Phoenix (gruppo musicale)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Phoenix
Phoenix mg 5643.jpg
I Phoenix all'Eurockéennes 2007
Paese d'origineFrancia Francia
GenereRock alternativo
Alternative dance[1]
Indie rock
Synth pop
New wave
Periodo di attività musicale1999 – in attività
Album pubblicati7
Studio6
Live1
Sito ufficiale

I Phoenix sono un gruppo musicale pop rock francese, originario di Le Chesnay e formatosi a Versailles.

Storia del gruppo[modifica | modifica wikitesto]

Si formano nel 1992 nella prolifica scena musicale parigina, che dopo aver sfornato i Mano Negra vedrà la nascita di altri gruppi importanti come gli AIR e i Daft Punk. Proprio con questi ultimi collabora Laurent Bracowitz, prima di entrare a far parte della band di suo fratello Christian Mazzalai, i Phoenix, con alla voce Thomas Mars, al basso Deck D'Arcy e i due fratelli alle chitarre.

La band riesce a dare alla luce il primo disco, però solo nel 2000. United, che esce nell'estate di quell'anno, riscuote un discreto successo internazionale grazie a canzoni come If I Ever Feel Better, Too Young e Funky Squaredance. Grazie a quest'ultima inizia la collaborazione con Roman Coppola, il primogenito di Francis Ford, che ne cura il video. La collaborazione si ripeterà poi per i singoli di lancio di entrambi i due dischi successivi dei Phoenix.

Nel 2004 esce l'album Alphabetical da cui fu estratto come singolo Everything is Everything e Run, Run, Run ed hanno riscosso un buon successo.

Nel 2006 arriva l'inaspettato terzo disco della band francese, It's Never Been Like That, da questo album vengono estratte canzoni come Consolation Prises e Long Distance Call. Nello stesso anno inizia il loro tour internazionale, la band inizialmente si esibisce in Europa, fino ad arrivare in Giappone ed America. La band pubblica a fine maggio 2009 Wolfgang Amadeus Phoenix, il quarto disco della band. Da questo loro quarto album vengono estratti tre singoli tra i quali 1901, Lisztomania e Lasso. Il brano finale, Armistice, sarà inserito nella colonna sonora del gioco PES 2011.

Il 20 ottobre 2010 i Phoenix partecipano ad un live al Madison Square Garden insieme ad uno special live dei Daft Punk, da tempo amici dei Phoenix con cui hanno condiviso molto.[senza fonte]

Nell'aprile del 2013 esce il loro quinto album intitolato Bankrupt!. Il primo singolo ad anticipare l'album è stato Entertainment, pubblicato il 18 febbraio 2013.

Nel giugno 2017 I Phoenix pubblicano “Ti Amo Speciale”, un filmato in stile tv italiana anni Settanta: un fantomatico variety show all’italiana in cui la band suona i brani Ti Amo, Goodbye Soleil e J-Boy. I Phoenix pubblicarono via Apple Music Ti Amo Speciale, un filmato di 18 minuti che arriva a pochi giorni dall’uscita, venerdì 9 giugno, del nuovo album Ti amo. Nella preview disponibile si vede il progetto francese intervistato da due presentatori in stile programmi televisivi anni Settanta che chiedono notizie a Laurent Brancowitz e Christian Mazzalai sulle loro origini italiane e su chi sia tra loro il più romantico e il più timido.

I Phoenix hanno suonato recentemente in Italia al Postepay Rock Sound di Roma il 22 luglio 2017 e il 20 marzo 2018 al Fabrique di Milano.[2]

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Formazione attuale[modifica | modifica wikitesto]

  • Thomas Mars - voce
  • Laurent Brancowitz - chitarra
  • Christian Mazzalai - chitarra
  • Deck D'Arcy - basso
  • Thomas Hedlund – batteria

Ex componenti[modifica | modifica wikitesto]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album studio[modifica | modifica wikitesto]

Album dal vivo[modifica | modifica wikitesto]

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

  • 1999 - Party Time
  • 1999 - Heatwave
  • 2000 - Too Young
  • 2001 - If I Ever Feel Better
  • 2004 - Everything Is Everything
  • 2004 - Run, Run, Run
  • 2006 - Long Distance Call
  • 2006 - Consolation Prizes
  • 2009 - 1901
  • 2009 - Lisztomania
  • 2010 - Lasso
  • 2013 - Entertainment
  • 2017 - J-Boy
  • 2018 - Monologue

Colonne sonore[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ All Music
  2. ^ Phoenix al Postepay Sound Rock in Roma, su XL Repubblica.it. URL consultato il 30 marzo 2019.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN125821007 · ISNI (EN0000 0004 6992 3778 · LCCN (ENno2001090784 · GND (DE10200208-3 · BNF (FRcb14032312n (data) · WorldCat Identities (ENlccn-no2001090784
Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock