Borgonovo Val Tidone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Borgonovo Val Tidone
comune
Borgonovo Val Tidone – Stemma Borgonovo Val Tidone – Bandiera
Borgonovo Val Tidone – Veduta
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Emilia-Romagna-Stemma.svg Emilia-Romagna
ProvinciaProvincia di Piacenza-Stemma.svg Piacenza
Territorio
Coordinate45°01′N 9°27′E / 45.016667°N 9.45°E45.016667; 9.45 (Borgonovo Val Tidone)Coordinate: 45°01′N 9°27′E / 45.016667°N 9.45°E45.016667; 9.45 (Borgonovo Val Tidone)
Altitudine114 m s.l.m.
Superficie51,22 km²
Abitanti7 904[1] (30-4-2017)
Densità154,31 ab./km²
FrazioniAgazzino, Bilegno, Breno, Castelnovo Val Tidone, Corano, Fabbiano, Mottaziana
Comuni confinantiAgazzano, Alta Val Tidone, Castel San Giovanni, Gragnano Trebbiense, Pianello Val Tidone, Rottofreno, Sarmato, Ziano Piacentino
Altre informazioni
Cod. postale29011
Prefisso0523
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT033006
Cod. catastaleB025
TargaPC
Cl. sismicazona 4 (sismicità molto bassa)
Nome abitantiborgonovesi
Patronosanta Maria Assunta
Giorno festivo15 agosto
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Borgonovo Val Tidone
Borgonovo Val Tidone
Borgonovo Val Tidone – Mappa
Posizione del comune di Borgonovo Val Tidone nella provincia di Piacenza
Sito istituzionale

Borgonovo Val Tidone (Burgnöv [burg'nøːv] o [burg'noːv] in dialetto piacentino) è un comune italiano di 7.904 abitanti[1] della provincia di Piacenza in Emilia-Romagna.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Fondato nel 1196 dal Comune di Piacenza presso Casarnerio (o Casarnello) perché difendesse il territorio piacentino dalle invasioni nemiche, l'oppidum di Borgonovo era fortificato da mura, fossa, castello e torri. Borgonovo aveva forma di rettangolo, tracciando le vie parallele e trasversali ad angolo retto, secondo un piano urbanistico molto ordinato. Lo dotarono di due porte, una verso sud e l'altra verso nord. Intorno alle mura scavarono una profonda fossa che in tempo di guerra pare fosse riempita d'acqua. Dopo appena tre anni fu messo a ferro e fuoco dalle milizie pavesi. Ricostruito dai consoli piacentini, iniziarono verso nord la costruzione di un potente castello di difesa: la Rocca.

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Contea di Borgonovo.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[2]


Luoghi di interesse[modifica | modifica wikitesto]

La Rocca sforzesca di Borgonovo in una cartolina degli anni '80

Nel borgo è possibile ammirare la Collegiata, Palazzo Tedeschi, la Chiesa dell'Immacolata Concezione, Villa Calciati e l'annesso oratorio di San Rocco e il Convento con la Chiesa di San Bernardino.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito è presentata una tabella relativa alle amministrazioni che si sono succedute in questo comune.

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
11 ottobre 1988 3 febbraio 1993 Bruno Sacchelli PCI, PDS Sindaco [3]
3 febbraio 1993 21 giugno 1993 Loretiana Bevilacqua Comm. pref. [3]
21 giugno 1993 28 aprile 1997 Bruno Sacchelli Partito Democratico della Sinistra Sindaco [3]
28 aprile 1997 14 maggio 2001 Pietro Ozzola centro-sinistra Sindaco [3]
14 maggio 2001 30 maggio 2006 Domenico Francesconi lista civica Sindaco [3]
30 maggio 2006 17 maggio 2011 Domenico Francesconi lista civica Sindaco [3]
17 maggio 2011 5 giugno 2016 Roberto Barbieri Il Popolo della Libertà, Lega Nord Sindaco [3]
5 giugno 2016 in carica Pietro Mazzocchi Forza Italia, Lega Nord, Fratelli d'Italia Sindaco [3]

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Tra il 1894 e il 1938 il comune fu servito dalla tranvia Piacenza-Pianello-Nibbiano.

Ricorrenze[modifica | modifica wikitesto]

  • Fiera dell'Angelo: tradizionale fiera del lunedì di Pasqua con bancarelle e macchine agricole.
  • Festa d' la chisöla: il primo weekend del mese di settembre per celebrare la chisöla, focaccia tradizionale.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Dato Istat - Popolazione residente al 30 aprile 2017.
  2. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  3. ^ a b c d e f g h http://amministratori.interno.it/

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Emilia Portale Emilia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Emilia