Client

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'omonimo gruppo musicale, vedi Client (gruppo musicale).

Un client (in lingua italiana detto anche cliente), in informatica, indica una componente che accede ai servizi o alle risorse di un'altra componente detta server. In questo contesto si può quindi parlare di client riferendosi all'hardware oppure al software. Esso fa parte dunque dell'architettura logica di rete detta client-server.

Il termine client indica anche il software usato sul computer-client per accedere alle funzionalità offerte da un server.

La terminologia e il funzionamento di questo schema originano in una analogia con il mondo delle persone, dove un barista o negoziante (server) apre un servizio e si mette in attesa delle richieste dei clienti. I clienti sono solitamente in numero superiore al fornitore di servizi, le loro richieste arrivano con cadenza prevedibile ma non predeterminata, e i tempi di servizio sono solitamente brevi rispetto al tempo di 'apertura' del fornitore.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Un computer collegato ad un server tramite una rete informatica (locale o geografica) ed al quale richiede uno o più servizi, utilizzando uno o più protocolli di rete è un esempio di client hardware.

Oggi sempre di più i software, come il web, l'e-mail, i database, sono divisi in una parte client (residente ed in esecuzione sul pc client) ed una parte server (residente ed in esecuzione sul server). Un programma di posta elettronica è un esempio di client software. Riprendendo l'analogia con il mondo delle persone, è come se andassimo di tanto in tanto all'ufficio postale a controllare la nostra casella della posta. L'ufficio postale mi fornisce la chiave della casella, ed io, in qualità di cliente, utilizzando la chiave accedo alla casella di posta collegata alla mia persona.

Ad esempio, nel web il software client è il browser che comunica con il server web attraverso il protocollo HTTP; per l'e-mail il client è detto in gergo mail user agent o MUA (ad esempio, Outlook, Mozilla Thunderbird, Eudora, ...) che comunica con il server attraverso il protocollo SMTP e POP o IMAP; il client per la consultazione o la modifica del database (spesso costituito da librerie software utilizzate da una applicazione) comunica con il DBMS, che gestisce il database e risponde alle interrogazioni del client.

Livello di servizio[modifica | modifica wikitesto]

Quando troppi client accedono ad un servizio, può succedere che la coda di attesa diventi inaccettabile. In questo caso si parla di sovraffollamento. Il gestore deve prendere delle misure per cadenzare le richieste o per aumentare le risorse disponibili.

Il calcolo dei tempi di attesa e dei livelli di servizio è oggetto di studi matematici e modellizzazioni informatiche, come la teoria delle code.

La coda di richieste generati dai clienti può essere gonfiata artificialmente allo scopo di negare il servizio ai clienti che autenticamente lo richiedono. Questo succede nel caso di un attacco informatico di tipo Denial of Service (DOS) o Distributed Denial of Service (DDOS). In questi attacchi, il nemico crea, assolda o manipola in maniera irregolare un alto numero di client, a cui comanda una cadenza di richieste molto superiore a quello previsto dal servizio sotto attacco.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]