Credera Rubbiano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Credera Rubbiano
comune
Credera Rubbiano – Stemma Credera Rubbiano – Bandiera
Dati amministrativi
Stato Italia Italia
Regione Regione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
Provincia Provincia di Cremona-Stemma.png Cremona
Sindaco Matteo Guerini Rocco (lista civica) dal 07/05/2012
Territorio
Coordinate 45°18′00″N 9°40′00″E / 45.3°N 9.666667°E45.3; 9.666667 (Credera Rubbiano)Coordinate: 45°18′00″N 9°40′00″E / 45.3°N 9.666667°E45.3; 9.666667 (Credera Rubbiano)
Altitudine 69 m s.l.m.
Superficie 14 km²
Abitanti 1 654[1] (31-12-2010)
Densità 118,14 ab./km²
Frazioni Cascine San Carlo, Rovereto, Rubbiano
Comuni confinanti Capergnanica, Casaletto Ceredano, Cavenago d'Adda (LO), Moscazzano, Ripalta Cremasca, Turano Lodigiano (LO)
Altre informazioni
Cod. postale 26010
Prefisso 0373
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 019034
Cod. catastale D141
Targa CR
Cl. sismica zona 4 (sismicità molto bassa)
Nome abitanti crederesi
Patrono san Donnino (a Credera) santi Faustino e Giovita (a Rovereto) e santa Maria Maddalena (a Rubbiano)
Localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Credera Rubbiano
Posizione del comune di Credera Rubbiano nella provincia di Cremona
Posizione del comune di Credera Rubbiano nella provincia di Cremona
Sito istituzionale

Credera Rubbiano (Credéra Rübià in dialetto cremasco) è un comune italiano di 1.641 abitanti[2] della provincia di Cremona in Lombardia.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Il comune di Credera Rubbiano fu creato nel 1928[3] dall'unione dei comuni di Credera e Rubbiano.

Società[modifica | modifica sorgente]

Evoluzione demografica[modifica | modifica sorgente]

Abitanti censiti[4]

Geografia antropica[modifica | modifica sorgente]

Il territorio comunale comprende, oltre ai capoluoghi Credera e Rubbiano, le frazioni di Cascine San Carlo e Rovereto[5].

Amministrazione[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2010.
  2. ^ Dato Istat all'31/12/2009.
  3. ^ Regio Decreto 7 giugno 1928, n. 1518
  4. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  5. ^ Art. 2 comma 1 dello Statuto Comunale

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]