Orio Litta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Orio Litta
comune
Orio Litta – Stemma
Orio Litta – Veduta
Villa Litta
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
Provincia Provincia di Lodi-Stemma.png Lodi
Amministrazione
Sindaco Pierluigi Cappelletti (lista civica) dall'08/06/2009
Territorio
Coordinate 45°09′39″N 9°33′20″E / 45.160833°N 9.555556°E45.160833; 9.555556 (Orio Litta)Coordinate: 45°09′39″N 9°33′20″E / 45.160833°N 9.555556°E45.160833; 9.555556 (Orio Litta)
Altitudine 63 m s.l.m.
Superficie 9,78 km²
Abitanti 2 018[1] (30-11-2012)
Densità 206,34 ab./km²
Comuni confinanti Calendasco (PC), Chignolo Po (PV), Livraga, Monticelli Pavese (PV), Ospedaletto Lodigiano, San Colombano al Lambro (MI), Senna Lodigiana
Altre informazioni
Cod. postale 26863
Prefisso 0377
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 098042
Cod. catastale G107
Targa LO
Cl. sismica zona 4 (sismicità molto bassa)
Cl. climatica zona E, 2 701 GG[2]
Nome abitanti oriesi
Patrono San Giovanni Battista
Giorno festivo ultima domenica di agosto
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Orio Litta
Orio Litta
Orio Litta – Mappa
Posizione del comune di Orio Litta nella provincia di Lodi
Sito istituzionale

Orio Litta (Vori in dialetto lodigiano[3]) è un comune italiano di 2.018 abitanti[1] della provincia di Lodi in Lombardia.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Orio Litta nel medioevo da un affresco nei Musei Vaticani, da notare la sola scritta "Orio"

Di origine romana (infatti veniva usato come stalla e granaio sulla Mantovana per rifocillare i viandanti di quella strada), Orio Litta sorse su un territorio paludoso bonificato grazie ai Benedettini di San Pietro in Lodivecchio a partire dall'885.

Fu coinvolta nelle lotte tra i comuni lombardi e l'impero.

Divenuta feudo dei Lampugnani (1375), passò in mano a varie famiglie, fino ad arrivare ai Cavazzi che, nel 1700, portarono il paese a grande splendore.

In età napoleonica (1809-16) al comune di Orio furono aggregate Cantonale e Corte Sant'Andrea, ridivenute autonome con la costituzione del Regno Lombardo-Veneto.

Nel 1863 Orio assunse il nome ufficiale di Orio Litta[4], per distinguersi da altre località omonime.

Il nome deriva probabilmente da "horreum" o "hordeum", termini legati al grano (infatti indica il granaio), e dalla famiglia Litta.

Simboli[modifica | modifica wikitesto]

Stemma:

Orio Litta-Stemma.png

« Inquartato: nel primo e nel quarto, scaccato d'oro e di rosso; nel secondo e nel terzo, fasciato d'azzurro e d'oro di sei. Ornamenti esteriori da Comune. »

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Da ricordare la magnifica e imponente Villa Litta Carini, in stile tardobarocco, ora restaurata e aperta alle visite guidate; la parrocchiale di San Giovanni Battista; la Grangia Benedettina che fu un insediamento benedettino prima del Mille e in seguito cascina dei Benedettini di San Pietro di Laus. Elemento di spicco è la sua torre, dove si trovano due stanzette su due piani con quattro lettini a disposizione dei pellegrini che percorrono la via Francigena.

Dal secondo piano della torre, il viandante può godere del tramonto sulla bassura del Lambro, con vista sull’argine, in un ambiente di altri tempi che trasuda storia.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[5]

Etnie e minoranze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Al 31 dicembre 2008 gli stranieri residenti nel comune di Orio Litta in totale sono 221[6], pari all'11,07% della popolazione. Tra le nazionalità più rappresentate troviamo:

Paese Popolazione (2008)
Egitto 51
Albania 37
Romania 33
India 26
Marocco 24

Economia[modifica | modifica wikitesto]

L'economia di Orio Litta si basa sull'agricoltura (cereali, foraggi e allevamenti bovini) e conta anche imprese artigianali e commerciali.

La presenza dell´industria, una volta abbastanza attiva in loco, si è ora assai ridotta.

La forza lavoro non è quindi interamente assorbita dalle attività locali e si assiste perciò al fenomeno del pendolarismo.

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Ferrovie[modifica | modifica wikitesto]

La fermata ferroviaria
Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Stazione di Orio Litta.

Il paese è servito da una fermata ferroviaria posta sulla linea Pavia–Cremona. Vi fermano i treni regionali PaviaCodogno.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Segue un elenco delle amministrazioni locali.[7]

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
1946 1956 Filippo Pozzi Sindaco
1956 1960 Giuseppe Lodigiani Sindaco
1960 1985 Domenico Zinzalini Sindaco
1985 1995 Virginio Zanoni Sindaco
1995 1999 Paolino Abbà Sindaco
1999 2009 Francesco Ferrari Sindaco
2009 in carica Pierluigi Cappelletti Sindaco

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Dato Istat - Popolazione residente al 30 novembre 2012.
  2. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF), in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Ente per le Nuove Tecnologie, l'Energia e l'Ambiente, 1 marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012.
  3. ^ AA. VV., Dizionario di toponomastica. Storia e significato dei nomi geografici italiani, Milano, GARZANTI, 1996, p. 457.
  4. ^ Regio Decreto 11 gennaio 1863, n. 1126
  5. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  6. ^ Dati demografici ISTAT
  7. ^ Lista pubblicata in Il Lodigiano. Quarant'anni di autonomia, Provincia di Lodi, 2008, p. 287.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Lombardia Portale Lombardia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Lombardia