Zelo Buon Persico

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Zelo Buon Persico
comune
Zelo Buon Persico – Stemma
Zelo Buon Persico – Veduta
Dati amministrativi
Stato Italia Italia
Regione Regione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
Provincia Provincia di Lodi-Stemma.png Lodi
Sindaco Paolo Della Maggiore (Il Popolo della Libertà) dall'08/06/2009
Territorio
Coordinate 45°24′48″N 9°26′01″E / 45.413333°N 9.433611°E45.413333; 9.433611 (Zelo Buon Persico)Coordinate: 45°24′48″N 9°26′01″E / 45.413333°N 9.433611°E45.413333; 9.433611 (Zelo Buon Persico)
Altitudine 95 m s.l.m.
Superficie 18,68 km²
Abitanti 7 003[1] (1-1-2013)
Densità 374,89 ab./km²
Frazioni Bisnate, Cascina Giussana, Cascina Molinetto, Casolate, Mignete, Molinazzo, Muzzano, Villa Pompeiana
Comuni confinanti Boffalora d'Adda, Cervignano d'Adda, Galgagnano, Merlino, Mulazzano, Paullo (MI), Spino d'Adda (CR)
Altre informazioni
Cod. postale 26839
Prefisso (+39) 02
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 098061
Cod. catastale M158
Targa LO
Cl. sismica zona 4 (sismicità molto bassa)
Cl. climatica zona E, 2 557 GG[2]
Nome abitanti zelaschi
Patrono Sant'Andrea
Giorno festivo 30 novembre
Localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Zelo Buon Persico
Posizione del comune di Zelo Buon Persico nella provincia di Lodi
Posizione del comune di Zelo Buon Persico nella provincia di Lodi
Sito istituzionale

Zelo Buon Persico (Śel Bon Pèrsegh in dialetto locale) è un comune italiano di 7.003 abitanti della provincia di Lodi in Lombardia.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Appartenne ai principi Tassis (1546) e in seguito divenne feudo di altri nobili famiglie, tra le quali i Trivulzio.

In età napoleonica (1809-16) al comune di Zelo Buon Persico furono aggregate Bisnate e Casolate, ridivenute autonome con la costituzione del Regno Lombardo-Veneto. Bisnate fu poi aggregata definitivamente nel 1841.

Nel 1869 al comune di Zelo Buon Persico vennero aggregati i comuni di Casolate, Mignete e Villa Pompeiana[3].

Il nome Zelo deriva dal latino agellum, "piccolo campo".
In un documento conservato nell'archivio vescovile di Lodi, come proprietario nel XII secolo di alcuni terreni di Zelo viene citato un certo Gompertus, da cui deriverebbe il suffisso "Buon Persico".

Simboli[modifica | modifica sorgente]

Stemma

Zelo Buon Persico-Stemma.png
« Di azzurro, al castello di argento, toricellato di due pezzi laterali, aperto e finestrato del campo, fondato sulla campagna di verde, al leone rampante di oro, lampassato e armato di rosso, posato sul castello. Segni esterni da Comune. »

Gonfalone

Zelo Buon Persico-Gonfalone.png
« Partito, di bianco e di azzurro, caricato dell'Arma sopra descritta. »

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica sorgente]

Di origine medievale è la chiesa dei SS. Cosma e Damiano, realizzata nel XIII secolo e poi modificata. Settecentesca è invece la parrocchiale di Sant'Andrea.

Società[modifica | modifica sorgente]

Evoluzione demografica[modifica | modifica sorgente]

Abitanti censiti[4]

Etnie[modifica | modifica sorgente]

Al 31 dicembre 2012 gli stranieri residenti nel comune di Zelo Buon Persico in totale sono 604[5], pari all'8,90% della popolazione. Tra le nazionalità più rappresentate troviamo:

Paese Popolazione (2012)
Romania Romania 232
Albania Albania 52
Marocco Marocco 40
Perù Perù 38
Bulgaria Bulgaria 32
India India 26
Egitto Egitto 32
Ecuador Ecuador 19
Senegal Senegal 17
Ucraina Ucraina 13
Sri Lanka Sri Lanka 13
Moldavia Moldavia 10

Geografia antropica[modifica | modifica sorgente]

Il territorio comunale comprende, oltre al capoluogo, le frazioni di Bisnate, Cascina Giussana, Cascina Molinetto, Casolate, Mignete, Molinazzo, Muzzano e Villa Pompeiana[6].

Economia[modifica | modifica sorgente]

Zelo Buon Persico presenta un'economia mista.
L´agricoltura viene tuttora molto praticata, soprattutto nelle frazioni, talvolta strutturata su basi industriali.
Si è assistito inoltre a un discreto sviluppo artigianale e industriale, favorito dalla costituzione di una cooperativa artigiana e da una forte espansione edilizia, in particolare lungo la strada Paullese.

Amministrazione[modifica | modifica sorgente]

Segue un elenco delle amministrazioni locali.[7]

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
1945 Angelo Luigi Oreglio Sindaco
1946 1951 Angelo Novasconi Sindaco
1951 1960 Giuseppe Dell'Era Sindaco
1960 1970 Vittorio Brambilla Sindaco
1970 1975 Marino Guercetti Sindaco
1975 1980 Mario Marchini Sindaco
1980 1988 Giuseppe Crespiatico Sindaco
1988 1990 Mario Oreglio Sindaco
1990 1992 Mario Marchini Sindaco
1992 1995 Vittorio Faluomi Sindaco
1995 1999 Antonello Monti Sindaco
1999 2004 Adorno Marazzina Il centrosinistra Sindaco
2004 2014 Paolo Della Maggiore Il Popolo della Libertà Sindaco

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 30 novembre 2012.
  2. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Ente per le Nuove Tecnologie, l'Energia e l'Ambiente, 1 marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012.
  3. ^ Regio Decreto 29 gennaio 1869, n. 4865
  4. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  5. ^ Dati demografici ISTAT
  6. ^ Art. 8 comma 1 dello Statuto Comunale
  7. ^ Lista pubblicata in Il Lodigiano. Quarant'anni di autonomia, Provincia di Lodi, 2008, p. 297.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]