Sofia Coppola

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Sofia Carmina Coppola (New York, 14 maggio 1971) è una regista, sceneggiatrice e attrice statunitense.

È la figlia del regista italoamericano Francis Ford Coppola, sorella del regista Roman Coppola, nipote dell'attrice Talia Shire e cugina di Nicolas Cage, Jason Schwartzman e Robert Carmine.

Debutta dietro la macchina da presa nel 1999 con il film Il giardino delle vergini suicide. Nel 2004 è stata la prima donna statunitense e la terza in assoluto ad avere ottenuto una candidatura all'Oscar al miglior regista per il pluripremiato film Lost in Translation - L'amore tradotto, da cui si aggiudica l'Oscar alla migliore sceneggiatura originale, il Golden Globe per la migliore sceneggiatura, l'Independent Spirit Award per il miglior regista e per la miglior sceneggiatura. Nel 2006 dirige il film biografico Marie Antoinette, candidato alla Palma d'Oro al Festival di Cannes.

Nel 2010 si aggiudica il Leone d'oro al miglior film (il premio più prestigioso) per il suo Somewhere alla Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia dalla giuria presieduta da Quentin Tarantino. Nel 2013 dirige il film Bling Ring.

La Coppola è considerata una dei registi del nuovo cinema statunitense, di cui è una delle autrici di punta assieme a molti altri registi come Spike Jonze, Wes Anderson, Paul Thomas Anderson, Charlie Kaufman e Richard Linklater.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

La sua carriera di attrice comincia molto presto, apparendo appena nata in un film del padre, Il padrino. Il suo ruolo è quello di un maschio, Michael Francis Rizzi, il nipote di Michael Corleone. Il primo film non diretto dal padre in cui recitò fu Anna (1987). Il suo ruolo più noto rimane quello di Mary Corleone ne Il padrino - Parte III (1990), che ricoprì all'ultimo minuto dopo l'abbandono del set da parte di Winona Ryder.

La sua performance venne però criticata al punto da mettere quasi fine alla sua carriera di attrice. Nel 1990 si aggiudicò infatti il Razzie Award alla peggior attrice non protagonista per l'interpretazione di Mary Corleone. Negli anni successivi apparve solo brevemente nel film indipendente Inside Monkey Zetterland (1992) e in un cameo per Star Wars: Episodio I - La minaccia fantasma (1999). Ha recitato anche la parte di una ginnasta nel video Elektrobank dei Chemical Brothers.

L'attività della Coppola è oggi principalmente rivolta alla regia; dopo il debutto con il cortometraggio Lick the Star, ha scritto e diretto diversi lungometraggi: Il giardino delle vergini suicide (1999), Lost in Translation - L'amore tradotto (2003), per il quale ha vinto il premio Oscar per la miglior sceneggiatura originale e Marie Antoinette (2006). Nel 2010 presenta alla 67ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia il film Somewhere, che si aggiudica il Leone d'oro. Nel 2012 ha diretto lo spot per la nuova fragranza femminile Miss Dior Eau de Toilette, con Natalie Portman.

Nel 2013 scrive, produce e dirige Bling Ring, che apre la sezione Un Certain Regard al Festival di Cannes 2013.

Nel 2016 debutta al Teatro Costanzi di Roma dirigendo " La Traviata" di Giuseppe Verdi.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

È stata sposata con il regista Spike Jonze dal 26 giugno 1999 al 5 dicembre 2003. Ha avuto due figlie, nel 2006 Romy e nel 2010 Cosima, da Thomas Pablo Croquet, in arte Thomas Mars, voce principale della rock band francese Phoenix: il 27 agosto 2011 la coppia si è sposata a Bernalda, in provincia di Matera, nell'ex palazzo Margherita, che il regista Francis Ford Coppola, di origini bernaldesi, ha comprato per la famiglia. Attualmente vive a Parigi.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Sofia Coppola nel 2013

Regista[modifica | modifica wikitesto]

Sceneggiatrice[modifica | modifica wikitesto]

Attrice[modifica | modifica wikitesto]

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Sofia Coppola apparve nel ruolo di Anne Chambers nel cortometraggio di Tim Burton Frankenweenie.
  • Sofia Coppola è nota per la particolarità delle colonne sonore dei suoi film. In genere la scelta ricade su gruppi rock e complessi della scena alternativa e indipendente.

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN84318438 · LCCN: (ENno2003019881 · SBN: IT\ICCU\UBOV\487149 · ISNI: (EN0000 0001 1449 9867 · GND: (DE129584800 · BNF: (FRcb140224581 (data)