Computer desktop

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Un computer desktop non all-in-one[1]

Il computer da scrivania o desktop computer[2] o computer desktop[3] (ellissi molto utilizzata: "desktop")[4] è una tipologia di personal computer che si contraddistingue per non essere destinata ad un utilizzo in mobilità e per avere dimensioni sufficientemente contenute da poter essere collocata e utilizzata su una scrivania.

Il desktop si distingue quindi dal computer portatile, ma anche da altre tipologie di computer come il mainframe computer.

Talvolta, in una accezione più ristretta, per desktop si intente un computer con case di tipo desktop (un tipo di case che si sviluppa in orizzontale invece che in verticale, caratteristica propria invece dei case di tipo tower e minitower).

Tipologie di computer desktop[modifica | modifica sorgente]

Un computer desktop all-in-one[5]

Nel computer desktop rientrano la gran parte dei personal computer (sono esclusi come detto i computer portatili) e la gran parte delle workstation (sono escluse le primissime workstation le quali avevano dimensioni molto ingombranti tali per cui non erano adatte ad essere installate in una scrivania).

Un tipologia particolare di desktop è l'all-in-one, un computer non portatile che ha integrato nel case il monitor ed eventualmente anche la tastiera.

Caratteristiche del computer desktop[modifica | modifica sorgente]

Il desktop è caratterizzato da una notevole espandibilità (si possono cioè aggiungere internamente altri componenti) e da prestazioni quasi sempre superiori rispetto a un netbook in ragione di maggiori risorse hardware (un maggiore quantitativo di memoria RAM, uno o più hard disk di maggiori capacità, ecc.).

Il mercato dei computer desktop[modifica | modifica sorgente]

Negli ultimi anni, l'evoluzione tecnologica, la concorrenza tra le aziende informatiche e la richiesta sempre maggiore di prodotti, ha provocato un repentino abbassamento dei prezzi ma anche l'obsolescenza anticipata. I computer moderni, infatti, hanno un tempo di vita utile (prima di diventare obsoleti) che raramente supera i quattro/cinque anni.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ La tastiera e il mouse sono collegate via cavo all'unità centrale.
  2. ^ "Desktop computer" è un prestito dell'inglese. Nella lingua italiana non esiste una parola che traduce la parola inglese "desktop". Nella lingua inglese "desktop" nasce dalla composizione delle parole "desk" (in italiano "scivania") e "top" (in italiano "cima"), e indica (nella sua accezione principale) una delle superfici della scrivania: la superficie su cui si scrive. Una traduzione letterale accurata di "desktop computer" potrebbe quindi essere "computer da superficie superiore della scrivania" o "computer da superficie della scrivania atta alla scrittura". Tali traduzioni non sono utilizzate. È invece utilizzata una semplificazione: "computer da scrivania".
  3. ^ L'espressione "computer desktop", con le parole da cui è formata invertite rispetto all'espressione originale "desktop computer" in conformità alle regole grammaticali della lingua italiana, nasce conseguentemente alla diffusione di "computer" e "desktop" nella lingua italiana anche come parole a sé stanti. Per quanto riguarda "computer" si veda la voce Computer. Per quanto riguarda "desktop" si è diffuso come ellissi di "desktop computer".
  4. ^ Nella lingua italiana "desktop" è diffuso anche come ellissi di "desktop environment". Se dal contesto non è chiaro che si sta facendo riferimento ad una tipologia di personal computer, al fine di evitare equivoci con il desktop environment è preferibile utilizzare l'espressione "desktop computer" o "computer desktop".
  5. ^ La tastiera e il mouse sono collegate via radio all'unità centrale.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]


Informatica Portale Informatica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Informatica