Catignano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Catignano
comune
Catignano – Stemma Catignano – Bandiera
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Abruzzo-Stemma.svg Abruzzo
Provincia Provincia di Pescara-Stemma.png Pescara
Amministrazione
Sindaco Enrico Valentini[1] (Lista Civica Memoria e futuro) dal 26/05/2014
Territorio
Coordinate 42°21′N 13°57′E / 42.35°N 13.95°E42.35; 13.95 (Catignano)Coordinate: 42°21′N 13°57′E / 42.35°N 13.95°E42.35; 13.95 (Catignano)
Altitudine 365 m s.l.m.
Superficie 17,03 km²
Abitanti 1 411[2] (30-11-2014)
Densità 82,85 ab./km²
Frazioni Contrada Sterpara, Contrada De Contra, Contrada Micarone, Contrada Varano,contrada Grotte Cappuccini
Comuni confinanti Civitaquana, Cugnoli, Loreto Aprutino, Nocciano, Pianella
Altre informazioni
Cod. postale 65011
Prefisso 085
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 068010
Cod. catastale C354
Targa PE
Cl. sismica zona 2 (sismicità media)
Nome abitanti catignanesi
Patrono santa Croce
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Catignano
Catignano
Posizione del comune di Catignano all'interno della provincia di Pescara
Posizione del comune di Catignano all'interno della provincia di Pescara
Sito istituzionale

Catignano (Catignènë in dialetto locale) è un comune italiano di 1.411 abitanti della provincia di Pescara in Abruzzo. Nel suo territorio è stato scoperto un villaggio neolitico di notevole interesse (ceramiche, terracotte, ecc.)

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nel XVII secolo fu possedimento degli Aliprandi assieme al centro di Nocciano.

Monumenti[modifica | modifica wikitesto]

Convento di Santa Irene e della Natività[modifica | modifica wikitesto]

Il convento fu possedimento dei Cappuccini nel Medioevo e oggi si è conservato nelle forme originali. La chiesa ha facciata a capanna con rosone e portale con lunetta. Il campanile è a vela e è separato dalla chiesa, sorgente su un piedistallo. Il retro ha tre absidi. Sul fianco destro della chiesa sorge un palazzetto come rifugio dei Frati e dei pellegrini.

Chiesa parrocchiale di San Giovanni Battista[modifica | modifica wikitesto]

Rimaneggiata nel XVIII secolo, ha una facciata del 1795 bipartita in due settori. Quello centrale ha il finestrone e un piccolo orologio. Il portale è decorato da una architrave con due angeli.

L'interno a navata unica ha stucchi di colore giallo canarino. La volta è suddivisa da affreschi riguardanti la vita del santo.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[3]


Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
23 aprile 1995 12 giugno 2004 Carlo Colaiocco Lista Civica di Centro-sinistra (1995-1999)
Lista Civica (1999-2004)
Sindaco [4][5]
13 giugno 2004 25 maggio 2014 Francesco Lattanzio Lista Civica Insieme per il futuro Sindaco [6][7]
26 maggio 2014 in carica Enrico Valentini Lista Civica Memoria e futuro Sindaco [1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Archivio storico delle Elezioni del Ministero dell'Interno, Risultato delle elezioni amministrative del 25 maggio 2014, elezionistorico.interno.it.
  2. ^ [1]
  3. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  4. ^ Archivio storico delle Elezioni del Ministero dell'Interno, Risultato delle elezioni amministrative del 23 aprile 1995, elezionistorico.interno.it.
  5. ^ Archivio storico delle Elezioni del Ministero dell'Interno, Risultato delle elezioni amministrative del 13 giugno 1999, elezionistorico.interno.it.
  6. ^ Archivio storico delle Elezioni del Ministero dell'Interno, Risultato delle elezioni amministrative del 12 giugno 2004, elezionistorico.interno.it.
  7. ^ Archivio storico delle Elezioni del Ministero dell'Interno, Risultato delle elezioni amministrative del 7 giugno 2009, elezionistorico.interno.it.
Controllo di autorità VIAF: (EN153810365 · BNF: (FRcb150829296 (data)
Abruzzo Portale Abruzzo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Abruzzo