Edizioni di Windows 7

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Windows 7, una versione principale del sistema operativo Microsoft Windows, è disponibile in sei diverse edizioni: Starter, Home Basic, Home Premium, Professional, Enterprise e Ultimate. Solo Home Premium, Professional e Ultimate erano ampiamente disponibili presso i rivenditori.[1] Le altre edizioni si concentrano su altri mercati, come il mondo dello sviluppo del software o l'uso aziendale. Tutte le edizioni supportano le CPU IA-32 a 32 bit e tutte le versioni tranne quella Starter supportano le CPU x64 a 64 bit. I supporti di installazione a 64 bit non sono inclusi nei pacchetti di edizione Home-Basic, ma possono essere ottenuti separatamente da Microsoft.

Secondo Microsoft, le funzionalità di tutte le edizioni di Windows 7 sono memorizzate sulla macchina, indipendentemente dall'edizione utilizzata.[2] Gli utenti che desiderano eseguire l'aggiornamento a un'edizione di Windows 7 con più funzioni possono utilizzare Windows Anytime Upgrade per acquistare l'aggiornamento e sbloccare le funzionalità di tali edizioni.[1][2][3] Microsoft annunciò i prezzi di Windows 7 per alcune edizioni il 25 giugno 2009 e i prezzi di Windows Anytime Upgrade e Family Pack il 31 luglio 2009.[1][4][5]

Edizioni principali[modifica | modifica wikitesto]

Dal 31 ottobre 2013, Windows 7 non è più disponibile nella vendita al dettaglio (eccetto per la versione Professional preinstallata che è stata interrotta il 31 ottobre 2016):[6]

Windows 7 Starter
Windows 7 Starter è l'edizione di Windows 7 che contiene il minor numero di funzioni. È disponibile solo in una versione a 32 bit e non include il tema Windows Aero. Lo sfondo del desktop e gli stili visivi (Windows 7 Basic) non sono modificabili dall'utente. Nelle versioni candidate di Windows 7, Microsoft intendeva limitare gli utenti di questa edizione all'utilizzo di tre programmi simultanei, ma questa limitazione è stata eliminata nella versione finale.[7] Non supporta più di 2GB di RAM.
Questa edizione era disponibile preinstallata su computer, in particolare netbook o tablet Windows, tramite integratori di sistemi o produttori di computer che utilizzavano licenze OEM.[1][8][9]
Windows 7 Home Basic
Windows 7 Home Basic era disponibile in "mercati emergenti", in 141 paesi diversi.[10] Alcune opzioni di Windows Aero sono escluse insieme a diverse nuove funzionalità.[1] Questa edizione è disponibile in una versione a 64 bit e supporta fino a 8GB di RAM. Home Basic, insieme ad altre edizioni vendute nei mercati emergenti, include restrizioni di attivazione geografica, che richiedono agli utenti di attivare Windows in una determinata regione o paese.[11]
Windows 7 Home Premium
In più all'edizione precedente, include Windows Media Center, il tema Windows Aero completo e il supporto per più codec di formati di file multimediali. Disponibile nei canali di vendita al dettaglio come librerie, negozi e catene di negozi. Era disponibile nelle versioni a 32 e 64 bit.[12]
Windows 7 Professional
Questa edizione è rivolta agli appassionati, agli utenti di piccole imprese e alle scuole.[1] Include tutte le funzionalità di Windows 7 Home Premium e aggiunge la possibilità di partecipare a un dominio di Windows Server.[1] Altre funzionalità includono il supporto per un massimo di 192 GB di memoria RAM (aumentata da 16 GB),[13] funzioni come il Desktop remoto, stampa in base alla posizione, backup in un percorso di rete, crittografia dei file system, Modalità presentazione, Criteri restrizione software (ma non le funzionalità di gestione aggiuntive di AppLocker) e Modalità Windows XP.[1] Anch'esso era disponibile nelle versioni a 32 e 64 bit.[12]
Windows 7 Enterprise
Questa edizione è riferita al mercato enterprise e fu venduta tramite contratti multilicenza a società che avevano un contratto di Software Assurance con Microsoft.[1] Funzioni aggiuntive includono il supporto per i pacchetti Multilingual User Interface (MUI), BitLocker Drive Encryption, e il supporto per le applicazioni UNIX.[1] Non disponibile tramite vendita al dettaglio o canali OEM, questa edizione è distribuita tramite la Microsoft Software Assurance (SA).[1] Di conseguenza include numerosi vantaggi esclusivi della SA, tra cui una licenza che consente il funzionamento di PC senza disco e l'attivazione tramite VLK (Volume License Key).[14]
Windows 7 Ultimate
Windows 7 Ultimate contiene le stesse funzionalità di Windows 7 Enterprise, ma a differenza dell'edizione Enterprise, era disponibile per gli utenti domestici in base a una singola licenza.[1] Gli utenti di Windows 7 Home Premium e Windows 7 Professional possono effettuare l'aggiornamento a Windows 7 Ultimate a pagamento utilizzando Windows Anytime Upgrade se desiderano farlo.[1] A differenza di Windows Vista Ultimate, l'edizione di Windows 7 Ultimate non include la funzione Windows Ultimate Extras o le funzionalità esclusive come Microsoft aveva dichiarato.[1]

Il supporto mainstream per tutte le edizioni (nuove funzionalità e correzioni di bug) è terminato a gennaio 2015, ma il supporto esteso (aggiornamenti di sicurezza) continuerà fino a gennaio 2020.[15]

Edizioni speciali[modifica | modifica wikitesto]

Le edizioni principali possono anche assumere la forma di una delle seguenti edizioni speciali:

Edizioni N e KN
Le funzionalità nelle versioni N e KN sono le stesse delle versioni complete equivalenti, ma non includono Windows Media Player o altre tecnologie relative a Windows Media, come Windows Media Center e Windows DVD Maker a causa delle limitazioni imposte dall'Unione Europea e dalla Corea del Sud, rispettivamente.[16] Il costo delle versioni N e KN è lo stesso delle versioni complete, poiché Media Feature Pack per Windows 7 N o Windows 7 KN può essere scaricato gratuitamente da Microsoft.[17]
Build VL
Le VL build funzionano con le VLK (chiavi di licenza volume). Le chiavi di licenza volume possono essere utilizzate per attivare più installazioni del software senza alcun meccanismo (come un meccanismo di attivazione del prodotto) controllando il numero totale di installazioni. La licenza per il software imporrà restrizioni sull'uso della chiave. In genere, la licenza limiterà la chiave a un numero fisso di installazioni che devono essere solo all'interno dell'organizzazione del licenziatario e imporre al licenziatario l'obbligo di tenere una registrazione del numero di installazioni, mantenere la chiave riservata e eventualmente persino richiedere che l'organizzazione dei licenziatari si renda disponibile per un controllo delle licenze software per verificare che l'uso della chiave rientri nei termini della licenza.

Aggiornare le edizioni[modifica | modifica wikitesto]

L'aggiornamento sul posto da Windows Vista con Service Pack 1 a Windows 7 è supportato se l'architettura del processore e la lingua sono uguali e le rispettive edizioni corrispondono (vedi sotto).[1][3][18] L'aggiornamento sul posto non è supportato per le versioni precedenti di Windows; il passaggio a Windows 7 su queste macchine richiede un'installazione pulita, vale a dire la rimozione del vecchio sistema operativo, l'installazione di Windows 7 e la reinstallazione di tutti i programmi installati in precedenza. Windows Easy Transfer può essere d'aiuto in questo processo.[1][3][19][20] Microsoft ha aggiornato gli SKU di Windows 7 per delle edizioni selezionate di Windows XP e Windows Vista. La differenza tra questi SKU e SKU completi di Windows 7 è il loro prezzo più basso e la prova della proprietà della licenza di una versione precedente qualificante di Windows. Le stesse limitazioni sull'aggiornamento sul posto si applicano anche a queste SKU.[21] Inoltre, Windows 7 è disponibile come edizione di aggiornamento del pacchetto Famiglia in determinati mercati, per l'aggiornamento solo a Windows 7 Home Premium. Offre licenze per l'aggiornamento di tre macchine da Vista o Windows XP all'edizione Home Premium di Windows 7. Queste non sono versioni complete, quindi ogni macchina da aggiornare deve avere una di queste precedenti versioni qualificanti di Windows per farle funzionare.[22] In the United States, this offer expired in early December 2009.[23] Nell'ottobre 2010, per commemorare l'anniversario di Windows 7, Microsoft ha reso nuovamente disponibile Windows 7 Home Premium Family Pack per un periodo di tempo limitato, fino a esaurimento scorte.[24]

Compatibilità degli aggiornamenti[modifica | modifica wikitesto]

Esistono due modi per eseguire l'aggiornamento a Windows 7 da una versione precedente di Windows:

  • Un'installazione sul posto (denominata "Aggiornamento" nel programma di installazione), in cui le impostazioni e i programmi vengono conservati da una versione precedente di Windows. Questa opzione è disponibile solo a volte, a seconda delle versioni di Windows in uso, e non è disponibile a meno che non si aggiorni da Windows Vista.[25] Un'installazione pulita (etichettata come "Personalizzata" nel programma di installazione), in cui tutte le impostazioni incluse ma non limitate agli account utente, alle applicazioni, alle impostazioni utente, alla musica, alle foto e ai programmi vengono cancellate completamente e il sistema operativo corrente viene cancellato e sostituito con Windows 7. Questa opzione è sempre disponibile ed è necessaria per tutte le versioni di Windows XP.[26]

La tabella seguente elenca i percorsi di aggiornamento che consentono un'installazione sul posto. Si noti che gli aggiornamenti sul posto possono essere eseguiti solo se la versione precedente di Windows è della stessa architettura. Se si esegue l'aggiornamento da un'installazione a 32 bit a un'installazione a 64 bit o un downgrade dall'installazione a 64 bit all'installazione a 32 bit, un'installazione pulita è obbligatoria indipendentemente dalle edizioni utilizzate.

Versione e la sua
edizione specifica
di Windows da cui
eseguire l'aggiornamento
Home
Basic
Home
Premium
Professional Enterprise Ultimate
Vista Home Basic Sul posto Sul posto Pulita Pulita Sul posto
Vista Home Premium Pulita Sul posto Pulita Pulita Sul posto
Vista Business Pulita Pulita Sul posto Sul posto Sul posto
Vista Enterprise Pulita Pulita Pulita Sul posto Pulita
Vista Ultimate Pulita Pulita Pulita Pulita Sul posto
XP Pulita Pulita Pulita Pulita Pulita

     Opzione di installazione sul posto disponibile.

     Richiede l'installazione pulita.

Edizioni di Anytime Upgrade[modifica | modifica wikitesto]

Microsoft ha anche supportato gli aggiornamenti sul posto da un'edizione inferiore di Windows 7 a uno superiore, utilizzando lo strumento Windows Anytime Upgrade.[1] Al momento sono disponibili tre opzioni di vendita al dettaglio (sebbene al momento non sia chiaro se possano essere utilizzate con installazioni precedenti delle versioni N).[27] Non ci sono versioni del pacchetto famiglia delle edizioni Anytime Upgrade. È stato possibile utilizzare il codice "Product Key" da un'edizione di aggiornamento standard per realizzare un aggiornamento sul posto (ad esempio Home Premium ad Ultimate).[28][29]

  • Da Starter a Home Premium
  • Da Starter a Professional[30]
  • Da Starter a Ultimate[30]
  • Da Home Premium a Professional
  • Da Home Premium a Ultimate
  • Da Professional a Ultimate[30]

Derivati[modifica | modifica wikitesto]

Windows Thin PC
Il 9 febbraio 2011 Microsoft ha annunciato Windows Thin PC, un derivato di Windows Embedded Standard 7 con Service Pack 1, progettato come una versione leggera di Windows 7 per l'installazione su PC a prestazioni ridotte in alternativa all'utilizzo di un dispositivo thin client dedicato. È riuscito a Windows Fundamentals per i PC legacy, basato su Windows XP Embedded. Windows Thin PC è stato rilasciato il 6 giugno 2011. Windows Thin PC è supportato fino al 12 ottobre 2021[31]
Embedded versions
Windows 7 è anche attualmente disponibile sotto forma di Windows Embedded per gli sviluppatori, denominato Windows Embedded Standard 7 (precedentemente noto come Windows Embedded 2011, il più recente dei quali è Windows Embedded Standard 7 con Service Pack 1). Windows Embedded Standard 7 è supportato fino al 13 ottobre 2020[32]

Grafico comparativo[modifica | modifica wikitesto]

Grafico comparativo delle edizioni di Windows 7[1][3][4][14][19][33][34][35]
Funzioni Starter Home Basic Home Premium Professional Enterprise Ultimate
Schema di licenza Licenza OEM Vendita al dettaglio e OEM
nei mercati emergenti
Licenza vendita al dettaglio e OEM Al dettaglio, OEM e
licenza volume[36]
Licenza volume[36] Al dettaglio e OEM
Supporto memoria RAM (32-Bit)[37] 2 GB 4 GB 4 GB 4 GB 4 GB 4 GB
Capacità memoria RAM massima supportata (64 bit)[37] N.D. 8 GB 16 GB 192 GB 192 GB 192 GB
Massima capicità delle CPU supportata[38][39] 1 1 1 2 2 2
Supporto nativo per AVCHD[40] No
Monitor multipli No
Cambio utente rapido No
Desktop Window Manager No
Windows Mobility Center No
Stampa via Internet No[41]
Windows Parental Controls[42] No
Versione a 64-bit disponibile? No Si, ma non nelle SKU in vendita al dettaglio
Windows Aero No Parziale
Condivisione della connessione internet No No
Supporto di fabbrica ai DVD (decoder MPEG-2 e Dolby Digital)[3] No No
Multi touch No No
Windows Media Center No No
Esperienza remota di Windows Media Player[43] No No [44] [44] [44] [44]
Giochi premiun inclusi No No [45][46] [45]
Supporto ad HomeGroup Solo accesso Solo accesso Crea o entra Crea o entra Crea o entra Crea o entra
Esegue il backup sulla rete con Centro backup e ripristino[47] No No No
Agisce come host per Servizi Desktop remoto No No No
Dischi dinamici[48] No No No
Cripta il file system No No No
Stampa attenta all'ubicazione No No No
Modalità presentazione No No No
Group Policy[49] No No No
File offline e reindirizzamento cartelle[49] No No No
Windows Server domain joining No No No
Modalità Windows XP[50] No No No
Politiche di restrizioni software No No No
Strumenti di amministrazione remota No No No
Active Directory Lightweight Directory Services (AD LDS)[51] No No No
AppLocker No No No Crea politiche, ma non può farle rispettare Creare e applica politiche Creare e applica politiche
Remotazione Aero Glass[52][53] No No No No
Reindirizzamento multimediale di Windows Media Player[53] No No No No [44] [44]
Registrazione audio tramite connesione Desktop remoto[53] No No No No
Display remoti multipli[53] No No No No
Scopi di ricerche aziendali (Enterprise)[49] No No No No
Ricerca federata[54] No No No No
BitLocker Drive Encryption No No No No
BranchCache Distributed Cache No No No No
DirectAccess No No No No
Sottosistema per le applicazioni basate su Unix No No No No
Supporta i pacchetti Multilingual User Interface No No No No
Miglioramenti Virtual desktop infrastructure (VDI)[49] No No No No
Virtual desktop infrastructure (VDI) autorizzato[55] No No No No
VHD booting[56][57] No No No No
Passaggio da una delle 37 lingue disponibili[58][59] No No No No [59] [59]
Funzioni Starter Home Basic Home Premium Professional Enterprise Ultimate

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r All Windows 7 Versions—What You Need to Know, ExtremeTech, 5 febbraio 2009. URL consultato il 5 febbraio 2009.
  2. ^ a b Brandon LeBlanc, A closer look at the Windows 7 SKUs, in Windows Team Blog, Microsoft, 9 febbraio 2009. URL consultato il 9 febbraio 2009.
  3. ^ a b c d e Paul Thurrott, Windows 7 Product Editions, su winsupersite.com, 3 febbraio 2009. URL consultato il 3 febbraio 2009.
  4. ^ a b Microsoft unveils 'screaming deals' for Windows 7, ZDNet, 25 giugno 2009. URL consultato il 25 giugno 2009.
  5. ^ Windows Anytime Upgrade and Family Pack Pricing, Microsoft, 31 luglio 2009. URL consultato il 31 luglio 2009.
  6. ^ Windows lifecycle fact sheet, su support.microsoft.com.
  7. ^ Gregg Keizer, Microsoft kills Windows 7 Starter's 3-app limit, in Computer World, 29 maggio 2009.
  8. ^ Windows 7 Wins on Netbook PCs, Microsoft, 3 febbraio 2009. URL consultato il 3 febbraio 2009.
  9. ^ Microsoft forbids changes to Windows 7 netbook wallpaper, The Register, 19 giugno 2009. URL consultato il 22 ottobre 2009.
  10. ^ Mark Hachman, The Windows 7 Versions: What You Need to Know, in PC Magazine, 4 febbraio 2009, Windows 7 Home Basic. URL consultato il 22 ottobre 2011.
  11. ^ How to Tell: Geographically Restricted Microsoft Software, Microsoft. URL consultato il 17 novembre 2009.
  12. ^ a b All Windows 7 Versions—What You Need to Know – Windows Home Premium, ExtremeTech, 5 febbraio 2009. URL consultato il 5 febbraio 2009.
  13. ^ Ed Bott, Do you need more than Windows 7 Home Premium?, in ZDNet, CBS Interactive. URL consultato il 15 gennaio 2014.
  14. ^ a b Products: Windows 7 Enterprise, Microsoft. URL consultato il 2 aprile 2009.
  15. ^ Microsoft product support lifecycle information by product family: Windows 7, Microsoft. URL consultato il 20 febbraio 2012.
  16. ^ Description of the Windows Media Feature Pack for Windows 7 N and for Windows 7 KN, Microsoft, 10 novembre 2009. URL consultato il 24 aprile 2011.
  17. ^ Media Feature Pack for Windows 7 N with Service Pack 1 and Windows 7 KN with Service Pack 1 (KB968211), Microsoft, 7 marzo 2011. URL consultato il 24 aprile 2011.
  18. ^ The Microsoft Windows 7 Upgrade Program Rev. 2.0, Tech ARP, 10 febbraio 2009. URL consultato il 10 febbraio 2009.
  19. ^ a b Mary-Jo Foley, Microsoft’s Windows 7 line-up: The good, the bad and the ugly., ZDNet, 3 febbraio 2009. URL consultato il 17 febbraio 2009.
  20. ^ Kelly Fiveash, Windows 7 'upgrade' doesn't mark XP spot, in Channel Register, The Register, 5 febbraio 2009. URL consultato il 12 febbraio 2009.
  21. ^ Microsoft Store UK – Windows 7, su emea.microsoftstore.com. URL consultato il 14 settembre 2009 (archiviato dall'url originale il 19 settembre 2009).
  22. ^ steam blog, dated 2009/07/31, accessed September 16, 2009.
  23. ^ Windows 7 Family Pack Discontinued
  24. ^ Family Pack returns in time for the Anniversary of Windows 7
  25. ^ Windows 7 Upgrade Paths, Microsoft. URL consultato il 13 settembre 2011.
  26. ^ Upgrading to Windows 7: frequently asked questions, Microsoft. URL consultato il 12 febbraio 2016.
  27. ^ Windows Anytime Upgrades, Amazon. URL consultato il 14 settembre 2009.
  28. ^ Ultimate steal – Windows 7 Premium ok for Windows 7 Starter?, Microsoft, 2 febbraio 2010. URL consultato il 13 agosto 2010 (archiviato dall'url originale il 31 gennaio 2011).
  29. ^ Windows 7 Student upgrade[collegamento interrotto], Microsoft, 20 dicembre 2009. URL consultato il 13 agosto 2010.
  30. ^ a b c Disponibile in vendita al dettaglio e presso il Microsoft Store.
  31. ^ Windows Thin PC RTMs!, in Windows for your Business, Microsoft. URL consultato il 7 luglio 2011.
  32. ^ Windows Embedded Standard 7 Overview, Microsoft. URL consultato il 13 aprile 2010.
  33. ^ Windows 7 Editions – Features on Parade, Softpedia, 5 febbraio 2009. URL consultato il 5 febbraio 2009.
  34. ^ Windows 7: Which Edition is Right For You?, PCWorld, 3 febbraio 2009. URL consultato il 5 febbraio 2009.
  35. ^ Ed Bott, From Starter to Ultimate: What's really in each Windows 7 Edition?, ZDNet, 3 giugno 2009. URL consultato il 14 agosto 2009.
  36. ^ a b Gavriella Schuster, Which Windows 7 Is Best for You?, Microsoft, 1º settembre 2009. URL consultato il 1º agosto 2010.
  37. ^ a b Physical Memory Limits: Windows 7, Microsoft Developer Network, 14 ottobre 2010. URL consultato il 1º novembre 2010.
  38. ^ Non uguale ai limiti del processore logico: tutte le edizioni sono limitate a 32 processori logici per IA-32 e 256 per x64.
  39. ^ Windows 7 System Requirements, su microsoft.com. URL consultato il 29 settembre 2010.
  40. ^ Windows Media Player 12, in Windows 7 Features, Microsoft Corporation. URL consultato il 22 ottobre 2011.
  41. ^ Internet Printing client on Windows 7 Starter, su social.technet.microsoft.com. URL consultato il 22 novembre 2010 (archiviato dall'url originale il 13 febbraio 2011).
  42. ^ Mitch Tulloch, Tony Northrup e Jerry Honeycutt, Windows 7 Resource Kit, Redmond, Washington, Microsoft Press, 2010, pp. 29–30, ISBN 978-0-7356-4277-5.
  43. ^ Funzionalità di Windows Media Player che consente l'uso e il controllo delle librerie multimediali su altri computer.
  44. ^ a b c d e f Windows 7 N Edition non include Windows Media Player.
  45. ^ a b Disabilitati di default.
  46. ^ Where are my games?, Microsoft. URL consultato il 30 luglio 2014.
  47. ^ Which one is right for you? – Microsoft Windows
  48. ^ You cannot select or format a hard disk partition when you try to install Windows Vista, Windows 7 or Windows Server 2008 R2, Microsoft, 14 settembre 2007. URL consultato il 17 dicembre 2009.
  49. ^ a b c d Windows 7 Product Guide
  50. ^ Windows Virtual PC include una copia completa di Windows XP con Service Pack 3 usando Remote Desktop Protocol per visualizzare le singole applicazioni integrate con il sistema operativo host (Windows 7). La modalità Windows XP è disponibile come download gratuito da Microsoft.
  51. ^ Già Active Directory Application Mode (ADAM)
  52. ^ Terminal services team, Aero Glass Remoting in Windows Server 2008 R2, Microsoft, 23 giugno 2009. URL consultato il 16 settembre 2009.
  53. ^ a b c d Terminal Services Team, Remote Desktop Connection 7 for Windows 7, Windows XP & Windows Vista, Microsoft, 21 agosto 2009. URL consultato il 27 ottobre 2009.
  54. ^ Microsoft Windows Enterprise: Windows 7 Features, Microsoft. URL consultato il 24 novembre 2009.
  55. ^ 6292A Installing and Configuring Windows 7 Client: Microsoft. p14. Part Number X17-37160 Released 10/2009
  56. ^ Qualsiasi edizione di Windows 7 può essere installata su un volume VHD; queste installazioni appaiono anche nel menu di avvio. Tuttavia, vengono avviate solo le edizioni Enterprise o Ultimate. Altre edizioni restituiscono un messaggio di errore.
  57. ^ Greg Shultz, Native VHD Boot is available in all versions of Windows 7, su TechRepublic, CBS Interactive, 17 settembre 2012. URL consultato il 19 agosto 2014.
  58. ^ Why buy Windows 7 Ultimate, Microsoft. URL consultato il 9 agosto 2011 (archiviato dall'url originale il 18 luglio 2011).
  59. ^ a b c Windows 7 language packs are available for computers that are running Windows 7 Ultimate or Windows 7 Enterprise, Microsoft. URL consultato il 19 agosto 2011.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]