Cornegliano Laudense

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cornegliano Laudense
comune
Cornegliano Laudense – Stemma
Chiesa di San Callisto Papa e Martire
Chiesa di San Callisto Papa e Martire
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
Provincia Provincia di Lodi-Stemma.png Lodi
Amministrazione
Sindaco Matteo Lacchini (lista civica) dall'08/06/2009 - in carica
Territorio
Coordinate 45°17′14″N 9°29′20″E / 45.287222°N 9.488889°E45.287222; 9.488889 (Cornegliano Laudense)Coordinate: 45°17′14″N 9°29′20″E / 45.287222°N 9.488889°E45.287222; 9.488889 (Cornegliano Laudense)
Altitudine 78 m s.l.m.
Superficie 5,63 km²
Abitanti 2 859[1] (30-11-2012)
Densità 507,82 ab./km²
Frazioni Muzza Sant'Angelo (sede comunale)
Comuni confinanti Lodi, Lodi Vecchio, Massalengo, Pieve Fissiraga, San Martino in Strada
Altre informazioni
Cod. postale 26854
Prefisso (+39) 0371
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 098021
Cod. catastale D021
Targa LO
Cl. sismica zona 4 (sismicità molto bassa)
Cl. climatica zona E, 2 592 GG[2]
Nome abitanti corneglianesi
Patrono SS. Simone e Giuda
Giorno festivo quarta domenica di ottobre
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Cornegliano Laudense
Posizione del comune di Cornegliano Laudense nella provincia di Lodi
Posizione del comune di Cornegliano Laudense nella provincia di Lodi
Sito istituzionale
Cornegliano Laudense-Gonfalone.png

Cornegliano Laudense (Curneiàan in dialetto lodigiano) è un comune italiano di 2.859 abitanti della provincia di Lodi, in Lombardia.

Geografia fisica[modifica | modifica sorgente]

Cornegliano Laudense è situato nella Pianura Padana, in un territorio molto fertile attraversato dal Canale della Muzza.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Di antica origine, ne furono a lungo feudatari i Capitanei di Cornegliano.

Dopo l'estinzione della famiglia passò prima ad un ramo cadetto e dal 1633 ai conti Barni.

In età napoleonica (1809-16) Cornegliano fu frazione della città di Lodi, recuperando l'autonomia con la costituzione del Regno Lombardo-Veneto.

Nel 1863 Cornegliano assunse il nome ufficiale di Cornegliano Laudense[3], per distinguersi da altre località omonime.

Nel 1879 al comune di Cornegliano Laudense fu aggregato il comune di Campolungo, e contestualmente la sede municipale venne spostata nella frazione di Muzza Sant'Angelo[4].

A partire dagli anni settanta del XX secolo, la frazione di Muzza Sant'Angelo ha conosciuto un grande sviluppo, favorito dalla posizione lungo la strada Lodi-Pavia, e dalla vicinanza dal casello autostradale della A1.

Il comune è oggi suddiviso in tre aree ben distinte:

  • Il piccolo borgo di Cornegliano Laudense;
  • La popolosa frazione di Muzza Sant'Angelo (sede comunale);
  • La zona artigianale e commerciale del Codognino, sorta negli ultimi decenni.

Simboli[5][modifica | modifica sorgente]

Stemma: Di argento, al castello di rosso, torricellato di un pezzo centrale, fondato sulla campagna verde, accompagnato in capo da tre stelle, di sei raggi, d'azzurro, male ordinate. Ornamenti esteriori da Comune.

Gonfalone: Drappo partito di rosso e di bianco, riccamente ornato di ricami d'argento e caricato dello stemma sopra descritto con la iscrizione centrata in argento: "Comune di Cornegliano Laudense". Le parti di metallo e i cordoni saranno argentati. L'asta verticale sarà ricoperta di velluto dai colori del drappo, alternati, con bullette argentate poste a spirale. Nella freccia sarà rappresentato lo stemma del Comune e sul gambo inciso il nome. Cravatta e nastri ricolorati dai colori nazionali frangiati d'argento.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica sorgente]

Il patrimonio storico-artistico è costituito dalla chiesa parrocchiale (situata in località Cornegliano)di San Callisto martire (già ricordata in documenti del 1261, che ne documentano l'appartenenza alla curia lodigiana), nella quale sono conservati un affresco rappresentante una Madonna fra due Santi (forse San Bassiano e San Callisto) e una Natività (del periodo fra la fine del XV e gli inizi del XVI secolo). La facciata si ispira invece a modelli tardo-rinascimentali con successivi interventi barocchi. Si possono inoltre ammirare alcuni dipinti secenteschi dei Misteri del Rosario e la chiesa parrocchiale di Muzza Sant'Angelo, con affreschi del pittore lodigiano Vanelli, tra i quali si ricordano la Divina Maternità e la Pietà, nonché la Gloria dei Beati attorno al Cristo Risorto, la Vergine Assunta e varie formelle di terracotta che raffigurano i personaggi dell'Ultima Cena.

Il territorio comunale presenta comunque anche altri "pezzi storici", tra cui la Cascina Sesmones, dove antiche fonti rivelano che attorno all'anno 1000 si trattasse di un ospedale[6]

Società[modifica | modifica sorgente]

Evoluzione demografica[modifica | modifica sorgente]

Abitanti censiti[7]

Etnie[modifica | modifica sorgente]

Al 31 dicembre 2008 gli stranieri residenti nel comune di Cornegliano Laudense in totale sono 219[8], pari al 7,74% della popolazione. Tra le nazionalità più rappresentate troviamo:

Paese Popolazione (2008)
Romania Romania 61
Cina Cina 25
Egitto Egitto 13
Filippine Filippine 10

Geografia antropica[modifica | modifica sorgente]

Secondo l'ISTAT, il territorio comunale comprende il centro abitato di Cornegliano Laudense, la frazione di Muzza Sant'Angelo e la località di Campolungo[9].

Economia[modifica | modifica sorgente]

Mentre Cornegliano Laudense conserva ancora i tratti del piccolo borgo agricolo, Muzza oltre ad essere sede comunale, è il centro più importante, sia per estensione che per numero di abitanti.

Muzza Sant'Angelo ha avuto una notevole espansione, specie durante gli anni Settanta, grazie alla sua posizione: trovandosi infatti lungo la provinciale Lodi - Sant'Angelo Lodigiano - Pavia adiacente al casello di Lodi dell'autostrada del Sole, usufruisce di ottime comunicazioni che hanno favorito l'insediamento abitativo.

Lo sviluppo urbanistico, peraltro condotto con criteri adeguati, ha creato un centro piacevole e distribuito ordinatamente lungo la rete viaria con numerose villette unifamiliari.

Tuttavia le risorse locali sono piuttosto modeste e provengono per la maggior parte dall'agricoltura (cereali e foraggi), da alcune aziende manifatturiere e da un certo numero di imprese artigianali e commerciali.

La maggior parte della popolazione è quindi impiegata a Lodi, Milano e nell'hinterland.

Amministrazione[modifica | modifica sorgente]

Segue un elenco delle amministrazioni locali.[10]

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
1945 1968 Enrico Boselli Sindaco
1968 1980 Emilio Sari Sindaco
1980 1999 Giancarlo Dordoni Sindaco
1999 2009 Valerio Granata Sindaco
2009 in carica Matteo Lacchini Sindaco

Sport[modifica | modifica sorgente]

La squadra di calcio del paese è la Superga Watt, nata nel 1949 dopo la morte dei giocatori del "grande" Torino in un incidente aereo. Esistono inoltre alcune squadre di pallavolo femminile disputanti campionati provinciali di serie minori e giovanili.

Foto-gallery[modifica | modifica sorgente]

La galleria immagini del comune si può visitare sul sito comunale.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 30 novembre 2012.
  2. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF) in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Ente per le Nuove Tecnologie, l'Energia e l'Ambiente, 1 marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012.
  3. ^ Regio Decreto 11 gennaio 1863, n. 1126
  4. ^ Regio Decreto n° 4892 dell'11 maggio 1879, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del Regno d'Italia n° 138 del 14 giugno 1879
  5. ^ http://www.comune.cornegliano-laudense.lo.it/stemma.php
  6. ^ Storia di Cornegliano
  7. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  8. ^ Dati demografici ISTAT
  9. ^ ISTAT - Dettaglio località abitate
  10. ^ Lista pubblicata in Il Lodigiano. Quarant'anni di autonomia, Provincia di Lodi, 2008, p. 276.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]