Brittoli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Brittoli
comune
Brittoli – Stemma
Torre di Forca di Penne (confine Capestrano-Brittoli)
Torre di Forca di Penne (confine Capestrano-Brittoli)
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Abruzzo-Stemma.svg Abruzzo
Provincia Provincia di Pescara-Stemma.png Pescara
Amministrazione
Sindaco Domenico Velluto[1] (Lista Civica Insieme per Brittoli) dal 28/05/2007 (2° mandato)
Territorio
Coordinate 42°19′01.38″N 13°51′41.19″E / 42.317049°N 13.861441°E42.317049; 13.861441 (Brittoli)Coordinate: 42°19′01.38″N 13°51′41.19″E / 42.317049°N 13.861441°E42.317049; 13.861441 (Brittoli)
Altitudine 779 m s.l.m.
Superficie 15,99 km²
Abitanti 298[2] (30-11-2014)
Densità 18,64 ab./km²
Frazioni Collevertieri, Cona, Pagliar di Tono, Peschiole, San Vito
Comuni confinanti Capestrano (AQ), Carpineto della Nora, Civitaquana, Corvara, Pietranico, Vicoli, Villa Santa Lucia degli Abruzzi (AQ)
Altre informazioni
Cod. postale 65010
Prefisso 085
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 068004
Cod. catastale B193
Targa PE
Cl. sismica zona 2 (sismicità media)
Nome abitanti Brittolesi
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Brittoli
Brittoli
Posizione del comune di Brittoli all'interno della provincia di Pescara
Posizione del comune di Brittoli all'interno della provincia di Pescara
Sito istituzionale

Brittoli è un comune italiano di 298 abitanti della provincia di Pescara in Abruzzo. Fa parte della Comunità montana Vestina.

Monumenti[modifica | modifica wikitesto]

Torre Forca di Penne[modifica | modifica wikitesto]

La torre medievale fu costruita come avamposto militare del tratturo L'Aquila-Foggia e si trova a confine del territorio di Brittoli e Capestrano. La torre conserva intatti due lati del muro perimetrale con alcune finestre. Accanto la torre sorge un villaggio medievale composto di case pagliare, oggi usate come ostello e agriturismo, con l'istituzione dell'Oasi WWF di Forca di Penne.

Palazzo Pagliaccia[modifica | modifica wikitesto]

Abbazia di San Bartolomeo (Carpineto della Nora)

Il palazzo fu costruito nel XVII secolo. Danneggiato dal terremoto dell'Aquila del 2009, è stato restaurato e si sta cercando un modo per lo sfruttamento turistico del complesso. Il palazzo ha pianta rettangolare con suddivisione in due settori da un cornicione marcapiano.

Cappella gentilizia di Sant'Antonio[modifica | modifica wikitesto]

La chiesetta è annessa al palazzo Pagliaccia, costruita in pietra sbozzata (XVII secolo). La facciata è molto austera, il campanile è a vela. L'interno è assai semplice, a navata unica. Oggi è usata come seconda chiesa, dopo la parrocchiale.

Chiesa parrocchiale di San Carlo[modifica | modifica wikitesto]

Anche questa chiesa è di costruzione settecentesca, molto simile alla cappella di Sant'Antonio. L'interno è più variegato, con i tiici stucchi barocchi e un altare con una tela che raffigura il santo.

Abbazia di San Bartolomeo (Carpineto della Nora)[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Abbazia di San Bartolomeo.

Tra il centro di Carpineto della Nora e Brittoli sorge l'abbazia, fondata nel 962 d.C. dal conte Bernardo di Penne (PE). La chiesa è stata una delle prime abruzzesi, assieme a San Clemente a Casauria, Santa Maria Arabona e Santa Maria di Casanova. Il complesso è costituito da due corpi: uno più antico che assume la forma di fortezza, con la pianta di una torre, e l'altro di fondazione duecentesca, sorto come ampliamento della vecchia abbazia. Quest'ultimo ha caratteristiche gotiche, con bastioni attorno alla facciata e un rosone.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[3]


Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
23 aprile 1995 1998 Davide Di Persio Lista Civica di Centro Sindaco [4]
25 maggio 1998 27 maggio 2007 Claudio Di Paolo Lista Civica di Centro-sinistra Sindaco [5][6]
28 maggio 2007 in carica Domenico Velluto Lista Civica Insieme per Brittoli Sindaco [7][1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Archivio storico delle Elezioni del Ministero dell'Interno, Risultato delle elezioni amministrative del 6 maggio 2012, elezionistorico.interno.it.
  2. ^ [1]
  3. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  4. ^ Archivio storico delle Elezioni del Ministero dell'Interno, Risultato delle elezioni amministrative del 23 aprile 1995, elezionistorico.interno.it.
  5. ^ Archivio storico delle Elezioni del Ministero dell'Interno, Risultato delle elezioni amministrative del 24 maggio 1998, elezionistorico.interno.it.
  6. ^ Archivio storico delle Elezioni del Ministero dell'Interno, Risultato delle elezioni amministrative del 26 maggio 2002, elezionistorico.interno.it.
  7. ^ Archivio storico delle Elezioni del Ministero dell'Interno, Risultato delle elezioni amministrative del 27 maggio 2007, elezionistorico.interno.it.