Jersey City

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jersey City
city
City of Jersey City
Jersey City – Veduta
Localizzazione
Stato Stati Uniti Stati Uniti
Stato federato Flag of New Jersey.svg New Jersey
Contea Hudson
Amministrazione
Sindaco Steven Fulop
Territorio
Coordinate 40°42′41″N 74°03′53″W / 40.711389°N 74.064722°W40.711389; -74.064722 (Jersey City)Coordinate: 40°42′41″N 74°03′53″W / 40.711389°N 74.064722°W40.711389; -74.064722 (Jersey City)
Altitudine m s.l.m.
Superficie 54,7 km²
Abitanti 262 146 (2014)
Densità 4 792,43 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale 07300
Prefisso 201 e 551
Fuso orario UTC-5
Cartografia
Mappa di localizzazione: Stati Uniti d'America
Jersey City
Jersey City
Jersey City – Mappa
A destra, in rosso, la città di Jersey City all'interno della contea di Hudson. A sinistra, in rosso, la contea di Hudson all'interno dello stato del New Jersey.
Sito istituzionale

Jersey City è una città degli Stati Uniti, capoluogo della Contea di Hudson, nello Stato del New Jersey. Secondo il censimento svolto nel 2014, la città ha una popolazione complessiva di 262.146 abitanti; questo dato fa di Jersey City la seconda città dello Stato dopo Newark. Importante centro commerciale ed industriale, è un importante porto di ingresso per il traffico merci dall'Atlantico.

Situata sulla riva est del fiume Hudson, di fronte alla città di New York, fa parte dell'area metropolitana di quest'ultima.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Negli anni venti del 1600 Michael Reyniersz Pauw fu incaricato dalla Compagnia Olandese delle Indie Occidentali di realizzare un nuovo insediamento. Nel 1630 egli acquistò dagli indigeni un territorio sulla sponda orientale del fiume Hudson, ma a causa della sua poco accurata gestione, tre anni dopo, fu costretto a rivenderlo alla Compagnia. Furono costruite alcune abitazioni, ma le relazioni con gli indiani Lenape peggiorarono e presto vi furono alcuni scontri violenti. Il primo villaggio vero e proprio, che prese il nome di Bergen, si formò solamente nel 1660 nel luogo dell'attuale Bergen Square. Dopo la rivoluzione americana l'area fu interessata da un notevole sviluppo, patrocinato e finanziato da alcuni illustri cittadini newyorkesi tra cui Alexander Hamilton, e nel giro di breve tempo si formò l'attuale Jersey City. La città venne ufficialmente incorporata il 28 gennaio 1820. Jersey City divenne un importante porto e un vitale centro manifatturiero e, come la vicina New York, divenne la meta di molti immigrati tedeschi, italiani ed irlandesi. Data la sua posizione fu scelta da molte compagnie ferroviarie come capolinea delle linee che giungevano a New York. L'espansione della rete ferroviaria lungo la costa, la crescente industrializzazione e la costante presenza di lavoratori nelle fabbriche durante gli anni della Guerra Civile Americana fecero si che la popolazione e l'economia di Jersey City crebbe a tal punto che i cittadini della città e dei suoi dintorni votarono per fondersi in un agglomerato urbano più grande. Così Jersey City inglobó il villaggio di Bergen e Hudson City, quest'ultima diventata indipendente nel 1855. Tre anni più tardi anche Greenville si unì al nuovo agglomerato dando così alla città i suoi confini attuali. A partire dalla metà del '800 Jersey City era molto conosciuta per le sue stazioni ferroviarie, dalle quali trasitavano un gran numero di merci e passeggeri e per le innumerevoli chiatte e traghetti che attraversavano la Baia di New York trasportando generi alimentari, carbone, manufatti e passeggeri verso New York. La città era inoltre nota per le industrie che producevano articoli per la casa. Alcune di queste erano:American Can, Emerson Radio, Lorillard tobaccos, Colgate soaps and toothpaste e Dixon Ticonderoga pencils. La presenza di un gran numero di industrie e di lavoratori provenienti da molte parti del mondo trasformò Jersey City in un melting pot di nazionalità diverse non esente da tensioni tra le varie etnie le quali non si placarono così velocemente come sperarono i sostenitori dell'americanizzazione. Nel 1916 un grande deposito di armi destinate agli Alleati venne fatto saltare da alcuni sabotatori tedeschi, l'esplosione, udita a chilometri di distanza, oltre ad innumerevoli danni, face anche sette vittime.

Nel 1917 fu eletto sindaco Frank Hague che rimase in carica per ben sette mandati consecutivi ovvero fino al 1947. Criticato per essere un consumato boss della burocrazia, fu anche acclamato come un leader che amministrò una città pulita e creò uno dei più rinomati complessi ospedalieri del mondo: il Medical Center di Jersey City.

Negli anni successivi alla Seconda Guerra Mondiale la città subì grandi cambiamenti a causa dello spostamento della popolazione dalla zona urbana verso i sobborghi, del collasso del sistema ferroviario indipendente e della chiusura di molte fabbriche. Verso la fine degli anni '60 e l'inizio degli anni '70 il declino economico della città sembrava irreversibile e molti abitanti si immaginavano il futuro di Jersey City poco radioso. Con loro sorpresa però la città rivisse un nuovo periodo di sviluppo economico a partire dalla metà degli anni '70. La riva occidentale dell'Hudson che una volta era affollata di cantieri ferroviari si presentava in stato di abbandono ma rappresentava un'intrigante zona per nuovi investimenti. La zona conobbe nuova vita fino a diventare alla metà degli anni '80 una proverbiale "Golden Coast" grazie alla presenza di molti esercizi commerciali come ristoranti e negozi e alla costruzione di nuovi quartieri residenziali.[1]

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

Secondo lo United States Census Bureau, Jersey City si estende superficie totale di 54,596 km², di cui 38,316 km² di terra e 16,281 km² di (29.82%) acque.

Jersey City è delimitato a est dal fiume Hudson, a nord con Secaucus, North Bergen, Union City e Hoboken, verso ovest attraverso la Hackensack da Kearny e Newark, e sud da Bayonne. Viene inoltre considerata come il "Sixth borough" di New York per la sua vicinanza ad essa e alla possibilità di raggiungerla con i trasporti pubblici urbani.

Clima[modifica | modifica wikitesto]

Il clima in quest'area è caratterizzato da estati calde e umide e da inverni miti o freddi. Secondo il Köppen Climate Classification system Jersey City ha un clima subtropicale umido.

Persone legate a Jersey City[modifica | modifica wikitesto]

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Gemellaggi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Leitch. op.cit. [1]
  2. ^ città gemellate con Oviedo, oviedo.es. URL consultato il 20 dicembre 2011.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN235656766 · GND: (DE4442932-0
Stati Uniti d'America Portale Stati Uniti d'America: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Stati Uniti d'America