Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Sviluppo di Windows 95

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nome in codice "Cougar"/"Chicago"
Concept chicago.png
Il primo concept di Cougar/Chicago
SviluppatoreMicrosoft Corporation
Famiglia SOWindows 9x
Release inizialeBuild 28 (1993)
Release correnteBuild 122 (beta1) (1994)
Tipo di kernelKernel Monolitico, 16/32 bit
Tipologia licenzaSoftware proprietario
LicenzaProprietario (MS-EULA)
Stadio di sviluppoConcluso

Lo sviluppo di Microsoft Windows 95 iniziò nel 1993 con la distribuzione della build 28, e terminò con la distribuzione della versione finale, nel 1995. Durante lo sviluppo venne utilizzato il nome in codice Chicago per riferirsi al prodotto. Lo sviluppo di Windows 95 è caratterizzato anche dallo sviluppo della shell "Esplora risorse".

Introduzione[modifica | modifica wikitesto]

La progettazione iniziale di Windows 95 può essere fatta risalire al marzo del 1992, appena dopo la distribuzione di Windows 3.1, e durante lo sviluppo di Windows 3.1 for Workgroups e Windows NT 3.1. In questo periodo i piani di sviluppo di Microsoft erano incentrati su Cairo, che avrebbe inaugurato la nuova generazione di sistemi operativi basati su Windows NT con una nuova interfaccia utente ed un nuovo file-system. Tuttavia la distribuzione della prima versione stabile basata su Cairo era previsto per il 1994, e senza il nuovo file-system.

Contemporaneamente alla distribuzione di Windows 3.1, IBM lanciò il nuovo OS/2 2.0. Con la distribuzione di quest'ultima, Microsoft comprese che bisognava sviluppare una nuova versione di Windows con supporto per le applicazioni a 32-bit e il pre-emptive multitasking, ma non "affamata" di risorse. Iniziò così lo sviluppo di Chicago, un sistema operativo ibrido 16/32 bit, senza la nuova interfaccia grafica (inizialmente riservata solo alle nuove versioni di Windows NT) e basato su MS-DOS, ma con un nuovo metodo di creazione e condivisione delle reti. Lo sviluppo di Chicago fu affidato a Brad Silverberg, allora vicepresidente senior.

Una pre-beta di Chicago, porta il nome in codice Cougar: si tratta di un sistema operativo simile a Windows 3.1, tuttavia dubitiamo che sia una versione originale. Il numero di versione è 3.2.028.

Stadio di Sviluppo Preliminare[modifica | modifica wikitesto]

Screenshot di Windows Chicago (build 73)

Durante la fase di sviluppo preliminare si lavorò soprattutto per migliorare la nuova interfaccia grafica. Fonti ci riferiscono che la prima build distribuita fu la 28, ma non ne abbiamo alcuna certezza, visto che non sono mai trapelate online. Altre build, come la 34, la 42, la 44 (in cinese), la 73g e la 78 sono identiche alle precedenti, sia a livello grafico che prestazionale. Per questi motivi riporteremo qui sotto solo le build trapelate in rete che introducono le migliorie più importanti.

Build 34 Marzo 1993 La Build 34 è una “Usability Test Release Version” . L'unica novità visibile è l'introduzione dei prototipi della nuova taskbar e del nuovo menu Start. I tasti per la riduzione ad icona e per l'ingrandimento della finestra sono stati cambiati. La dicitura di avvio Il desktop
Build 56 Luglio 1993 Nella build 56 il setup è stato riscritto in uno stile simile a quello di Windows 3.1 La taskbar è stata nuovamente modificata, incominciando ad assomigliare a quella finale: le icone sono state spostate sopra di essa, il quadro dell'orario è stato spostato a sinistra e al centro vi è ora una grande barra di ricerca, attraverso la quale si possono avviare programmi o aprire cartelle. Chicago 56 boot.png Chicago 40 screen.png
Build 58s Agosto 1993 Simile alla precedente, la build 58s introduce il supporto nativo al tasto destro del mouse, le scorciatoie, e il supporto ai nomi lunghi dei file Chicago 58s boot.png Chicago 58s screen.png
Build 81 Gennaio 1994 La taskbar è stata notevolmente migliorata ed è ora simile a quella finale: i tre pulsanti di avvio sono stati uniti in un'unica icona denominata “Start”. I programmi in esecuzione sono ora mostrati solo nella taskbar, ed è stata migliorata la finestra di accesso alla rete durante l'avvio. Modificato anche il pulsante per la chiusura dei programmi in esecuzione. Chicago 81 boot.png Chicago 81 screen.png

Stadio di Sviluppo Beta[modifica | modifica wikitesto]

La prima beta di Chicago (Microsoft Windows 4.0.122 beta 1) fu resa disponibile durante il mese di maggio del 1994. Furono introdotte nuove icone nel desktop, il formato di compressione *.cab* per il setup e un programma per sperimentare il multi-threading (WinBez).

Avvio di Microsoft Chicago build 58

Successivamente alla beta 1, il reparto marketing di Microsoft decise di rinominare il sistema operativo in Windows 95 e durante il settembre del 1994 venne distribuita Microsoft Windows 95 beta 1.4 (Windows 4.0.189). Questa versione era praticamente identica alla beta 1, ma il setup venne pesantemente riscritto e assomigliava a quello della build finale di Windows 95. Ad ottobre dello stesso anno fu resa disponibile ai beta tester la beta 2 (Windows 95 v4.0.222) in versione multilingua, con un rinnovamento grafico del sistema; subito dopo venne distribuita la build 224, che migliorava le funzionalità di minimizzare/massimizzare/chiudere le finestre, una prima versione del Microsoft Network (MSN) e inoltre migliorava graficamente la shell Explorer. Ad essa seguì una build detta Windows 95 Chinese beta1 (Windows 4.0.225), scritta appositamente per essere testata in Cina (sulla falsariga di Windows 3.2).

Test Release e Final Beta[modifica | modifica wikitesto]

La prima test release detta Windows 95 v4.0.324 fu distribuita nel gennaio del 1995, ma solo in tedesco. Oltre a una miglior stabilità, non includeva più il WinPad perché considerato superfluo e inutile. La successiva build detta Windows 95 v4.0.347 Final Beta Release includeva il nuovo boot screen e Internet Explorer 1.0 preinstallato; ad essa seguì la build 435, identica alla precedente ma realizzata per i tester asiatici. Dalla build 440 in poi le modifiche furono minori e includevano miglioramenti nella stabilità, varie modifiche al codice del DOS e piccole modifiche a Windows Explorer, quasi tutte non rilevabili a prima vista.

Release Candidate[modifica | modifica wikitesto]

Le build 852 e 950-r2 erano incentrate sui test del passaggio da Windows alla modalità reale di MS-DOS. Non vennero introdotte migliorie visibili.