Okta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

In meteorologia l'Okta è un'unità di misura utilizzata per indicare la nuvolosità del cielo, stimata in termini di quanti ottavi di esso sono oscurati dalle nuvole: dal sereno, 0 oktas, fino al completamente coperto, 8 oktas. Inoltre nel codice SYNOP vi è, per la nuvolosità, l'indicatore '9', che significa che il cielo è completamente oscurato, di solito a causa di una fitta nebbia o di un'abbondante nevicata.

Anche se relativamente semplice da misurare, siccome la copertura nuvolosa è semplicemente stimata a seconda dell'area del cielo oscurata da nuvole, non tiene conto del tipo di nuvola o della densità. Questo limita il suo utilizzo ad esempio per la stima dell'albedo di una nuvola.

Valori[modifica | modifica wikitesto]

0 okta[modifica | modifica wikitesto]

Cielo completamente sereno senza nuvole.

1 okta[modifica | modifica wikitesto]

Cielo sereno con rare nuvole sparse.

2 okta[modifica | modifica wikitesto]

Nuvole sparse qua e là.

3 okta[modifica | modifica wikitesto]

Nuvole sparse che tendono a raggrupparsi.

4 okta[modifica | modifica wikitesto]

Metà del cielo è coperto dalle nuvole.

5 okta[modifica | modifica wikitesto]

Poco più di metà del cielo è coperto dalle nuvole.

6 okta[modifica | modifica wikitesto]

Cielo nuvoloso con schiarite sparse.

7 okta[modifica | modifica wikitesto]

Cielo nuvoloso con rare schiarite.

8 okta[modifica | modifica wikitesto]

Cielo completamente nuvoloso.