Windows Server 2016

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Windows Server 2016
Logo
Sviluppatore Microsoft Corporation
Proprietario Microsoft Corporation
Famiglia SO Windows NT
Release corrente 1607 (10.0.14393.0000) (26 settembre 2016)
Tipo di kernel Kernel ibrido, 64 bit
Piattaforme supportate x86-64
Metodo di aggiornamento Windows Update, Windows Server Update Services, SCCM
Tipologia licenza Software proprietario
Licenza Proprietario (MS-EULA)
Stadio di sviluppo RTM
Predecessore Windows Server 2012 R2
Sito web

Windows Server 2016[1] è un sistema operativo per server sviluppato da Microsoft. Questo sistema operativo fa parte della famiglia Windows NT ed è stato sviluppato assieme a Windows 10. La prima Technical Preview è stata rilasciata il 1º ottobre 2014 [2]. A differenza dei suoi predecessori, che vennero rilasciati insieme alla versione client del sistema operativo, Windows Server 2016 è stato rilasciato il 26 settembre 2016 alla conferenza Microsoft Ignite ed è stata dichiarata la General Availability il 12 ottobre 2016.[3]

Funzionalità[modifica | modifica wikitesto]

Windows Server 2016 ha una varietà di nuova funzioni che includono:

  • Kernel e interfaccia utente basati su Windows 10.
  • Active Directory Federation Services: è possibilità di configurare AD FS per autenticare utenti memorizzati in un sistema di directory non-AD conformi alla X.500 come LDAP o database SQL.[4]
  • Windows Defender: Windows Server Antimalware è installato e abilitato di default senza la GUI, che è installabile tramite le funzionalità di Windows.[5]
  • Remote Desktop Services: Aggiungono il supporto per OpenGL 4.4 e OpenCL 1.1, miglioramenti alle prestazioni e alla stabilità; ruovo MultiPoint Services (vedi Windows MultiPoint Server).[6]
  • Storage Services: Central Storage QoS Polices; Replica Storage (Storage Replicas).[7]
  • Cluster di Failover: gestione degli aggiornamenti dei sistemi operativi facenti parte del cluster, Storage Replicas.[8]
  • Web Application Proxy: Pre-autenticazione per la pubblicazione di applicazione HTTP con accesso base, redirect da HTTP a HTTPS, propagazione IP dei cliente alle applicazioni backend.[4]
  • IIS 10: Supporto per HTTP/2.
  • Windows PowerShell 5.1.[9][10]
  • Windows Server Containers.[11]

Rilasci[modifica | modifica wikitesto]

Storico versioni[modifica | modifica wikitesto]

Storico versioni di Windows Server 2016
Version Milestone Data di rilascio
6.4.9841 Technical Preview[2] 1 ottobre 2014
10.0.10074[12] Technical Preview 2 4 maggio 2015
10.0.10514 Technical Preview 3 19 agosto 2015
10.0.10586 Technical Preview 4[13] 19 novembre 2015
10.0.14300 Technical Preview 5[14] 27 aprile 2016
10.0.14393 RTM 26 settembre 2016

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Neil McAllister, Try to contain your joy: Microsoft emits Windows Server 2016 with nano-services, su The Register, 23 novembre 2015. URL consultato il 23 novembre 2015.
  2. ^ a b Announcing availability of Windows Server Technical Preview and System Center Technical Preview, su Server & Cloud Blog, Microsoft Server and Cloud Platform Team, 17 marzo 2015. URL consultato il 23 novembre 2015.
  3. ^ (EN) Mary Jo Foley, Microsoft's Windows Server 2016 hits general availability | ZDNet, in ZDNet. URL consultato il 1º aprile 2017.
  4. ^ a b (EN) Windows Server 2016, in Wikipedia, 30 marzo 2017. URL consultato il 1º aprile 2017.
  5. ^ coreyp-at-msft, Panoramica di Windows Defender per Windows Server, su technet.microsoft.com. URL consultato il 1º aprile 2017.
  6. ^ (EN) What's New in Remote Desktop Services in Windows Server 2016, su technet.microsoft.com. URL consultato il 1º aprile 2017.
  7. ^ KumudD, Novità nell"archiviazione in Windows Server, su technet.microsoft.com. URL consultato il 1º aprile 2017.
  8. ^ JasonGerend, Novità di Clustering di Failover in Windows Server, su technet.microsoft.com. URL consultato il 1º aprile 2017.
  9. ^ (EN) Archive Removal Jump Page, su technet.microsoft.com. URL consultato il 1º aprile 2017.
  10. ^ (EN) What’s New In Windows Server 2016 Standard Edition Part 9 – Management And Automation, in Microsoft Australia OEM Team. URL consultato il 1º aprile 2017.
  11. ^ taylorb-microsoft, Informazioni sui contenitori di Windows, su msdn.microsoft.com. URL consultato il 1º aprile 2017.
  12. ^ Sander Berkouwer, The things that are better left unspoken. Windows Server 2016 Technical Preview 2 now available., su Dirteam, 5 maggio 2015.
  13. ^ Kareem Anderson, Microsoft has released Windows Server 2016 Technical Preview 4, su WinBeta, 19 novembre 2015.
  14. ^ TechNet: What's New in Windows Server 2016 Technical Preview 5

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Microsoft Portale Microsoft: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Microsoft