Alseno

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Alseno
comune
Alseno – Stemma Alseno – Bandiera
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Emilia-Romagna-Stemma.svg Emilia-Romagna
Provincia Provincia di Piacenza-Stemma.svg Piacenza
Amministrazione
Sindaco Davide Zucchi (lista civica) dal 26-5-2014
Territorio
Coordinate 44°54′N 9°58′E / 44.9°N 9.966667°E44.9; 9.966667 (Alseno)Coordinate: 44°54′N 9°58′E / 44.9°N 9.966667°E44.9; 9.966667 (Alseno)
Altitudine 79 m s.l.m.
Superficie 55,27 km²
Abitanti 4 776[1] (31-12-2014)
Densità 86,41 ab./km²
Frazioni Castelnuovo Fogliani, Chiaravalle della Colomba, Cortina, Lusurasco
Comuni confinanti Besenzone, Busseto (PR), Castell'Arquato, Fidenza (PR), Fiorenzuola d'Arda, Salsomaggiore Terme (PR), Vernasca
Altre informazioni
Cod. postale 29010
Prefisso 0523
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 033002
Cod. catastale A223
Targa PC
Cl. sismica zona 3 (sismicità bassa)
Cl. climatica zona E, 2 605 GG[2]
Nome abitanti alsenesi
Patrono san Martino
Giorno festivo 11 novembre
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Alseno
Alseno
Alseno – Mappa
Posizione del comune di Alseno nella provincia di Piacenza
Sito istituzionale

Alseno (Alsen [ʌl'sɛ̃] o Alsëin [ʌl'səi] in dialetto piacentino) è un comune italiano di 4 776 abitanti della provincia di Piacenza in Emilia-Romagna.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Si trova a 79 m. ai piedi delle ultime propaggini degli Appennini sulla riva sinistra del Rio Grattarolo anche se comunemente Alseno è considerato parte della val d'Arda. Il borgo è attraversato dalla Via Emilia che lo collega a Parma da cui dista 31 km e a Piacenza da cui dista 27 km.

Il clima è tipicamente continentale padano, con estati calde e afose, e inverni rigidi, frequente è il fenomeno della nebbia durante l'autunno.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Borgo fondato in epoca romana. Anticamente il borgo era chiamato ''Senum'' probabilmente dovuto alla sua ubicazione sinuosa, da cui Seno ed oggi Alseno.

Nell'alto medioevo, in piena epoca longobarda, Alseno fu soggetta ai monaci colombaniani della potente Abbazia di San Colombano e del grande Feudo monastico di Bobbio, che per evangelizzare il territorio fondarono il monastero intitolandolo a Colombano di Bobbio. I religiosi favorirono l'espansione dei commerci, dell'agricoltura e della cultura, introducendo importanti innovazioni ed aprendo nuove vie (a quanto risulta Alseno, per ora, non alcuna relazione col monastero di San Colombano di Bobbio; la sua chiesa, dedicata a San Martino, dipendeva, come priorato, dal monastero di Santa Maria Assunta di Castione de' Marchesi, fondato dagli Obertenghi, successivamente ha risentito dell'influsso del monastero cistercense di Chiaravalle della Colomba fondato direttamente da San Bernardo. La chiesa di Lusurasco dedicata a San Colombano è stata cofondata dal monastero di San Savino di Piacenza con Gurnerio Mantegazzi) note aggiuntive di G. Coperchini nativo di Lusurasco.

Il capoluogo fu un antico feudo di casa Landi ed è per questo motivo che l'edificio che sorge su un'altura al centro di Alseno è denominato Palazzo Landi, anche se gli abitanti lo chiamano La Vigna (è diventato poi sede di un asilo infantile).(Nelle carte Landi, regestate da Vignodelli Rubrichi , molti documenti trattano di Alseno) (G. Coperchini). Sulla via Romea o Francigena c'era un ospedale dedicato a S. Maria Maddalena detto dell'Ongina ("Hositale de Longena"). Non credo che la via Romea uscisse da Fiorenzuola, per andare a Baselica Duce, dirigersi verso Chiaravalle per rientrare sull'Emilia. Dopo Fiorenzuola c'era sulla via Emilia l'Ospedale di "Dei fiducia" (= Indusia)

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[3]


Istituzioni, enti e associazioni[modifica | modifica wikitesto]

Quartieri[modifica | modifica wikitesto]

Ad Alseno si possono distinguere 4 quartieri:

  • il Centro
  • Case Grossi corrispondente al nucleo storico originario del borgo, che ora è decentrato rispetto al nucleo urbano
  • Pollicelle zona residenziale a ovest, sviluppatasi negli anni '70 e '80 e tuttora in espansione

[senza fonte]

Geografia antropica[modifica | modifica wikitesto]

Frazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Lusurasco, situato a 119 metri sul livello del mare, dista 5,9 chilometri dal centro di Alseno; in questa frazione risiedono 585 abitanti. Centro agricolo e industriale della zona, vi ha sede un'importante industria per la conservazione di prodotti agro-alimentari. Tra il 1900 e il 1923 Lusurasco fuservita dalla tranvia Cremona-Lugagnano.
  • Caselle, frazione di Alseno, in cui risiedono pochi abitanti.
  • Chiaravalle della Colomba, paese situato a circa 4 chilometri da Alseno, nel quale si trova un'importante Abbazia Cistercense.
  • Castelnuovo Fogliani situato sulle rive del torrente Ongina, centro dell'antico Ducato di Montebello L'edificio lì esistente pervenne per eredità alla chiesa che la destinò all'Istituto di Studi superiori G. Toniolo. Per molti anni fu sede di una sezione staccata della facoltà di magistero dell'università Cattolica del Sacro Cuore e, come allieve, ebbe esclusivamente suore dei diversi ordini religiosi.[4]
  • Cortina, località collinare sede di un lago per la pesca sportiva, di numerosi vigneti e di una chiesetta in stile romanico.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Personaggi famosi[modifica | modifica wikitesto]

Aziende[modifica | modifica wikitesto]

  • Laltesi SpA - Ex azienda, di importanza nazionale, produttrice di macchine movimento terra ed escavatori.

Sport e spettacolo[modifica | modifica wikitesto]

Campionato dilettantistico 2ª Categoria, CAMPIONATO AMATORI, CAMPIONATO SETTORE GIOVANILE, CALCIO A 5

Campionato provinciale femminile di Seconda Divisione

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito è presentata una tabella relativa alle amministrazioni che si sono succedute in questo comune.

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
17 giugno 1985 31 maggio 1990 Guido Magnelli Partito Comunista Italiano Sindaco [6]
31 maggio 1990 24 aprile 1995 Guido Magnelli PCI, PDS Sindaco [6]
24 aprile 1995 14 giugno 1999 Guido Magnelli centro-sinistra Sindaco [6]
14 giugno 1999 14 giugno 2004 Maurizio Villa Unione Democratica Sindaco [6]
14 giugno 2004 8 giugno 2009 Maurizio Villa lista civica Sindaco [6]
8 giugno 2009 26 maggio 2014 Rosario Milano lista civica Sindaco [6]
26 maggio 2014 in carica Davide Zucchi Sindaco [6]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  • caselle, frazione di alseno.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN234815614
Emilia Portale Emilia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di emilia