Original equipment manufacturer

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

OEM è l'acronimo dell'espressione inglese "original equipment manufacturer", letteralmente "produttore di apparecchiature originali".

I Prodotti OEM sono prodotti Assemblati da fabbriche che producono Prodotti, Apparecchiature, Componenti originali per conto di altre Aziende che li acquistano per poi commercializzarli con il proprio marchio.

Il termine viene frequentemente utilizzato nel mercato dell'informatica per indicare i produttori di computer o di dispositivi assimilabili (tablet, cellulari, palmari), i quali utilizzano prodotti di terze parti (software, microprocessori, device, driver, ecc.) per assemblare un prodotto finale vendibile al pubblico.

Ad oggi un chiaro esempio di prodotti OEM sono i prodotti APPLE che riportano la dicitura "Designed by Apple in California, Assembled in China" (Progettato da Apple in California, Assemblato in Cina).

Nella vendita del software applicativo e di sistema, trova posto nell'ambito della politica delle licenze d'uso la cessione dei diritti di preinstallazione ai produttori e agli assemblatori di personal computer e sistemi server proprietari. La cosiddetta licenza OEM è rilasciata da importanti produttori di sistemi operativi, di programmi per la grafica, di antivirus. Tale accordo di licenza generalmente prevede la non trasferibilità dei diritti di licenza e altre limitazioni circa la non vendibilità del software separatamente dall'hardware.

Il termine viene inoltre ampiamente usato nel mondo della stampa digitale, cartucce per stampanti laser e cartucce ink-jet. Le cartucce OEM sono cartucce nuove, provenienti dai produttori di stampanti (OEM) e vendute con il relativo marchio.[1]

Il termine viene inoltre ampiamente usato nella produzione di parti di veicoli come l'automobile, le quali sono prodotte con apporto quasi totale di fornitori esterni alla casa automobilistica.

In Italia, nel mercato automobilistico (e nell'ambito di motori in genere) si parla di primo impianto per indicare una parte montata in origine (come ad esempio una batteria o un filtro) dalla fabbrica produttrice del veicolo. Ma la casa automobilistica non produce né la batteria né il filtro, così come quasi tutta la componentistica del veicolo, per cui montare sul mezzo un prodotto di marca ed almeno equivalente per qualità non pregiudica la garanzia, come previsto dal regolamento europeo CE 1400/2002, la Block Exemption Regulation, più nota con l'acronimo BER o legge Monti, che ha svincolato l’effettuazione dei tagliandi presso la rete ufficiale della casa, anzi vietando di fatto la definizione di "ricambio originale" solamente da parte delle case automobilistiche.

Mentre OEM indica che l'azienda effettua la sola produzione, le aziende ODM si occupano sia della progettazione che della produzione. Nel linguaggio corrente, ad ogni modo, si utilizza spesso il termine OEM anche quando il "costruttore" o il "produttore" ha anche normalmente sviluppato il prodotto/sistema.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ 28-6-2013.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Informatica Portale Informatica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Informatica