Cardinale Lamberto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cardinale Lamberto
Lamberto.jpg
Il Cardinale Lamberto sul letto di morte
Universo Il padrino
Lingua orig. Inglese
1ª app. in Il padrino - Parte III
Ultima app. in Il padrino - Parte III
Interpretato da Raf Vallone
Sesso Maschio
Professione cardinale poi eletto papa

« Trovo sempre il tempo per salvare un'anima. »

(Cardinal Lamberto)

Il Cardinale Lamberto è un personaggio di finzione del film Il padrino - Parte III, pellicola in cui è interpretato da Raf Vallone.

La figura e la vicenda del cardinale, liberamente romanzata, è ispirata a quella del breve pontificato di Papa Giovanni Paolo I, durato soltanto 33 giorni.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il Cardinale Lamberto è un sacerdote molto influente in Vaticano, e apprezzato per la sua alta moralità, la sua saggezza e la sua affabilità.

Riceve una visita dell'ex padrino italoamericano Michael Corleone, durante una sua permanenza in Sicilia nel 1980, e tenta di aiutarlo a risolvere i suoi problemi con il subdolo Arcivescovo Gilday, capo della Banca Vaticana e implicato in un grosso raggiro di capitali a danno della reputazione dello stesso Vaticano.

Alla morte di Papa Paolo VI, viene eletto trionfalmente quale papa con il nome pontificale di Giovanni Paolo I, e la sua nomina getta nel panico uomini potenti quali il banchiere svizzero Frederick Keinszig e il potente politico italiano Licio Lucchesi, i quali tramano la sua uccisione convinti da Gilday.

Viene avvelenato con una tazza di tè serale pochi giorni dopo l'ascesa al pontificato; sebbene ciò non venga precisato, si desume che sia stato proprio Gilday ad avvelenarlo.

Differenze col Giovanni Paolo I storico[modifica | modifica wikitesto]

Il Cardinale Lamberto è un personaggio fortemente ispirato alla figura di Albino Luciani, un "Giovanni Paolo I di finzione", ma sono diverse le divergenze con la realtà storica di Luciani. Intanto, Paolo VI morì nel 1978, per cui nel 1979 gli erano già succeduti sia Giovanni Paolo I sia Giovanni Paolo II. Il coinvolgimento di Lamberto nelle vicende dello IOR e il suo assassinio sono tratti da quanto David Yallop ha scritto nel suo bestseller In nome di Dio sull'improvvisa morte di Papa Luciani.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]