Ragazza

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'asteroide, vedi 1839 Ragazza.
Wilhelm Amberg, Vorlesung aus Goethes Werther (1870)

Per ragazza si intende una giovane femmina umana, di solito una bambina o un'adolescente. Quando diventa adulta, la ragazza viene definita donna. Il termine può anche indicare una giovane donna,[1] e talvolta viene usato come sinonimo di figlia.[2] La parola "ragazza" può anche essere un vezzeggiativo usato da un adulto, di solito una donna, per designare le amiche adulte o essere usata come sinonimo di fidanzata.

Il trattamento e lo status delle ragazze in ogni società è solitamente strettamente correlato allo status delle donne in quella data cultura. Nelle culture in cui le donne hanno una bassa posizione sociale, le ragazze possono essere indesiderate dai loro genitori e lo stato può investire meno nei servizi per le ragazze. L'educazione delle ragazze può essere identica a quella dei ragazzi oppure, se divengono oggetto di segregazione sessuale, risulta peggiore rispetto a quella ricevuta dai suoi coetanei maschili.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) girl, su dictionary.com. URL consultato il 29 maggio 2019.
  2. ^ (EN) girl, su merriam-webster.com. URL consultato il 29 maggio 2019.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • ragazza, su treccani.it. URL consultato il 29 maggio 2019.
Controllo di autoritàLCCN (ENsh85055012 · GND (DE4036871-3 · BNF (FRcb11931405j (data)
Antropologia Portale Antropologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di antropologia