Stazione meteorologica di Milano Linate

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Milano Linate
Stato Italia Italia
Regione Lombardia Lombardia
Provincia Milano Milano
Comune Segrate Segrate
Altitudine 103 m s.l.m.
Codice WMO 16080
Codice ICAO LIML
Gestore ENAV
T. media gennaio CLINO 1,4 °C
T. media luglio CLINO 23,1 °C
T. media annua CLINO 12,5 °C
T. max. assoluta 39,3 °C
T. min. assoluta -15,6 °C
Prec. medie annue CLINO 943 mm
Coordinate 45°25′48″N 9°16′48″E / 45.43°N 9.28°E45.43; 9.28Coordinate: 45°25′48″N 9°16′48″E / 45.43°N 9.28°E45.43; 9.28
Mappa di localizzazione: Italia
Milano Linate

La stazione meteorologica di Milano Linate è la stazione meteorologica di riferimento per il Servizio Meteorologico dell'Aeronautica Militare e per l'Organizzazione Mondiale della Meteorologia, relativa alla città di Milano.

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

La stazione meteorologica si trova nell'Italia nord-occidentale, in Lombardia, nel comune di Segrate, presso l'Aeroporto di Milano-Linate, a 103 metri s.l.m. e alle coordinate geografiche 45°26′N 9°17′E / 45.433333°N 9.283333°E45.433333; 9.283333.

Oltre a rilevare i dati 24 ore su 24 su temperatura, precipitazioni, umidità relativa, eliofania, direzione e velocità del vento, quella di Milano Linate (seppur gestita dall'Enav) è una delle sei stazioni del Servizio Meteorologico dell'Aeronautica Militare su un totale di otto stazioni italiane in cui vengono effettuate osservazioni in quota grazie ai radiosondaggi, con almeno due lanci di palloni sonda al giorno (alle ore 0 e alle ore 12 UTC).

I dati della stazione meteorologica a terra sono omologati a partire dall'anno 1951.

Il nucleo osservazioni in quota[modifica | modifica sorgente]

Il nucleo osservazioni in quota (NOQ) della stazione, la cui attività è quella dei radiosondaggi per l'analisi dei parametri meteorologici alle varie quote che caratterizzano l'atmosfera, si trova all'interno dell'aeroporto di Linate in prossimità della sponda occidentale dell'Idroscalo di Milano. Costituito nel maggio 1945, entrò in funzione a pieno regime a partire dal 1947 sotto il controllo del Servizio Meteorologico dell'Aeronautica Militare. Nei primi anni erano usati palloni sonda gonfiati ad elio, poi ad idrogeno dagli anni cinquanta fino al 1993. Da quell'anno in poi sono state introdotte via via radiosonde di ultima generazione, presto migliorate da modelli ancor più funzionali e di dimensioni notevolmente minori rispetto a quelle utilizzate precedentemente. All'interno del pallone, lanciato alle ore 0 e alle ore 24 UTC, la radiosonda si è sempre caratterizzata fin dall'inizio per la presenza di strumentazioni atte a rilevare il geopotenziale, la pressione atmosferica, la temperatura dell'aria virtuale e pseudopotenziale, l'umidità relativa e specifica, densità, gradiente termico, direzione e velocità del vento nei bassi strati dell'atmosfera: tutti i dati rilevati e captati da un'apposita antenna situata a terra presso la sede del NOQ sono sempre stati integrati dalle osservazioni effettuate a terra dalla stazione meteorologica, in modo da poter analizzare in modo più accurato le caratteristiche della circolazione generale dell'atmosfera (grazie all'integrazione dei dati rilevati dalle altre sette stazioni NOQ italiane e da quelle della rete europea) e l'interazione tra i vari tipi di masse d'aria e le condizioni meteorologiche al suolo.[1]

Medie climatiche ufficiali[modifica | modifica sorgente]

Dati climatologici 1971-2000[modifica | modifica sorgente]

In base alle medie climatiche del trentennio 1971-2000, le più recenti in uso, la temperatura media del mese più freddo, gennaio, è di +2,5 °C, mentre quella del mese più caldo, luglio, è di +23,6 °C; mediamente si contano 57 giorni di gelo all'anno e 31 giorni annui con temperatura massima uguale o superiore ai 30 °C. Nel trentennio esaminato, i valori estremi di temperatura sono i +37,2 °C del luglio 1983 e i -14,4 °C del gennaio 1985.

Le precipitazioni medie annue si attestano a 920 mm, mediamente distribuite in 82 giorni, con minimo relativo in inverno, picco massimo in autunno e massimo secondario in primavera per gli accumuli totali stagionali.

L'umidità relativa media annua fa registrare il valore di 75,5% con minimi di 70% a marzo e a luglio e massimo di 84% a dicembre; mediamente si contano 93 giorni all'anno con episodi nebbiosi.

Di seguito è riportata la tabella con le medie climatiche e i valori massimi e minimi assoluti registrati nel trentennio 1971-2000 e pubblicati nell'Atlante Climatico d'Italia del Servizio Meteorologico dell'Aeronautica Militare relativo al medesimo trentennio.[2]

MILANO LINATE
(1971-2000)
Mesi Stagioni Anno
Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic Inv Pri Est Aut
T. max. mediaC) 5,9 9,0 14,3 17,4 22,3 26,2 29,2 28,5 24,4 17,8 10,7 6,4 7,1 18,0 28,0 17,6 17,7
T. min. mediaC) -0,9 0,3 3,8 7,0 11,6 15,4 18,0 17,6 14,0 9,0 3,7 0,1 -0,2 7,5 17,0 8,9 8,3
T. max. assolutaC) 21,7
(2000)
23,8
(1990)
27,3
(1997)
26,8
(1997)
32,0
(1997)
35,4
(1996)
37,2
(1983)
37,1
(1998)
33,0
(1983)
30,4
(1997)
21,4
(1998)
18,1
(1991)
23,8 32,0 37,2 33,0 37,2
T. min. assolutaC) -14,4
(1985)
-12,8
(1991)
-7,4
(1971)
-2,4
(1973)
1,2
(1991)
8,0
(1991)
10,1
(1974)
8,4
(1972)
3,0
(1972)
-2,3
(1973)
-6,0
(1983)
-9,9
(1981)
-14,4 -7,4 8,0 -6,0 -14,4
Giorni di calura (Tmax ≥ 30 °C) 0 0 0 0 0 4 14 12 1 0 0 0 0 0 30 1 31
Giorni di gelo (Tmin ≤ 0 °C) 18 13 4 1 0 0 0 0 0 0 5 16 47 5 0 5 57
Precipitazioni (mm) 58,7 49,2 65,0 75,5 95,5 66,7 66,8 88,8 93,1 122,4 76,7 61,7 169,6 236,0 222,3 292,2 920,1
Giorni di pioggia 7 5 7 8 9 8 5 7 6 8 6 6 18 24 20 20 82
Giorni di nebbia 21 12 5 2 1 1 1 1 4 12 16 17 50 8 3 32 93
Umidità relativa media (%) 83 75 70 72 72 71 70 72 74 80 83 84 80,7 71,3 71 79 75,5

Dati climatologici 1961-1990[modifica | modifica sorgente]

In base alla media trentennale di riferimento 1961-1990, ancora in uso per l'Organizzazione meteorologica mondiale e definita Climate Normal (CLINO), la temperatura media del mese più freddo, gennaio, si attesta a +1,3 °C; quella del mese più caldo, luglio, è di +23,1 °C. Nel medesimo trentennio, la temperatura minima assoluta ha toccato i -14,6 °C nel gennaio 1963 (media delle minime assolute annue di -8,7 °C), mentre la massima assoluta ha fatto registrare i +37,2 °C nel luglio 1983 (media delle massime assolute annue di +33,8 °C).

La nuvolosità media annua si attesta a 4,1 okta giornalieri, con minimo di 3 okta giornalieri in luglio e massimo di 5,4 okta giornalieri a gennaio.

Le precipitazioni medie annue sono superiori ai 900 mm e costanti tutto l'anno, presentano dei picchi nei mesi tiepidi primaverili (Maggio) estivi (Agosto) e autunnali (Ottobre e novembre) e un minimo relativo invernale.

L'umidità relativa media annua fa registrare il valore di 76,8% con minimi di 71% a marzo, a giugno e a luglio e massimi di 86% a dicembre e gennaio.

L'eliofania assoluta media annua si attesta a 5,2 ore giornaliere, con massimo di 9,2 ore giornaliere a luglio e minimi di 1,9 ore giornaliere a dicembre e a gennaio.

La pressione atmosferica media annua normalizzata al livello del mare fa registrare il valore di 1015,9 hPa, con massimi di 1018 hPa a gennaio, ad ottobre e a dicembre e minimo di 1013 hPa ad aprile.

Il vento presenta una velocità media annua di 3,1 m/s, con minimi di 2,9 m/s ad agosto e a settembre e massimi di 3,3 m/s a marzo e ad aprile; le direzioni prevalenti sono di libeccio da novembre a febbraio e da maggio ad agosto, mentre a marzo, ad aprile, a settembre e ad ottobre predomina il levante.[3][4][5][6][7][8]

MILANO LINATE
(1961-1990)
Mesi Stagioni Anno
Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic Inv Pri Est Aut
T. max. mediaC) 4,6 8,2 13,2 17,5 21,9 26,1 28,9 27,7 24,3 17,8 10,2 5,4 6,1 17,5 27,6 17,4 17,2
T. min. mediaC) -1,9 0,1 3,3 7,0 11,2 15,0 17,3 16,7 13,5 8,4 3,6 -0,9 -0,9 7,2 16,3 8,5 7,8
T. max. assolutaC) 21,7
(1982)
23,8
(1990)
24,5
(1990)
28,0
(1968)
31,2
(1965)
35,2
(1965)
37,2
(1983)
36,2
(1974)
33,0
(1983)
26,7
(1962)
20,4
(1979)
21,2
(1967)
23,8 31,2 37,2 33,0 37,2
T. min. assolutaC) -14,6
(1963)
-12,3
(1963)
-7,4
(1971)
-2,4
(1973)
1,2
(1984)
8,0
(1989)
8,4
(1969)
8,0
(1969)
3,0
(1972)
-2,3
(1973)
-6,2
(1962)
-9,9
(1981)
-14,6 -7,4 8,0 -6,2 -14,6
Giorni di gelo (Tmin ≤ 0 °C) 21 14 5 0 0 0 0 0 0 1 6 20 55 5 0 7 67
Nuvolosità (okta al giorno) 5,4 4,6 4,1 4,2 4,2 3,7 2,7 3,0 3,2 4,1 5,3 5,3 5,1 4,2 3,1 4,2 4,1
Precipitazioni (mm) 64,3 62,6 81,6 82,2 96,5 65,4 68,0 93,0 68,5 99,7 101,0 60,4 187,3 260,3 226,4 269,2 943,2
Giorni di pioggia 7 7 8 8 9 8 6 7 5 7 9 6 20 25 21 21 87
Umidità relativa media (%) 86 78 71 75 72 71 71 72 74 81 85 86 83,3 72,7 71,3 80 76,8
Eliofania assoluta (ore al giorno) 1,9 3,4 4,9 5,9 6,8 8,1 9,2 8,1 6,2 4,2 2,2 1,9 2,4 5,9 8,5 4,2 5,2
Radiazione solare globale media (centesimi di MJ/) 370 662 1 090 1 670 1 974 2 250 2 316 1 977 1 438 866 431 310 1 342 4 734 6 543 2 735 15 354
Pressione a 0 metri s.l.m. (hPa) 1 018 1 016 1 015 1 013 1 014 1 015 1 015 1 015 1 017 1 018 1 017 1 018 1 017,3 1 014 1 015 1 017,3 1 015,9
Vento (direzione-m/s) SW
3,1
SW
3,2
E
3,3
E
3,3
SW
3,1
SW
3,1
SW
3,0
SW
2,9
E
2,9
E
3,0
SW
3,0
SW
3,0
3,1 3,2 3,0 3,0 3,1

Dati climatologici 1951-1980[modifica | modifica sorgente]

In base alle medie climatiche del periodo 1951-1980, la temperatura media del mese più caldo, luglio, si attesta a +22,9 °C, mentre la temperatura media del mese più freddo, gennaio, fa registrare il valore di +1,4 °C.[9][10]

Nel trentennio esaminato, la temperatura massima più elevata di +36,4 °C risale al luglio 1957, mentre la temperatura minima più bassa di -15,6 °C fu registrata nel febbraio 1956.

MILANO LINATE
(1951-1980)
Mesi Stagioni Anno
Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic Inv Pri Est Aut
T. max. mediaC) 4,5 7,9 12,9 17,6 22,2 26,1 28,6 27,5 24,0 17,6 10,4 5,3 5,9 17,6 27,4 17,3 17,1
T. min. mediaC) -1,7 -0,1 3,3 6,9 11,2 15,1 17,2 16,5 13,3 8,2 3,8 -0,4 -0,7 7,1 16,3 8,4 7,8
T. max. assolutaC) 18,7
(1974)
20,8
(1959)
24,3
(1952)
28,0
(1968)
31,7
(1953)
35,2
(1965)
36,4
(1957)
36,2
(1974)
31,9
(1962)
26,7
(1962)
20,4
(1979)
21,2
(1967)
21,2 31,7 36,4 31,9 36,4
T. min. assolutaC) -14,6
(1963)
-15,6
(1956)
-7,4
(1971)
-2,4
(1956)
-0,8
(1957)
5,6
(1953)
8,4
(1969)
8,0
(1969)
3,0
(1972)
-2,3
(1973)
-6,2
(1962)
-8,4
(1967)
-15,6 -7,4 5,6 -6,2 -15,6

Dati climatologici 1931-1960[modifica | modifica sorgente]

In base alle medie climatiche 1931-1960, la temperatura media del mese più freddo, gennaio, è di +1,2 °C (contro i +1,4 °C della media 1961-1990) mentre quella del mese più caldo, luglio, si attesta a +24,8 °C (contro i +23,1 °C della media 1961-1990); la temperatura media annua fa registrare il valore di +13,3 °C (contro i +12,5 °C della media 1961-1990).

Mediamente si contano 62 giorni di gelo all'anno e 120 giornate in cui si registrano precipitazioni, anche se inferiori alla soglia di 1 mm del giorno di pioggia.[11]

MILANO LINATE
(1931-1960)
Mesi Stagioni Anno
Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic Inv Pri Est Aut
T. max. mediaC) 4,0 8,4 14,0 18,5 22,6 28,0 31,0 29,5 25,0 17,6 10,8 5,2 5,9 18,4 29,5 17,8 17,9
T. min. mediaC) -1,7 -0,5 4,0 8,3 12,0 16,3 18,6 18,0 14,8 10,0 4,5 0,0 -0,7 8,1 17,6 9,8 8,7
Giorni di gelo (Tmin ≤ 0 °C) 22 15 4 0 0 0 0 0 0 1 3 17 54 4 0 4 62
Giorni di pioggia 9 8 10 12 13 11 8 8 8 12 11 10 27 35 27 31 120

Valori estremi[modifica | modifica sorgente]

Temperature estreme mensili dal 1946 ad oggi[modifica | modifica sorgente]

Nella tabella sottostante sono riportati i valori delle temperature estreme mensili registrate presso la stazione meteorologica dal 1946 ad oggi. Nel periodo esaminato, la temperatura minima assoluta ha toccato i -15,6 °C nel febbraio 1956, mentre la massima assoluta ha raggiunto i +39,3 °C nell'agosto 2003.[12][13]

MILANO LINATE
(1946-2013)
Mesi Stagioni Anno
Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic Inv Pri Est Aut
T. max. assolutaC) 21,7
(1982)
23,8
(1990)
27,3
(1997)
32,4
(2011)
35,5
(2009)
36,6
(2003)
37,2
(1983)
39,3
(2003)
33,2
(2004)
30,4
(1997)
23,0
(2004)
21,2
(1967)
23,8 35,5 39,3 33,2 39,3
T. min. assolutaC) -15,0
(1947)
-15,6
(1956)
-7,4
(1971)
-2,5
(2003)
-0,8
(1957)
5,6
(1953)
8,4
(1969)
8,0
(1969)
3,0
(1972)
-2,3
(1973)
-6,2
(1962)
-13,6
(1947)
-15,6 -7,4 5,6 -6,2 -15,6

Medie climatiche aerologiche ufficiali[modifica | modifica sorgente]

Nelle tabelle sottostanti sono riportate le medie climatiche registrate dalla stazione aerologica fino al 1960. [14]

Valori medi delle altezze in metri geopotenziali fino al 1960[modifica | modifica sorgente]

Milano Linate Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic
Altezza media (m gp) a 40 hPa 21700 21760 21880 21950 22160 22340 22470 22450 22270 22020 21770 21710
Altezza media (m gp) a 60 hPa 19150 19200 19310 19370 19530 19710 19820 19850 19680 19460 19250 19190
Altezza media (m gp) a 100 hPa 15970 15970 16060 16130 16290 16450 16560 16540 16430 16250 16070 15990
Altezza media (m gp) a 150 hPa 13390 13420 13480 13520 13710 13840 13970 13960 13870 13700 13530 13430
Altezza media (m gp) a 200 hPa 11570 11620 11630 11670 11860 12000 12130 12110 12060 11880 11720 11610
Altezza media (m gp) a 300 hPa 8990 9010 9050 9060 9250 9370 9440 9450 9420 9260 9130 9030
Altezza media (m gp) a 400 hPa 7070 7080 7090 7130 7270 7360 7420 7420 7400 7280 7180 7090
Altezza media (m gp) a 500 hPa 5500 5510 5520 5540 5650 5720 5750 5760 5750 5660 5570 5500
Altezza media (m gp) a 600 hPa 4150 4150 4160 4180 4270 4320 4360 4350 4340 4270 4210 4160
Altezza media (m gp) a 700 hPa 2980 2980 2970 2990 3060 3100 3110 3110 3110 3070 3020 2960
Altezza media (m gp) a 800 hPa 1920 1930 1930 1930 1990 2010 2030 2010 2020 1990 1950 1910
Altezza media (m gp) a 850 hPa 1450 1450 1440 1440 1500 1510 1510 1500 1520 1490 1460 1430
Altezza media (m gp) a 900 hPa 990 990 980 980 1020 1030 1020 1020 1040 1020 1000 970
Milano Linate Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic
Altezza media (m gp) in tropopausa 10410 10310 10350 10250 10980 11400 11790 11890 12060 11320 10770 10330
Altezza (m gp) al suolo 104 104 104 104 104 104 104 104 104 104 104 104

Valori medi delle temperature in quota fino al 1960[modifica | modifica sorgente]

Milano Linate Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic
T media (°C) a 40 hPa −57,2 −57,4 −55,1 −54,1 −52,1 −50,2 −49,0 −50,2 −52,2 −56,3 −61,3 −60,2
T media (°C) a 60 hPa −58,3 −58,5 −56,1 −55,2 −54,3 −53,0 −52,5 −52,9 −54,7 −57,8 −61,1 −59,8
T media (°C) a 100 hPa −57,5 −57,7 −55,7 −55,1 −54,5 −53,9 −55,5 −55,8 −57,3 −59,0 −60,1 −58,7
T media (°C) a 150 hPa −56,8 −56,3 −54,0 −53,4 −54,3 −53,4 −53,3 −55,1 −57,7 −58,0 −58,1 −57,0
T media (°C) a 200 hPa −59,5 −58,8 −56,3 −55,2 −56,3 −55,3 −52,3 −53,5 −57,3 −57,2 −58,3 −57,7
T media (°C) a 300 hPa −51,0 −50,8 −50,0 −49,6 −46,4 −42,6 −40,4 −40,1 −41,4 −45,2 −48,8 −50,2
T media (°C) a 400 hPa −37,5 −37,4 −35,9 −35,4 −31,2 −27,3 −24,9 −24,7 −25,9 −30,6 −34,1 −36,1
T media (°C) a 500 hPa −25,7 −25,6 −24,0 −23,4 −19,1 −15,7 −13,1 −13,0 −13,9 −18,5 −21,8 −24,1
T media (°C) a 600 hPa −16,3 −16,4 −14,9 −14,0 −9,7 −6,5 −4,2 −4,2 −5,1 −9,3 −12,6 −14,7
T media (°C) a 700 hPa −8,9 −8,9 −7,6 −6,5 −2,2 0,7 3,3 3,5 2,0 −2,1 −5,6 −7,4
T media (°C) a 800 hPa −3,3 −3,1 −1,7 0,0 4,7 7,8 10,5 10,5 7,9 3,8 −0,1 −2,1
T media (°C) a 850 hPa −1,0 −0,7 0,8 3,1 8,1 11,2 13,9 13,6 10,6 6,6 2,4 0,1
T media (°C) a 900 hPa 1,0 1,0 3,4 6,3 11,2 14,4 17,2 16,7 13,4 8,9 4,8 2,2
Milano Linate Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic
T media (°C) in tropopausa −61,4 −61,1 −59,6 −57,8 −58,5 −57,4 −55,0 −56,4 −59,0 −59,1 −60,1 −60,2
T media (°C) al suolo 1,5 3,1 8,7 12,3 17,6 20,9 23,3 22,6 18,9 12,8 7,9 3,0

Problemi di rilevamento[modifica | modifica sorgente]

Sembra che nel periodo 1993-2004 si siano verificate delle sovrastime nei valori massimi delle temperature rilevate dalla stazione di Linate, probabilmente a causa della presenza di una siepe che in quegli anni aveva circondato la capannina, e la cui presenza è assolutamente vietata alla luce delle norme dell'OMM. Dopo successivi controlli e verifiche dei dati, l'Enav ha riconosciuto il grave problema e ha fatto rimuovere immediatamente la siepe, in tal modo le rilevazioni dei valori termometrici sono tornate in linea con quelle contemporaneamente registrate presso le stazioni di varie reti locali e del servizio idrologico regionale situate a Milano e dintorni.[15] Alcuni hanno tuttavia immotivatamente espresso dubbi sul fatto che una siepe avesse effettivamente potuto alterare le rilevazioni termometriche, pur ammettendo che comunque, in base alle regole tecniche dell'OMM, la presenza oppressiva di siepi presso le stazioni di rilevamento non sia opportuna (in realtà è assolutamente vietata delle regole dell'Organizzazione Mondiale di Meteorologia).[16]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Silvano Prediletto, Mariarca Tognini. Il nucleo osservazioni in quota di Milano Linate. Da Aeronautica Militare: Ufficio Generale per la Meteorologia. Rivista di Meteorologia Aeronautica. Anno 68, n. 4 (ottobre-dicembre 2008): pag. 35-39
  2. ^ Tabelle climatiche 1971-2000 della stazione meteorologica di Milano Linate dall'Atlante Climatico 1971-2000 del Servizio Meteorologico dell'Aeronautica Militare, Servizio meteo dell'Aeronautica Militare.
  3. ^ Tabelle e grafici climatici, Servizio meteo dell'Aeronautica Militare.
  4. ^ Tabelle climatiche 1961-1990 del Sistema nazionale di raccolta, elaborazione e diffusione di dati Climatologici di Interesse Ambientale dell'APAT, APAT.
  5. ^ Average sea-level pressure, Worldclimate.com.
  6. ^ Tabella dei venti.
  7. ^ Medie climatiche 1961-1990, Wunderground.com.
  8. ^ Dati climatologici medi, eurometeo.com.
  9. ^ http://www.worldclimate.com/cgi-bin/data.pl?ref=N45E009+1200+0050303G2 Milano Linate: Average Maximum Temperature 1951-1980
  10. ^ http://www.worldclimate.com/cgi-bin/data.pl?ref=N45E009+1204+0050303G2 Milano Linate: Average Minimum Temperature 1951-1980
  11. ^ Edmondo Bernacca. Che tempo farà. Arnoldo Mondadori Editore, 1973 (I ristampa), tabelle di pag. 168, 169, 171, 178.
  12. ^ Milano Linate: dati climatici, Tutiempo.net.
  13. ^ Ministero della Difesa – Aeronautica, Ispettorato delle Telecomunicazioni e dell’Assistenza al Volo (Servizio Meteorologico). Fisionomia climatica delle principali località italiane (decennio 1946-1955). Roma, 1961.
  14. ^ Ministero della Difesa - Aeronautica, Ispettorato delle Telecomunicazioni e dell'Assistenza al Volo (Servizio Meteorologico - Div. Climatologica) Statistiche meteorologiche relative alle principali località italiane: dati in quota. Roma, 1962.
  15. ^ Paolo Sottocorona sulle anomalie dei dati della stazione meteo di Linate. Meteo La7, 30-9-04.
  16. ^ Milano Linate, la stazione meteo che lascia dubbi, ma forse ci si sbaglia. Analisi scientifica dell'isola di calore di una Metropoli, Meteogiornale.it.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]