Thales

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Thales Group
Logo
Stato Francia Francia
Tipo Société anonyme
Borse valori Euronext: HO
Fondazione 6 dicembre 2000
Sede principale Neuilly-sur-Seine
Persone chiave Jean-Bernard Levy, presidente ed AD
Settore
Fatturato 13,03 miliardi di (2011)
Risultato operativo 173,3 milioni di (2011)
Utile netto - 107,6 milioni di (2011)
Dipendenti 68730 (2011)
Sito web www.thalesgroup.com

Il gruppo Thales è una multinazionale globale di elettronica specializzata nei settori dell'aerospazio, difesa, e information technology. Il nome dell'azienda è diventato quello attuale dopo il dicembre del 2000, quando abbandonò il nome Thomson-CSF dopo l'acquisizione di Racal Electronics plc, un gruppo di difesa britannico. L'azienda è oggi parzialmente statale ed opera in oltre 50 paesi con 68.000 dipendenti, generando ricavi nel 2009 per 12,68 miliardi di euro.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La Thomson-CSF aveva avuto origine dalla Compagnie Française Thomson-Houston (CFTH), fondata nel 1893. Tuttavia la Thomson-CSF fu fondata in quanto tale nel 1968 quando la Thomson-Brandt (il nuovo nome della CFTH) unì le proprie attività nell'elettronica militare con quelle della Compagnie Générale de Télégraphie Sans Fil (CSF).

Nel 2002 Thales ha dato vita a una joint venture, chiamata Armaris, con l'azienda francese di costruzione navi DCN. La nuova società è in grado di coprire interamente il processo di costruzione di una nave.

Nel 2003 la divisione inglese di Thales vinse la gara del CVF project per la nuova portaerei della Royal Navy e la società adesso partecipa ad un'alleanza con la BAE Systems e il ministero della difesa Inglese. Il progetto potrebbe costituire la base della futura portaerei francese Porte-avions 2 che la compagnia ha concordato di costruire con la DCN.

Nel 2004 la Thales ha fornito alla Cina tecnologia e supporto tecnico per il "radio jamming" (disturbi radio). Sebbene il contratto non aveva specificamente come oggetto il disturbo alle stazioni radio straniere che possono essere ricevute in Cina, adesso si è compreso l'utilizzo delle antenne ALLISS.

Gli accordi con Alcatel[modifica | modifica wikitesto]

Nell'aprile 2006 Thales ha annunciato che avrebbe acquistato le attività spaziali di Alcatel, cioè il 67% di Alcatel Alenia Space e il 33% di Telespazio, in seguito ad accordi per i quali Alcatel aumenta la sua quota azionaria in Thales raggiungendo il 21,66 per cento. Il governo francese dovrebbe inoltre ridurre la sua quota in Thales al 27,1 per cento, dal 31,3 per cento. Secondo quanto riportato dal sito web ufficiale di Alcatel Press Room Web il 5 aprile 2006, gli accordi coinvolgono anche le attività dei Sistemi di Trasporto, la divisione Alcatel che si occupa delle soluzioni di segnalamento per le ferrovie e i treni metropolitani, e le attività di Integrazione Sistemi di Alcatel, quelle non dedicate agli operatori di telefonia, in genere dedicate ai settori del trasporto e dell'energia.

L'accordo, dopo aver ricevuto il via libera dalla Comunità Europea il 10 aprile 2007, si è concretizzato con la creazione di Thales Alenia Space che subentra ad Alcatel Alenia Space.

Aree di attività[modifica | modifica wikitesto]

La società ha operato nella Corea del Sud per 30 anni e correntemente è in competizione per l'aggiudicazione della fornitura di nuovi radar per le nuove fregate sudcoreane.

La presenza della Thales nel Regno Unito (largamente frutto della acquisizione della Racal) è evidenziata in molti contratti di alto profilo. La società è parte del consorzio AirTanker che si è aggiudicato il programma per la fornitura del velivolo per rifornimento in volo della RAF Future Strategic Tanker Aircraft. La Thales si è anche aggiudicata il contratto con l'Esercito Inglese per il programma di aereo senza pilota Watchkeeper.

Il nome Thales deriva da quello dell'astronomo greco Talete, ma richiama anche la fusione delle iniziali THomson ALcatel e Sextant da cui provengono le divisioni che si sono fuse. In Francia si pronuncia [ˈtælɛs] oppure, a volte, [ˈtɑːlɛs].

Azionisti[modifica | modifica wikitesto]

Le quote societarie sono detenute da:[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Euronext/Cofisem aggiornato al 09-08-2012

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]