Cugnoli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cugnoli
comune
Cugnoli – Stemma
Cugnoli – Veduta
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Abruzzo-Stemma.svg Abruzzo
Provincia Provincia di Pescara-Stemma.png Pescara
Amministrazione
Sindaco Lanfranco Chiola[1] (Lista Civica Continuiamo ancora insieme) dal 28/05/2006 (3º mandato)
Territorio
Coordinate 42°18′30″N 13°55′59.2″E / 42.308333°N 13.933111°E42.308333; 13.933111 (Cugnoli)Coordinate: 42°18′30″N 13°55′59.2″E / 42.308333°N 13.933111°E42.308333; 13.933111 (Cugnoli)
Altitudine 331 m s.l.m.
Superficie 15,96 km²
Abitanti 1 544[2] (30-11-2014)
Densità 96,74 ab./km²
Frazioni Andragona, Arcitelli, Cesura, Colle delle Bocache (Biancospino), Colle della Torre, Colle San Luca, Colle Santa Lucia, Fonte Tudico, Piano Cautolo, Piano Finocchio, Rotaggiannelli, San Pietro, Santa Maria del Ponte, Vaccardo, Vadallone, Vallarno
Comuni confinanti Alanno, Catignano, Civitaquana, Nocciano, Pietranico
Altre informazioni
Cod. postale 65020
Prefisso 085
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 068017
Cod. catastale D201
Targa PE
Cl. sismica zona 2 (sismicità media)
Nome abitanti cugnolesi
Patrono santo Stefano
Giorno festivo 19 settembre
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Cugnoli
Cugnoli
Posizione del comune di Cugnoli all'interno della provincia di Pescara
Posizione del comune di Cugnoli all'interno della provincia di Pescara
Sito istituzionale

Cugnoli (Cùnnele in abruzzese[3]) è un comune italiano di 1.544 abitanti della provincia di Pescara in Abruzzo, a circa 30 km dal capoluogo.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La notizia più antica riguardante Cugnoli risale al 1173, anno in cui furono censite 36 famiglie del luogo; il paese fornì a re Guglielmo II il Normanno tre militari e sei serventi. Successivamente passò come feudo a Bartolomeo Chiusano.

Testimonianze del suo passato provengono dall'antico castello, del quale resta solo la parte anteriore. Fino a pochi anni fa si ripeteva l'antica usanza di apporre una crocetta di cera sull'architrave residuata alla porta d'ingresso del castello, come buon auspicio per la salvaguardia dello stesso castello, nel quale si identificava la buona sorte del paese intero.

Monumenti[modifica | modifica wikitesto]

Chiesa di Santo Stefano Martire[modifica | modifica wikitesto]

Di grande pregio artistico la chiesa di Santo Stefano, del XIII secolo, rifatta nel '600. Il pulpito è di eccellente fattura, fu fatto costruire dall'abate Rainaldus ed affidato al «magister» Nicodemus da Guardiagrele, lo stesso autore dell'ambone di Moscufo. Nella prima cappella si trova un gruppo ligneo dorato e policromo dell'Annunciazione, formato dalla Vergine e dall'Arcangelo Gabriele.

Persone legate a Cugnoli[modifica | modifica wikitesto]

A Cugnoli sono nati l'umanista Domenico Tinozzi, latinista insigne ed uomo politico, e l'imprenditore Giacomo Marini, socio fondatore di Logitech e di Noventi.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[4]

Economia[modifica | modifica wikitesto]

La collocazione del paese in una zona collinare, favorisce la produzione di olive, uva e cereali.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
6 giugno 1993 27 aprile 1997 Orazio Di Marco Lista Civica Sindaco [5]
28 aprile 1997 27 maggio 2006 Carlo Mancini Lista Civica di Centro (1997-2001)
Lista Civica di Sinistra (2001-2006)
Sindaco [6][7]
28 maggio 2006 in carica Lanfranco Chiola Lista Civica Insieme per cambiare (2006-2011)
Lista Civica Continuiamo insieme (2011-2016)
Lista Civica Continuiamo ancora insieme (dal 2016)
Sindaco [8][9][1]

Sport[modifica | modifica wikitesto]

Calcio[modifica | modifica wikitesto]

La principale squadra di calcio della città è l'A.S.D. Cugnoli che milita nel girone C abruzzese di 2ª Categoria. Il 26 aprile 2015 viene promossa in 1 Categoria.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Archivio storico delle Elezioni del Ministero dell'Interno, Risultato delle elezioni amministrative del 5 giugno 2016, elezionistorico.interno.it.
  2. ^ [1]
  3. ^ AA. VV., Dizionario di toponomastica. Storia e significato dei nomi geografici italiani, Milano, GARZANTI, 1996, p. 242.
  4. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  5. ^ Archivio storico delle Elezioni del Ministero dell'Interno, Risultato delle elezioni amministrative del 6 giugno 1993, elezionistorico.interno.it.
  6. ^ Archivio storico delle Elezioni del Ministero dell'Interno, Risultato delle elezioni amministrative del 27 aprile 1997, elezionistorico.interno.it.
  7. ^ Archivio storico delle Elezioni del Ministero dell'Interno, Risultato delle elezioni amministrative del 13 maggio 2001, elezionistorico.interno.it.
  8. ^ Archivio storico delle Elezioni del Ministero dell'Interno, Risultato delle elezioni amministrative del 28 maggio 2006, elezionistorico.interno.it.
  9. ^ Archivio storico delle Elezioni del Ministero dell'Interno, Risultato delle elezioni amministrative del 15 maggio 2011, elezionistorico.interno.it.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN246304900
Abruzzo Portale Abruzzo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Abruzzo