytime Upgrade per Windows 7 al dettaglio. La confezione, tuttavia, includerebbe solo una licenza per l'edizione da aggiornare, poiché Anytime Upgrade nel sistema operativo non richiede supporti fisici.[17]

Disponibilità regionale[modifica | modifica wikitesto]

Quando è stato annunciato, Anytime Upgrade era disponibile negli Stati Uniti, Canada, EMEA, Unione Europea, Norvegia, Svizzera e Giappone, con Microsoft che dichiarava che la disponibilità del programma si sarebbe espansa dopo il lancio di Windows Vista.[11] L'imballaggio in versione inglese per Anytime Upgrade è stato reso disponibile al lancio da parte dei consumatori di Windows Vista per le regioni del Nord America e dell'Asia-Pacifico.[12]

Nel 2009, Ars Technica ha riferito che l'imballaggio per la vendita di Anytime Upgrade per Windows 7 poteva essere disponibile solo in regioni senza accesso a Internet a banda larga o in cui l'imballaggio al dettaglio non era idoneo per essere offerto.[17] Ogni volta che l'aggiornamento era disponibile per Windows 7 in determinate regioni.[18]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Matt Mondok, Anytime Upgrade: it's a breeze, in Ars Technica, Condé Nast, 1º marzo 2006. URL consultato il 30 maggio 2015.
  2. ^ a b c d Paul Thurrott, Windows Vista Feature Focus: Anytime Upgrade, in SuperSite for Windows, Penton, 6 ottobre 2010. URL consultato il 30 maggio 2015.
  3. ^ a b Greg Shultz, Inside the Anytime Upgrade Program, in TechRepublic, CBS Interactive, 11 aprile 2007. URL consultato il 30 maggio 2015.
  4. ^ Windows 8 and 8.1 Pro Pack and Media Pack are no longer available to buy, in Support, Microsoft, 27 ottobre 2015.
  5. ^ Microsoft Unveils Windows Vista Product Lineup, in News Center, Microsoft, 26 febbraio 2006. URL consultato il 26 maggio 2015.
  6. ^ Ken Fisher, Microsoft unveils Windows Vista editions, in Ars Technica, Condé Nast, 27 febbraio 2006. URL consultato il 2 giugno 2015.
  7. ^ Ken Fisher, Windows Vista to support upgrades on the fly, in Ars Technica, Condé Nast, 1º marzo 2006. URL consultato il 30 maggio 2015.
  8. ^ Ed Bott, Instant Windows Vista upgrades are on the way, su edbott.com, 28 febbraio 2006. URL consultato il 2 giugno 2015 (archiviato dall'url originale il 24 aprile 2015).
  9. ^ Paul Thurrott, Windows Vista Installation Super Guide, Part 3: Clean Install Windows Vista, in SuperSite for Windows, Penton, 6 ottobre 2010. URL consultato il 30 maggio 2015 (archiviato dall'url originale il 30 aprile 2016).
  10. ^ a b Long Zheng, Windows Vista Anytime Upgrade Packs, in IStartedSomething Blog, 18 agosto 2007. URL consultato il 28 maggio 2015.
  11. ^ a b Anytime Upgrade Program Details, in News Center, Microsoft, January 2007. URL consultato il 28 maggio 2015.
  12. ^ a b Long Zheng, Anytime Upgrade Packs, in detail, in istartedsomething, 21 agosto 2007. URL consultato il 1º giugno 2015.
  13. ^ Marius Oiaga, Microsoft to End the Distribution of Windows Vista Digital Product Keys, Softpedia, 8 febbraio 2008. URL consultato il 1º giugno 2015.
  14. ^ a b c Paul Thurrott, Windows 7 Feature Focus: Anytime Upgrade, in SuperSite for Windows, Penton, 6 ottobre 2010. URL consultato il 1º giugno 2015.
  15. ^ a b Ed Bott, Microsoft prepares Anytime Upgrade, v2, in ZDNet, CBS Interactive, 23 aprile 2009. URL consultato il 30 maggio 2015.
  16. ^ Brandon LeBlanc, A closer look at the Windows 7 SKUs, in Blogging Windows, Microsoft, 4 febbraio 2009. URL consultato il 1º giugno 2015.
  17. ^ a b Emil Protanlinski, Anytime Upgrade packs coming for Windows 7 (Updated), in Ars Technica, Condé Nast, 26 giugno 2009. URL consultato il 1º giugno 2015.
  18. ^ Windows Anytime Upgrade: frequently asked questions, in Windows How-to, Microsoft. URL consultato il 2 giugno 2015.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]