Montepulciano d'Abruzzo riserva

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Montepulciano d'Abruzzo
Dettagli
StatoItalia Italia
Resa (uva/ettaro)140 q
Resa massima dell'uva70,0%
Titolo alcolometrico
naturale dell'uva
11,5%
Titolo alcolometrico
minimo del vino
12,5%
Estratto secco
netto minimo
18,0‰
Riconoscimento
TipoDOC
Istituito con
decreto del
24/05/1968  
Gazzetta Ufficiale del15/07/1968,
n 178
Vitigni con cui è consentito produrlo
  •  Montepulciano 85% - 100%
[senza fonte]

Il Montepulciano d'Abruzzo riserva è una tipologia del vino a DOC Montepulciano d'Abruzzo la cui produzione è consentita nelle province di Chieti, L'Aquila, Pescara e Teramo.

Caratteristiche organolettiche[modifica | modifica wikitesto]

  • colore: rosso rubino intenso con lievi sfumature violacee, con tendenza all'arancione se invecchiato
  • odore: fruttato, speziato, intenso e etereo
  • sapore: corposo, secco, armonico, leggermente tannico[1]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Abbinamenti consigliati[modifica | modifica wikitesto]

Accompagna bene primi piatti asciutti con sughi a base di carne, arrosti e umidi di carni bianche e rosse, cacciagione e formaggi stagionati.[2]

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Provincia, stagione, volume in ettolitri

  • nessun dato disponibile

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Montepulciano d’Abruzzo DOC riserva, su Quattrocalici. URL consultato l'8 febbraio 2022.
  2. ^ Montepulciano d'Abruzzo DOC - Storia, caratteristiche, produttori e vendita online, su www.guida-vino.com. URL consultato l'8 febbraio 2022.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]