Giovinezza

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Giovinezza (disambigua).
Giovinezza e tempo, dipinto di John William Godward, 1901.

La giovinezza (chiamata anche gioventù, derivante dal latino iuventus) rappresenta quella fase, relativamente allo sviluppo umano, compresa tra l'adolescenza e la vita da adulto.

Caratterizzazione sociale[modifica | modifica wikitesto]

Socialmente la fase dell'adolescenza si colloca in seno ad un determinato periodo di istruzione scolastica e ha il termine sociale convenzionale posto verso l'età di 18 anni, età in cui generalmente si arriva ad avere la piena maturazione sessuale.

Rilievi medico-scientifici[modifica | modifica wikitesto]

La fase adulta, per la scienza medica, ha invece inizio proprio con l'arresto della crescita generale, che può collocarsi, secondo le ultime attendibili ricerche, intorno ai 18-20 anni nelle ragazze, ed intorno ai 20-22 anni nei ragazzi.

L'accrescimento, infatti, prosegue anche dopo la maturazione sessuale e coinvolge soprattutto la struttura ossea. In alcuni individui di sesso maschile, inoltre, anche molti anni dopo la pubertà compaiono ancora peli sul petto o sulle gambe e si ha il completamento della distribuzione della barba facciale, senza che ciò rappresenti un ritardo nello sviluppo, avendo questi raggiunto la piena maturità sessuale. Con il termine del processo di accrescimento inizia la fase di stabilizzazione cellulare a cui successivamente segue la fase di degradazione cellulare, detta di invecchiamento.

Aspetti psicologici[modifica | modifica wikitesto]

Sotto il profilo psicologico va evidenziato che la ragazza raggiunge l'età adulta in concomitanza sincrona con quella della crescita corporea. Nel ragazzo, diversamente, lo sviluppo psicologico caratterizzante la fase adulta è contrassegnato invece da una progressione esponenziale crescente. Tale sviluppo si configura completo intorno ai 20-25 anni nei casi del maschio dominante ai fini dell'attestazione del genere sessuale, e sempre in ragione alle circostanze ed alle componenti di stimolo psico-ambientale di competizione.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Gilbert, S.F., Biologia dello sviluppo, Zanichelli, Bologna, 2005, ISBN 9788808072757
  • Giovani senza. Analisi sui limiti e gli squilibri generazionali del lavoro, del welfare, dei servizi. La Rivista delle Politiche Sociali no. 3, 2011, ISSN 1724-5389

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàGND: (DE4028859-6
Antropologia Portale Antropologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di antropologia